Fernando Quiroga y Palacios

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Fernando Quiroga y Palacios
Cardinale
Stemma Card. Quiroga y Palacios.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Omnia in caritate fiant

Cardinale Quiroga y Palacios.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 71 anni
Nascita San Pedro de Maceda
21 gennaio 1900
Morte Madrid
7 dicembre 1971
Sepoltura Cattedrale di Santiago di Compostela
Conversione
Appartenenza diocesi di Orense
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 10 giugno 1922
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 25 novembre 1945 da papa Pio XII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 24 marzo 1946 dall'arcivescovo Antonio García y García
Elevazione ad Arcivescovo 4 giugno 1949 da papa Pio XII
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
12 gennaio 1953 da Pio XII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 18 anni, 10 mesi e 26 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Fernando Quiroga y Palacios (San Pedro de Maceda, 21 gennaio 1900; † Madrid, 7 dicembre 1971) è stato un cardinale e arcivescovo spagnolo.

Cenni biografici

Nato a San Pedro de Maceda, diocesi di Orense, Spagna. Era il più giovane dei sei figli di Francisco Quiroga Álvarez (+1928), caporale della Guardia Civil, e Teresa Palacios Vázquez (1866-1902), di Segovia. Dopo la sua morte, il padre si trasferì a Orense e si dedicò all'insegnamento. Il suo cognome è anche indicato come Quiroga Palacios.

Formazione e ministero sacerdotale

All'età di dieci anni entrò nel Seminario conciliare di Orense, dove per dodici anni studiò lettere, filosofia e teologia. Nel 1925 si iscrisse alla Pontificia Università di Santiago, dove conseguì i gradi di baccellierato e dottore in teologia con il massimo dei voti. Fu poi inviato al Pontificio Collegio Spagnolo di Roma e approfondì gli studi della Sacra Scrittura presso il Pontificio Istituto Biblico.

Ordinato sacerdote il 10 giugno 1922 a Compostela. Ulteriori studi a Santiago e a Roma dal 1922. Ministero pastorale nella diocesi di Orense; membro della facoltà e consigliere spirituale del suo seminario, 1925-1942. Canonico rettorale del capitolo della cattedrale di Valladolid, 1942; ministero pastorale nell'arcidiocesi di Valladolid, 1942-1945; membro della facoltà e consigliere spirituale del Seminario di Valladolid, 1942-1945.

Ministero episcopale

Eletto vescovo di Mondoñedo il 24 novembre 1945, è stato consacrato il 24 marzo 1946 nel Santuario della Gran Promesa del Sagrado Corazón di Valladolid, da Antonio García y García(ch), arcivescovo di Valladolid, assistito da Francisco Blanco Nájera ([1]), vescovo titolare di Orense, e da José Souto Vizoso ([2]), vescovo titolare di Elusa, ausiliare di Santiago de Compostela. Il suo motto episcopale era: Omnia in charitate fiant.

Promosso alla sede metropolitana di Santiago de Compostela il 4 giugno 1949.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 12 gennaio 1953, ha ricevuto la berretta rossa il 29 ottobre 1953, insieme ai nuovi cardinali Angelo Giuseppe Roncalli, Gaetano Cicognani, Pietro Ciriaci e Benjamín de Arriba y Castro, in uno speciale concistoro della durata di quindici minuti; ha ricevuto anche il titolo di Sant'Agostino. Legato Pontificio al Congresso Mariano di Manila, Filippine, dal al 5 dicembre 1954. Ha presieduto gli Anni Santi Compostelani del 1954, 1965 e 1971.

Ha partecipato al conclave del 1958 che ha eletto Papa Giovanni XXIII, al Concilio Vaticano II, 1962-1965 e al conclave del 1963 che ha eletto papa Paolo VI. Primo presidente della Conferenza Episcopale Spagnola, 1966-1969, ha preso parte alla Prima Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi, in Vaticano, dal 29 settembre al 29 ottobre 1967 e alla Prima Assemblea Straordinaria del Sinodo dei Vescovi, dall'11 al 28 ottobre 1969.

Nel corso della sua vita ha ricevuto molteplici onorificenze e distinzioni come Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Católica; Gran Croce dell'Ordine di San Raimundo de Peñafort; Medaglia d'Oro al Merito Turistico; Cavaliere d'onore e devozione dell'Ordine di Malta; Medaglia d'oro della Città di Santiago de Compostela; Prediletto figlio di Maceda; figlio adottivo di Santiago de Compostela e La Coruña.

Morte

Morto il 7 dicembre 1971, di insufficienza renale acuta, dopo aver sofferto per alcuni giorni di influenza, all'Ospedale San Pedro di Madrid, assistito dal Nunzio Apostolico, Mons. Luigi Dadaglio, dal suo vescovo ausiliare, José Cerviño Cerviño, ([3]), vescovo titolare di Benepota e dal segretario della Conferenza Episcopale Spagnola, José Guerra Campos ([4]), vescovo titolare di Mutia, ausiliare di Arcidiocesi di Madrid e Alcalá de Henares. Sepolto al Pórtico de la Gloria nella cattedrale metropolitana di Santiago de Compostela.

Onorificenze

Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica
Gran Croce dell'Ordine di San Raimondo di Peñafort - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di San Raimondo di Peñafort

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Mondoñedo Successore: BishopCoA PioM.svg
Benjamín de Arriba y Castro 25 novembre 1945 - 4 giugno 1949 Mariano Vega Mestre I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benjamín de Arriba y Castro {{{data}}} Mariano Vega Mestre
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Santiago di Compostela Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Carmelo Ballester y Nieto, C.M. 4 giugno 1949 - 7 dicembre 1971 Ángel Suquía Goicoechea I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carmelo Ballester y Nieto, C.M. {{{data}}} Ángel Suquía Goicoechea
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Agostino Successore: CardinalCoA PioM.svg
Agustín Parrado y García 29 ottobre 1953 - 7 dicembre 1971 Marcelo González Martín I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Agustín Parrado y García {{{data}}} Marcelo González Martín
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale Spagnola Successore: Logotipo de la Conferencia Episcopal Española.svg
Enrique Pla y Deniel 1966 - 1969 Casimiro Morcillo González I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Enrique Pla y Deniel {{{data}}} Casimiro Morcillo González
Voci correlate