Arcidiocesi di Sant'Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Sant'Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia
Archidioecesis Sancti Angeli de Lombardis-Compsana-Nuscana-Bisaciensis
Chiesa latina

[[File:{{{immagine}}}|290px]]
arcivescovo Pasquale Cascio
Sede Sant'Angelo dei Lombardi

sede vacante
Sant'Angelo dei Lombardi

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Benevento
Regione ecclesiastica Campania
Provincia italiana di Avellino
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Arcivescovi emeriti:

Parrocchie 36
Sacerdoti

65 di cui 41 secolari e 24 regolari
1.276 battezzati per sacerdote

35 religiosi 73 religiose 1 diaconi
83.500 abitanti in 1.290 km²
83.000 battezzati (99,4% del totale)
Eretta VIII secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Via Belvedere, 83054 Sant'Angelo dei Lombardi [Avellino], Italia
tel. +39082723039 fax. 0827.21.61.14 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2011 riferiti al 2010 Scheda
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica
La concattedrale di Nusco

L'arcidiocesi di Sant'Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia (in latino: Archidioecesis Sancti Angeli de Lombardis-Compsana-Nuscana-Bisaciensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Benevento appartenente alla regione ecclesiastica Campania. Nel 2010 contava 83.000 battezzati su 83.500 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Pasquale Cascio.

Territorio

L'arcidiocesi comprende parte dell'Irpinia.

Sede arcivescovile è la città di Sant'Angelo dei Lombardi, dove si trova la Cattedrale Sant'Antonino martire. Le altri sedi sono:

Il territorio è suddiviso in 36 parrocchie.

Storia

La diocesi di Conza fu probabilmente eretta nell'VIII secolo. Nel 743 un documento attesta la partecipazione del vescovo Pelagio al Concilio Romano svoltosi in quell'anno.

Nella seconda metà dell'XI secolo la sede di Conza fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana. Nello stesso periodo, non prima del 1076, fu eretta la diocesi di Nusco.

Le diocesi di Sant'Angelo dei Lombardi e di Bisaccia furono erette nel XII secolo. La cattedrale di Conza fu consacrata nel 1122 o 1123.

Le diocesi di Sant'Angelo dei Lombardi e di Bisaccia furono unite aeque principaliter nel 1513, ma il provvedimento fu sospeso nel 1517, poi confermato nel 1534 e attuato nel 1540.

Il seminario diocesano di Conza fu istituito nella prima metà del XVIII secolo sotto l'episcopato di Francesco Paolo Nicolai.

Il 27 giugno 1818 l'arcidiocesi di Conza fu unita alla diocesi di Campagna, che era stata eretta il 15 giugno 1525. Sempre nel 1818, la diocesi di Sant'Angelo dei Lombardi-Bisaccia e la diocesi di Nusco si ampliarono incorporando l'una il territorio della diocesi di Monteverde e l'altra quello della diocesi di Montemarano.

Il 30 settembre 1921 la diocesi di Campagna fu ristabilita e l'arcidiocesi di Conza fu unita aeque principaliter alle diocesi di Sant'Angelo dei Lombardi e Bisaccia e assunse il nome di arcidiocesi di Conza, Sant'Angelo dei Lombardi e Bisaccia.

Il 4 agosto 1973 la diocesi di Nusco fu unita in persona episcopi all'arcidiocesi di Conza, Sant'Angelo dei Lombardi e Bisaccia.

Il 30 aprile 1979 l'arcidiocesi di Conza perse la dignità metropolitica in forza della bolla Quamquam Ecclesia di papa Giovanni Paolo II.

Il terremoto dell'Irpinia del 1980 ha gravemente danneggiato il patrimonio culturale delle diocesi, distruggendo fra le altre chiese l'antica cattedrale di Conza.

Il 30 settembre 1986 all'arcidiocesi è stata unita la diocesi di Nusco e la circoscrizione ecclesiastica ha assunto il nome attuale. Contemporaneamente l'arcidiocesi ha cessato di essere sede metropolitana ed è divenuta suffraganea dell'arcidiocesi di Benevento.

Il 18 ottobre 1995 l'arcidiocesi si è ampliata, incorporando il comune di Rocca San Felice, che apparteneva alla diocesi di Avellino. Il 25 gennaio 1998 con una nuova variazione territoriale, la diocesi ha incorporato i comuni di Frigento, Sturno, Gesualdo e Villamaina, che appartenevano alla diocesi di Avellino e ha ceduto alla diocesi di Ariano Irpino-Lacedonia il comune di Vallata.

Cronotassi dei vescovi

Sede di Sant'Angelo dei Lombardi

Sede di Bisaccia

Sede di Sant'Angelo dei Lombardi e Bisaccia

Sede di Conza

Sede di Conza, Sant'Angelo dei Lombardi e Bisaccia

Sede di Nusco

Sede di Sant'Angelo dei Lombardi-Conza-Nusco-Bisaccia

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 83.500 persone contava 83.000 battezzati, corrispondenti al 99,4% del totale.

Note
  1. Era già stato vescovo di Sant'Angelo dei Lombardi dal 1502 al 1517
Fonti
Cronotassi di Sant'Angelo dei Lombardi
Cronotassi di Bisaccia
Cronotassi di Conza
Cronotassi di Nusco
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.