Arcidiocesi di Pamplona e Tudela

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Pamplona e Tudela
Archidioecesis Pampilonensis et Tudelensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
arcivescovo metropolita Francisco Pérez González
Sede Pamplona

sede vacante
Pamplona

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Diocesisdepamplona.png
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Spagna
diocesi suffraganee
Calahorra e La Calzada-Logroño, Jaca, San Sebastián
coadiutore
vicario Luis Mª Oroz Arraiza
provicario
generale
ausiliari Juan Antonio Aznárez Cobo

Cariche emerite:

Parrocchie 739
Sacerdoti

779 di cui 502 secolari e 277 regolari
736 battezzati per sacerdote

454 religiosi 2.053 religiose
578.210 abitanti in 10.421 km²
573.386 battezzati (99,2% del totale)
Eretta V secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Plaza de Santa Maria la Real 1, 31001 Pamplona, Navarra, Espana
tel. 948.22.74.00 fax. 948.22.04.40 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2005 Scheda
Chiesa cattolica in Spagna
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Pamplona e Tudela (in latino: Archidioecesis Pampilonensis et Tudelensis) è una sede metropolitana della Chiesa cattolica in Spagna. Nel 2004 contava 573.386 battezzati su 578.210 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Francisco Pérez González.

Territorio

L'arcidiocesi comprende la comunità autonoma di Navarra.

Sede arcivescovile è la città di Pamplona, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione di Maria Vergine (Catedral de la Asunción de Nuestra Señora). A Tudela si trova la cattedrale di Santa Maria della Solitudine (Catedral de María Santísima de la Soledad).

Il territorio si estende su 10.421 km² ed è suddiviso in 739 parrocchie.

Storia

La diocesi di Pamplona fu eretta nel V secolo, anche se si ritiene che il primo vescovo della città sia stato san Firmino, verso e martire della metà del III secolo. Il primo vescovo di cui si abbia storicamente notizia è invece Liliolo, che partecipò al Concilio di Toledo del 589. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Tarragona.

A seguito dell'invasione musulmana dell'anno 711 si perdono le tracce dei vescovi di Pamplona, la cui successione riprende nell'anno 829, nello stesso periodo in cui si fecero i primi tentativi di stabilire il regno di Navarra.

Durante il Medioevo la Navarra è terra di passaggio per i pellegrini rivolti a Santiago di Compostela lungo il Cammino di Santiago. Il transito di pellegrini favorì la fioritura di alcuni monasteri (Leyre, Irache, Fitero, Iranzu e La Oliva).

Nel XIII secolo il regno di Navarra è suddiviso in sei diocesi, di cui quella di Pamplona era la più vasta, estendendosi anche fuori dei confini del regno.

Nel 1318 la diocesi entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Saragozza, fino al 1574 quando divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Burgos.

Nel 1566 la diocesi si estese per comprendere i territori spagnoli delle diocesi di Bayonne e Dax, in modo da sottrarre queste zone alle guerre di religione francesi.

La diocesi di Tudela fu eretta il 27 marzo 1783 con la bolla Ad universam agri di papa Pio VI. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Burgos.

Nel 1785 la diocesi di Pamplona cedette la Valdonsella alla diocesi di Jaca.

Il 5 settembre 1851 la sede di Pamplona fu unita alla diocesi di Tudela ed assunse il nome di diocesi di Pamplona-Tudela. Contestualmente ritornò ad essere suffraganea dell'arcidiocesi di Saragozza.

L'8 settembre 1861 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Vitoria.

Dal 17 luglio 1889 al 2 settembre 1955 la diocesi di Tudela fu unita alla diocesi di Tarazona; in questo periodo la sede navarrina assunse il nome di diocesi di Pamplona. Nel 1955 i confini diocesani furono modificati in modo da farli coincidere con i confini civili della Navarra.

L'11 agosto 1956 è stata elevata al rango di arcidiocesi metropolitana con la bolla Decessorum Nostrorum di papa Pio XII.

L'11 agosto 1984 per effetto della bolla Supremam exercentes di papa Giovanni Paolo II la diocesi di Tudela è stata unita aeque principaliter all'arcidiocesi di Pamplona: gli arcivescovi di questa sede hanno il titolo di arcivescovo di Pamplona e vescovo di Tudela.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 578.210 persone contava 573.386 battezzati, corrispondenti al 99,2% del totale.

Fonti

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.