Casimiro Morcillo González

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Casimiro Morcillo González
Stemma vescovo.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Morcillofoto.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 67 anni
Nascita Soto del Real
26 gennaio 1904
Morte Madrid
30 maggio 1971
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 18 dicembre 1926
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 25 gennaio 1943 da Pio XII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 9 maggio 1943 da mons. Leopoldo Eijo y Garay
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 21 settembre 1955
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Casimiro Morcillo González (Soto del Real, 26 gennaio 1904; † Madrid, 30 maggio 1971) è stato un arcivescovo spagnolo.

Biografia

Fu ordinato presbitero il 18 dicembre 1926.

Il 25 gennaio 1943 fu eletto da papa Pio XII vescovo titolare di Agatopoli e ausiliare di Madrid; fu consacrato il 9 maggio successivo dal mons. Leopoldo Eijo y Garay, co-consacranti il vescovo Félix Bilbao y Ugarriza e il cardinale Benjamín de Arriba y Castro.

L'elezione a vescovo di Bilbao giunse il 13 maggio 1950. Rimase in questa sede fino al 21 settembre 1955, data in cui fu promosso arcivescovo metropolita di Saragozza. Dal 27 marzo 1964, invece, fu arcivescovo di Madrid. Partecipò come Padre conciliare al Concilio Vaticano II. Il 6 settembre 1962 fu nominato Sottosegretario del Concilio Ecumenico Vaticano II quale membro della Segreteria generale del Concilio durante i lavori conciliari e partecipò alle riunioni della Commissione di Coordinamento.

Dal 1969 al 1971 fu anche presidente della Conferenza Episcopale Spagnola. Durante il suo ministero episcopale a Madrid, sostenne la nascita del Cammino Neocatecumenale[1].

Genealogia episcopale

Onorificenze

Gran Croce dell'Ordine di Carlo III - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Carlo III
— 27 marzo 1969[2]

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Agatopoli Successore: Stemma vescovo.png
Joseph-Tobie Mariétan 25 gennaio 1943-13 maggio 1950 Frane Franić I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph-Tobie Mariétan {{{data}}} Frane Franić
Predecessore: Vescovo di Bilbao Successore: Stemma vescovo.png
- 13 maggio 1950-21 settembre 1955 Pablo Gúrpide Beope I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Pablo Gúrpide Beope
Predecessore: Arcivescovo di Saragozza Successore: Stemma arcivescovo.png
Rigoberto Doménech Valls 21 settembre 1955-27 marzo 1964 Pedro Cantero Cuadrado I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Rigoberto Doménech Valls {{{data}}} Pedro Cantero Cuadrado
Predecessore: Arcivescovo di Madrid Successore: Arcbishop.png
Leopoldo Eijo y Garay 27 marzo 1964-30 maggio 1971 Vicente Enrique y Tarancón I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leopoldo Eijo y Garay {{{data}}} Vicente Enrique y Tarancón
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale Spagnola Successore: Mitra heráldica.svg
Fernando Quiroga y Palacios 1969 - 1971 Vicente Enrique y Tarancón I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fernando Quiroga y Palacios {{{data}}} Vicente Enrique y Tarancón
Note
  1. (ES) José M. Berlanga, Memoria agradecida su alfayomega.es
  2. Bollettino Ufficiale di Stato
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.