Diocesi di Termoli-Larino

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Termoli-Larino
Dioecesis Thermularum-Larinensis
Chiesa latina

Duomo Termoli 1.JPG
vescovo Gianfranco De Luca
Sede Termoli

sede vacante
Termoli

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Campobasso-Boiano
Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Marcello Paradiso
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 51 (6 vicariati )
Sacerdoti

69 di cui 57 secolari e 12 regolari
1.562 battezzati per sacerdote

12 religiosi 68 religiose 5 diaconi
108.800 abitanti in 1.424 km²
107.800 battezzati (99,1% del totale)
Eretta X secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Piazza S. Antonio 8, 86039 Termoli Campobasso, Italia
tel. +390875.70.71.48 fax. 0875.83.435 @
Collegamenti esterni

Sito ufficiale
Scheda su gcatholic.org riferiti al 2017

Dati dall'annuario pontificio 2018 riferiti al 2017 Scheda
Dati dal sito web della CEI
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Termoli-Larino (in latino: Dioecesis Thermularum-Larinensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Campobasso-Boiano appartenente alla regione ecclesiastica Abruzzo-Molise. Nel 2017 contava 107.800 battezzati su 108.800 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Gianfranco De Luca.

Territorio

La diocesi comprende 34 comuni molisani, tutti in provincia di Campobasso: Acquaviva Collecroce, Bonefro, Campomarino, Casacalenda, Castelbottaccio, Castelmauro, Civitacampomarano, Colletorto, Guardialfiera, Guglionesi, Larino, Lucito, Lupara, Mafalda, Montecilfone, Montelongo, Montemitro, Montenero di Bisaccia, Montorio nei Frentani, Morrone del Sannio, Palata, Petacciato, Portocannone, Provvidenti, Ripabottoni, Rotello, San Felice del Molise, San Giacomo degli Schiavoni, San Giuliano di Puglia, San Martino in Pensilis, Santa Croce di Magliano, Tavenna, Termoli e Ururi.

Sede vescovile è la città di Termoli, dove si trova la basilica cattedrale di Santa Maria della Purificazione (detta dei Santi Basso e Timoteo). A Larino sorge la concattedrale di San Pardo.

Il territorio è suddiviso in 51 parrocchie, raggruppate in 6 zone pastorali: Campomarino, Castelmauro, Larino, Montenero di Bisaccia, Santa Croce di Magliano e Termoli.

Storia

La diocesi di Larino venne eretta nel V secolo, originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Benevento.

Termoli era già sede vescovile nel 946, quando il metropolita di Benevento ingiunse a un vescovo usurpatore, Benedetto, di lasciare il governo di quella diocesi.

Il concordato tra Pio VII e Ferdinando I del 1818 sancì la soppressione della diocesi di Guardialfiera, il cui territorio andò ad aggiungersi a quello della diocesi di Termoli.

Il 30 settembre 1986 le diocesi di Termoli e di Larino sono state unite e la diocesi risultante ha assunto il nome attuale ed è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Campobasso-Boiano.

Cronotassi dei vescovi

Vescovi di Termoli

Vescovi di Larino

Vescovi di Termoli-Larino

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2017 su una popolazione di 108.800 persone contava 107.800 battezzati, corrispondenti al 99,1% del totale.

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.