José María Martín de Herrera y de la Iglesia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
José María Martín de Herrera y de la Iglesia
Cardinale
CardinalCoA PioM.svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Cor Jesus caritatis victima

D. José Martín de Herrera y de la Iglesia. La Ilustración Española y Americana 1897.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 87 anni
Nascita Aldeadávila de la Ribera
26 agosto 1835
Morte Santiago di Compostela
8 dicembre 1922
Sepoltura Cattedrale di Santiago di Compostela
Appartenenza Diocesi di Salamanca
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale settembre 1859
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 5 luglio 1875 da papa Pio IX
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Madrid, Collegiata di San Isidro, 3 ottobre 1875 dal card. arc. Juan de la Cruz Ignacio Moreno y Maisanove
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
19 aprile 1897 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 25 anni, 7 mesi e 19 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

José María Martín de Herrera y de la Iglesia (Aldeadávila de la Ribera, 26 agosto 1835; † Santiago di Compostela, 8 dicembre 1922) è stato un cardinale e arcivescovo spagnolo.

Cenni biografici

Nato ad Aldeadávila de la Rivera, nella diocesi di Salamanca, era figlio di Francisco Martín de Herrera e Rafaela Iglesias, agricoltori benestanti. Fratello di Cristóbal Martín de Herrera (1831-1878), più volte ministro del governo spagnolo tra il 1869 e il 1878. Ha ricevuto il sacramento della cresima nell'agosto 1842.

Formazione e ministero sacerdotale

Ha studiato al Seminario Centrale di Salamanca, dove ha conseguito il dottorato in teologia nel 1859 e in diritto canonico nel 1861.

Ordinato presbitero nel settembre 1859. Parroco della parrocchia di San Benedetto a Salamanca, 1860, parroco della parrocchia di San Martino a Salamanca, 1865; presidente della Colegiata de Logroño, 4 agosto 1865; decano della cattedrale di León, 1871. Uditore della Sacra Rota, 1875, non ha occupato l'incarico perché trasferito all'Arcidiocesi di Santiago di Cuba.

Episcopato

Eletto arcivescovo di Santiago de Cuba il 5 luglio 1875, è stato consacrato il 3 ottobre 1875 nella Collegiata di San Isidro di Madrid, dal cardinale Juan de la Cruz Ignacio Moreno Maisonave, arcivescovo di Toledo, assistito da Francisco de Paula Benavides y Navarrete (ch, patriarca delle Indie Occidentali, e da Francisco de Sales Crespo y Bautista ([1]), vescovo di Mondoñedo. Nella stessa cerimonia è stato consacrato Saturnino Fernández de Castro y de la Cotera (ch), vescovo di León. Senatore del regno spagnolo e membro del Consiglio Reale. Trasferito alla sede metropolitana di Santiago de Compostela, il 14 febbraio 1889.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 19 aprile 1897, ha ricevuto il cappello rosso e il titolo di Santa Maria in Traspontina, il 24 marzo 1898. Ha partecipato al conclave del 1903, che ha eletto Papa Pio X e al conclave del 1914, che ha eletto Papa Benedetto XV. Non ha preso parte al conclave del 1922, che ha eletto Papa Pio XI, a causa delle cattive condizioni di salute e dell'età avanzata.

Morte

Morto l'8 dicembre 1922 a Santiago de Compostela. Esposto e sepolto nella cattedrale metropolitana di Santiago de Compostela.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo metropolita di Santiago di Cuba Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Primo Calvo y López 5 luglio 187514 febbraio 1889 José María Cos y Macho I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Primo Calvo y López {{{data}}} José María Cos y Macho
Predecessore: Primate di Cuba Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Primo Calvo y López 5 luglio 187514 febbraio 1889 José María Cos y Macho I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Primo Calvo y López {{{data}}} José María Cos y Macho
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Santiago di Compostela Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Victoriano Guisasola y Rodríguez 14 febbraio 18898 dicembre 1922 Manuel Lago y González I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Victoriano Guisasola y Rodríguez {{{data}}} Manuel Lago y González
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Traspontina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Camillo Mazzella, S.J. 24 marzo 18988 dicembre 1922 Giovanni Battista Nasalli Rocca di Corneliano I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Camillo Mazzella, S.J. {{{data}}} Giovanni Battista Nasalli Rocca di Corneliano
Voci correlate