Benito de Sala y de Caramany

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Benito de Sala y de Caramany, O.S.B. Cas.
Stemma cardinale.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1712 BENEDICTUS SALA - SALA BENEDETTO.JPG

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 69 anni
Nascita Girona
16 aprile 1646
Morte Roma
2 luglio 1715
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 24 novembre 1698 da papa Innocenzo XII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 15 marzo 1699 dal cardinale José Llinás Aznar
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
30 gennaio 1713 da Clemente XI (18 maggio 1712 in pectore) (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Benito de Sala y de Caramany (Girona, 16 aprile 1646; † Roma, 2 luglio 1715) è stato un cardinale e vescovo spagnolo.

Cenni biografici

Nacque a Girona (Catalogna, Spagna) il 16 aprile 1646, figlio di Francisco Sala y Amat, dottore in diritto, e Ana de Caramany y Cella. Ebbe un fratello di nome Esteban e una sorella Ana María.

Nel 1658 entrò nel monastero di Montserrat dove divenne monaco, in seguito si iscrisse alla facoltà di filosofia di Barcellona. Fu poi a Salamanca dove si addottorò in teologia presso il Collegio di San Vicente della sua congregazione. Fu professore presso quell'ateneo dal 1676 al 1681. Fu nominato ispettore generale dei monasteri cassinesi nei territori della Corona d'Aragona, e ancora nel 1681 fu nominato abate di Montserrat per un mandato di quattro anni.

Fu in seguito abate del monastero di San Pedro de la Portella di San Pablo del Campo e di Santa Maria de Gerri. Fu nominato vescovo di Barcellona nel 1698. Fu consacrato nella nella cattedrale di Tarragona il 15 maggio dal cardinale metropolita José Llinás Aznar O. de M., arcivescovo di Tarragona assistito da mons. Antonio Pascual vescovo di Vic.

Nel 1700 riconobbe il nuovo re di Spagna Filippo V, ma in seguito divenne sostenitore dell'altro contendente al trono dell'arciduca Carlo d'Austria. Nel 1705 Filippo V lo convocò a Madrid. Nel 1706 fu fatto prigioniero dalle truppe francesi che lo imprigionano da prima a Bayonne, poi a Bordeaux e in fine a Avignone. De Sala fu liberato nel 1712 e fece ritorno a Barcellona. Rinunciò all'offerta di divenire arcivescovo metropolita di Tarragona e l'anno seguente, dopo la caduta di Barcellona e già gravemente ammalato, fu di nuovo esiliato questa volta a Roma.

Papa Clemente XI lo creò cardinale in pectore nel concistoro del 18 maggio 1712 e la pubblicazione avvenne nel concistoro dell'anno seguente.

Morì a Roma il 2 luglio 1715, due giorni dopo si tennero i funerali nella basilica dei Santi XII Apostoli. Fu seppellito nella basilica benedettina di san Paolo fuori le mura.

Genealogia episcopale


Predecessore: Vescovo di Barcellona Successore: BishopCoA PioM.svg
Manuel de Alba 24 novembre 1698 - 2 luglio 1715 Diego de Astorga y Cépedes I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Manuel de Alba {{{data}}} Diego de Astorga y Cépedes
Bibliografia
  • Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. Roma: Stamperia Pagliarini, 1793, vol. 8, p. 133 ss., online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.