Giosuè

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giosuè
Personaggio dell'Antico Testamento
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Joshua Nouailher Louvre MR2526.jpg

Colin Nouailher (attr.), Medaglione con Giosuè (metà del XVI secolo), smalto di Limoges; Parigi, Museo del Louvre
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte circa 80 anni
Nascita Goshen (Egitto)
1450 a.C. ca.
Morte 1370 a.C. ?
Sepoltura
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza 1 settembre
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 1 settembre, n. 1:
« Commemorazione di san Giosuè, figlio di Nun servo del Signore, che, con l'imposizione delle mani da parte di Mosè, fu riempito dello spirito di sapienza e, dopo la morte di Mosè, condusse mirabilmente il popolo d'Israele lungo il corso del Giordano nella terra promessa. »
Giosuè, dall'ebraico יְהוֹשֻׁעַ (Yehoshùaˁ) (Goshen (Egitto), 1450 a.C. ca.; † 1370 a.C.?), è un personaggio dell'Antico Testamento, condottiero ebreo, successore di Mosè nella guida del popolo ebraico e protagonista dell'omonimo libro.

Il suo nome ebraico significa "YHWH salva", ed è lo stesso nome di Gesù, che viene però comunemente trascritto diversamente.

Conquista di Canaan

In quanto designato alla successione di Mosè, Giosuè è stata una figura fondamentale negli eventi narrati nella seconda parte del libro dell'Esodo. Giosuè accompagna Mosè per una parte del tragitto quando ascese al Monte Sinai per ricevere i Dieci Comandamenti (Es 32,17).

Era una delle dodici spie inviate da Mosè per esplorare e riferire sulla terra di Canaan (Nm 13,16-17), e soltanto quando lui e Caleb diedero un ragguaglio incoraggiante, ricevettero la ricompensa che consisteva che tra le 12 spie, soltanto loro due sarebbero stati fatti entrare nella Terra Promessa (Nm 14,23-24).

Giosuè é stato il comandante nella prima battaglia dopo l'uscita dall'Egitto, combattuta contro gli Amaleciti a Refidim (Es 17,8-16), dove sconfissero i nemici.

Secondo (Gs 1,1-9), Mosè nomina Giosuè come suo successore come guida degli Israeliti. La prima parte del libro di Giosuè tratta il periodo nel quale egli conduce Israele nella vittoriosa conquista di Canaan.

Nel fiume Giordano, le acque si divisero, come allo stesso modo si erano divise per permettere il passaggio di Mosè attraverso il Mar Rosso. La prima battaglia dopo l'attraversamento del Giordano è stata la Battaglia di Gerico. Giosuè comandò la distruzione di Gerico, in seguito si spostò verso Ai, un piccolo borgo vicino, a occidente. Comunque, gli Israeliti vennero sconfitti, contando 36 uccisi. La sconfitta venne attribuita ad Achan che aveva sottratto un "oggetto maledetto" da Gerico; venne condannato dall'assemblea e in seguito Achan venne lapidato a morte assieme alla sua famiglia e agli animali del suo gregge in modo da riguadagnare la grazia di Dio. In seguito Giosuè attaccò di nuovo e conquistò Ai.

In campagne successive, secondo il Libro di Giosuè, venne conquistata l'intera Palestina con l'eccezione di alcune enclaves cananee, per esempio Gerusalemme.

Illustrazioni

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.