Arcidiocesi di Campobasso-Boiano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Campobasso-Boiano
Archidioecesis Campobassensis-Boianensis
Chiesa latina

[[File:{{{immagine}}}|290px]]
arcivescovo metropolita Giancarlo Maria Bregantini, C.S.S.
Sede Campobasso

sede vacante
Campobasso

Suffraganea
Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
Isernia-Venafro, Termoli-Larino, Trivento
coadiutore
vicario Giuseppe Nuzzi
provicario
generale
ausiliari

Cariche emerite:

Armando Dini
Parrocchie 70
Sacerdoti

97 di cui 58 secolari e 39 regolari
1.268 battezzati per sacerdote

53 religiosi 103 religiose 7 diaconi
125.000 abitanti in 1.120 km²
123.000 battezzati (98,4% del totale)
Eretta XI secolo
Rito
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Via Mazzini 76, 86100 Campobasso, Italia
tel. +39087460694 fax. 0874.60.149 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Campobasso-Boiano (in latino Archidioecesis Campobassensis-Boianensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica appartenente alla regione ecclesiastica Abruzzo-Molise. Nel 2010 contava 123.000 battezzati su 125.000 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Giancarlo Maria Bregantini, C.S.S.

Territorio

L'arcidiocesi comprende 44 comuni molisani, 38 in provincia di Campobasso e 6 in quella di provincia di Isernia (la prima: Campobasso, Boiano, Jelsi, Gambatesa, Sepino, Vinchiaturo, Sant'Elia a Pianisi, Petrella Tifernina, Pietracatella, San Giovanni in Galdo, Ferrazzano, Riccia, Busso, Campochiaro, Mirabello Sannitico, Monacilioni, Montagano, Oratino, Ripalimosani, Sant'Angelo Limosano, Spinete, Colle d'Anchise, Cercemaggiore, Campodipietra, Baranello, Campolieto, Guardiaregia, San Giuliano del Sannio, Macchia Valfortore, Castellino del Biferno, San Polo Matese, Gildone, Matrice, Limosano, Tufara, Cercepiccola, San Massimo, Toro; la seconda: Cantalupo nel Sannio, Santa Maria del Molise, Castelpetroso, Macchiagodena, Sant'Elena Sannita, Roccamandolfi).

Sede arcivescovile è la città di Campobasso, dove sorge la cattedrale della Santissima Trinità. A Boiano, un tempo sede vescovile, si trova la concattedrale di San Bartolomeo. A Castelpetroso invece, ha sede il più importante santuario molisano, quello dell'Addolorata.

Il territorio è suddiviso in 70 parrocchie.

Storia

La diocesi di Boiano fu eretta nell'XI secolo. Il primo vescovo noto di Boiano è menzionato nel 1061 da Uldarico arcivescovo di Benevento, senza indicazione del nome.

Il 29 giugno 1927 la residenza vescovile fu traslata a Campobasso e la diocesi assunse il nome di diocesi di Boiano-Campobasso.

L'11 febbraio 1973 la diocesi, già suffraganea di Benevento, fu elevata al rango di arcidiocesi con la bolla Pontificalis Nostri di papa Paolo VI.

Il 21 agosto 1976 fu ulteriormente elevata ad arcidiocesi metropolitana.

Il 27 febbraio 1982 ha assunto il nome attuale.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 125.000 persone contava 123.000 battezzati, corrispondenti al 98,4% del totale.


Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.