Pietro Francesco Galleffi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Pietro Francesco Galleffi
GALEFFI Pietro F camerlengo 18 06 1837.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

AlfabGx008.jpg

{{{didascalia}}}
In lumine tuo
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 66 anni
Nascita Cesena
27 ottobre 1770
Morte Roma
18 giugno 1837
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 22 febbraio 1794
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 31 agosto 1819 da Pio VII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 31 agosto 1819 dal cardinale Alessandro Mattei
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
11 luglio 1803 da Pio VII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Pietro Francesco Galleffi (Cesena, 27 ottobre 1770; † Roma, 18 giugno 1837) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Cesena il 27 ottobre 1770 dal conte Vincenzo e dalla contessa Violante nata Fantaguzzi. Destinato alla carriera ecclesiastica, per la sua educazione fu affidato intorno al 1780 al padre Bonaventura Gazzola, docente di scienze e di diritto canonico.

Nel 1791 il Galleffi si recò a Roma per proseguire gli studi all'Accademia ecclesiastica. Nel 1794 Papa Pio VI, suo concittadino, lo nominò cameriere segreto partecipante e canonico di san Pietro in sostituzione di Annibale Sermattei Della Genga, divenuto nunzio apostolico a Colonia.

Fu costretto a rientrare a Cesena dalle autorità della Prima Repubblica Romana il 17 maggio 1798, con la restaurazione pontificia divenne rconomo e segretario della Fabbrica di San Pietro il 30 ottobre 1800.

Il 12 luglio 1803 fu elevato al cardinalato con il titolo presbiteriale di san Bartolomeo all'Isola. Divenne quindi protettore dell'abbazia benedettina di Subiaco e prefetto della Congregazione della disciplina dei regolari.

Con l'occupazione dello Stato pontificio da parte delle truppe francesi nel 1808 il Galleffi fu nuovamente costretto a lasciare Roma, come molti altri cardinali, e fece ritorno a Cesena. Nel novembre del 1809 fu condotto, per ordine dell'imperatore, a Parigi dove rimase per circa un anno. Schieratosi con i cardinali neri, subì il soggiorno coatto a Sedan e successivamente a Charleville e, nel 1813, a Fontainebleau, dove infine i cardinali furono riuniti con il pontefice.

Con la Restaurazione e il ritorno a Roma di Papa Pio VII nel 1814 l'influenza del Galleffi nella Curia crebbe ulteriormente grazie alla nomina, il 10 maggio di quell'anno a segretario dei Memoriali. Il 6 maggio 1820 ottenne l'incarico di arciprete della basilica Vaticana e il 16 dello stesso mese divenne prefetto della congregazione della Fabbrica di san Pietro e il 29 vescovo suburbicario di Albano.

Prese parte al conclave del 1823 appoggiando la nomina di Annibale Sermattei Della Genga, divenuto Papa Leone XII. Il 20 dicembre 1824 fu nominato camerlengo di Santa Romana Chiesa in sostituzione di Bartolomeo Pacca. Partecipò al conclave del 1829 che elesse Papa Pio VIII. Optò quindi per la sede suburbicaria di Porto, Santa Rufina e Civitavecchia dal 29 maggio 1830. Prese parte infine al conclave del 1830-1831 che elesse Papa Gregorio XVI.

Morì a Roma il 18 giugno 1837 e sepolto nella tomba di famiglia presso la Chiesa della Santissima Trinità de' Pellegrini e Convalescenti.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale.

Successione apostolica

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Successione apostolica.

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale presbitero di San Bartolomeo all'Isola Successore: CardinalCoA PioM.svg
József Batthyány 11 luglio 1803 - 29 maggio 1820 Bonaventura Gazola I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
József Batthyány {{{data}}} Bonaventura Gazola
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Antonio Despuig y Dameto 26 settembre 1814 - 10 marzo 1818 Antonio Maria Doria Pamphilj I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Despuig y Dameto {{{data}}} Antonio Maria Doria Pamphilj
Predecessore: Arcivescovo titolare di Damasco Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Emidio Ziucci 31 agosto 1819 - 29 maggio 1820 Giuseppe della Porta Rodiani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Emidio Ziucci {{{data}}} Giuseppe della Porta Rodiani
Predecessore: Arciprete della Basilica di San Pietro Successore: Petersdom von Engelsburg gesehen.jpg
Alessandro Mattei 6 maggio 1820 - 18 giugno 1837 Giacomo Giustiniani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Mattei {{{data}}} Giacomo Giustiniani
Predecessore: Cardinale vescovo di Albano Successore: CardinalCoA PioM.svg
Michele Di Pietro 29 maggio 1820 - 29 maggio 1830 Gianfrancesco Falzacappa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Michele Di Pietro {{{data}}} Gianfrancesco Falzacappa
Predecessore: Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore: COA Cardinal Camerlingue template.svg
Bartolomeo Pacca
1814-1824
20 dicembre 1824 - 18 giugno 1837 Giacomo Giustiniani
1837-1843
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomeo Pacca
1814-1824
{{{data}}} Giacomo Giustiniani
1837-1843
Predecessore: Cardinale vescovo di Porto-Santa Rufina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Bartolomeo Pacca 29 maggio 1830 - 18 giugno 1837 Emmanuele De Gregorio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bartolomeo Pacca {{{data}}} Emmanuele De Gregorio
Note
Voci correlate
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.