Diocesi di Trivento

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Trivento
Dioecesis Triventina
Chiesa latina

[[File:{{{immagine}}}|290px]]
vescovo Claudio Palumbo
Sede Trivento

sede vacante
Trivento

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Campobasso-Boiano
Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise
Provincia italiana di Isernia
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Domenicantonio Fazioli
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Domenico Angelo Scotti
Parrocchie 58 (4 vicariati )
Sacerdoti

56 di cui 52 secolari e 4 regolari
898 battezzati per sacerdote

4 religiosi 36 religiose 2 diaconi
50.570 abitanti in 1.234 km²
50.300 battezzati (99,5% del totale)
Eretta IV secolo (?)
Rito
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Piazza Cattedrale 2, 86029 Trivento (CB)
tel. 0874 871745 fax. 0874 871775 @
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2018 riferiti al 2017 Scheda
Dati dal sito web della CEI
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Trivento (in latino Dioecesis Triventina) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Campobasso-Boiano. Nel 2010 contava 50.300 battezzati su 50.570 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Claudio Palumbo.

Territorio

Il territorio della diocesi si estende su 1.234 km² ed è suddiviso in 98 parrocchie che coprono 42 comuni a cavallo tra le regioni Abruzzo e Molise: venti in provincia di Isernia, tredici in provincia di Campobasso e nove in provincia di Chieti.

Le parrocchie sono raggruppate in quattro foranie: Agnone, Carovilli, Frosolone e Trivento.

A Trivento si trova la chiesa Cattedrale, intitolata ai santi patroni Nazario, Celso e Vittore: secondo la tradizione, le reliquie dei santi Nazario e Celso furono donate da Sant'Ambrogio alla chiesa locale nel 392, quando presiedette a Capua il sinodo dei vescovi della Campania e del Sannio in sostituzione di san Paolino di Nola; nel 1726 ai due martiri milanesi fu accostato anche il papa e martire san Vittore.

Insieme ai titolari della cattedrale, è compatrono della diocesi San Casto, il leggendario primo vescovo di Trivento.

Storia

Secondo alcuni documenti risalenti al XIV secolo, la diocesi triventina fu fondata da san Casto di Larino su incarico di papa Clemente I: i primi documenti certi sulla chiesa locale risalgono al X secolo, quando viene citata in alcune bolle dei papi Agapito II (947), Giovanni XIII (969), Giovanni XIV (993) e Gregorio V (998) i quali, comunque, fanno cenno ad un'origine antica della diocesi.

All'epoca la diocesi era ricompresa nella provincia beneventana, ma nel 1161 papa Alessandro III la dichiarò immediatamente soggetta alla Santa Sede: l'esenzione fu confermata da papa Urbano VI nel 1389 e papa Sisto IV nel 1474.

Il 21 agosto 1976 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Boiano-Campobasso (oggi arcidiocesi di Campobasso-Boiano).

Cronotassi dei vescovi


Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2018 su una popolazione di 50.750 persone contava 50.300 battezzati, corrispondenti al 99,5 % del totale.

Note
  1. Il 24 aprile 1536 fu nominato arcivescovo di Capua, ritenendo la diocesi di Trivento
Voci correlate
Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.