Diocesi di Coutances

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Coutances
Dioecesis Constantiensis (-Abrincensis)
Chiesa latina

[[File:|290px]]
vescovo Laurent Le Boulc’h
Sede Coutances

sede vacante
Coutances

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Rouen
Regione ecclesiastica Ouest
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Collocazione geografica
Collocazione geografica della diocesi
Nazione bandiera Francia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Jacques Louis Marie Joseph Fihey
Parrocchie 63
Sacerdoti

255 di cui 252 secolari e 3 regolari
1.588 battezzati per sacerdote

12 religiosi 300 religiose 33 diaconi
486.000 abitanti in 5.771 km²
405.000 battezzati (83,3% del totale)
Eretta V secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
6-8 rue du Pertuis Trouard, B.P. 129, 50201 Coutances CEDEX, France
tel. 2.33.45.18.06 fax. 2.33.45.47.87
Collegamenti esterni

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2007 Scheda
Chiesa cattolica in Francia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Coutances (in latino: Dioecesis Constantiensis (-Abrincensis)) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Rouen appartenente alla regione ecclesiastica Ouest. Nel 2006 contava 405.000 battezzati su 486.000 abitanti.

Territorio

La diocesi comprende il dipartimento francese della Manica.

Sede vescovile è la città di Coutances, dove si trova la cattedrale di Notre-Dame. Ad Avranches si trovano i resti dell'ex cattedrale di Sant'Andrea.

Il territorio è suddiviso in 3 arcidiaconati, che sono suddivisi a loro volta in 15 decanati, i quali sono ulteriormente suddivisi in 63 parrocchie.

Storia

La diocesi fu eretta nel V secolo. Il primo vescovo noto è sant'Ereziolo. La cronotassi del primo millennio è a tratti lacunosa e per tutto l'VIII secolo si basa sulla sola testimonianza dei registri della cattedrale.

A seguito dell'invasione dei Normanni, nel 911 il vescovo Teodorico trasferì la residenza vescovile a Rouen. Nel 1025 il vescovo Herbert laciò Rouen per Saint-Lô e finalmente, nella seconda metà dell'XI secolo il vescovo Geoffroy de Montbray fece ritorno a Coutances, incominciandovi nel 1056 la costruzione della cattedrale.

Nel Medioevo ai vescovi di Coutances fu concesso il privilegio di indossare il pallio, generalmente riservato agli arcivescovi metropoliti. Il privilegio sarà mantenuto fino al 1978, quando sarà abrogato da papa Paolo VI.

L'ultimo vescovo eletto dal capitolo fu Adrien Gouffier de Boissy nel 1510. Successivamente il diritto di elezione del vescovo fu concesso per privilegio al re di Francia: alla Santa Sede spettava solo l'investitura canonica.

Nel 1562 gli Ugonotti si impadronirono della città di Coutances: ne saranno scacciati solo nel 1575.

Nel 1569 la diocesi cedette la giurisdizione sulle Isole del Canale, dopo che lo scisma anglicano aveva reso difficile la situazione nelle isole.

Nel XVII secolo la cattedrale di Coutances divenne la prima chiesa al mondo ad avere un altare dedicato al Sacro Cuore di Gesù, grazie all'opera di san Giovanni Eudes.

In seguito al Concordato con la bolla Qui Christi Domini di papa Pio VII del 29 novembre 1801 la diocesi si ampliò, incorporando il territorio della diocesi di Avranches, che fu soppressa.

Il 12 luglio 1854 ai vescovi di Coutances fu concesso di aggiungere al proprio titolo quello della sede di Avranches.

Nel 1995 e nel 2005 è stata approvata la nuova suddivisione amministrativa della diocesi.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 486.000 persone contava 405.000 battezzati, corrispondenti all'83,3% del totale.

Bibliografia
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.