Guy de Boulogne

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Guy de Boulogne
Card. Guy de Boulogne.58.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

[[File:|250px]]

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 60 anni
Nascita Boulogne
1313
Morte Lérida
25 novembre 1373
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 11 ottobre 1340
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
20 settembre 1342 da Clemente VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Immagini
Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Guy de Boulogne (Boulogne, 1313; † Lérida, 25 novembre 1373) è stato un arcivescovo e cardinale francese.

Cenni biografici

Nacque a Boulogne (Francia) tra il 1313 e il 1320, figlio di Roberto VII conte di Boulogne e d'Auvergne e della sua seconda moglie Maria di Fiandra. Era parente di re Giovanni II di Francia, pronipote di re Luigi IX di Francia, futuro santo.

Fu destinato molto presto alla carriera ecclesiastica. Divenne in giovane età canonico del Capitolo della Cattedrale di Amiens e poi arcidiacono di Thérouanne nelle Fiandre. Ancora molto giovane fu nominato arcivescovo di Lione nel 1340. Ricevette da papa Clemente VI nel concistoro del 20 settembre 1342 il titolo di cardinale presbitero di santa Cecilia, e il prelato si trasferì ad Avignone presso la corte papale. Nel 1348 il re Luigi I d'Ungheria, per vendicare l'uccisione del fratello Andrea d'Ungheria, primo marito della regina Giovanna I di Napoli, dichiarò guerra al Regno di Napoli. All'inizio dell'autunno del 1348 il pontefice inviò una legazione composta dai cardinali Annibale Caetani di Ceccano, Guglielmo de La Jugie e Guy de Boulogne per far sottoscrivere alle due parti una tregua.

Nel 1350 mutò il titolo cardinalizio in quello di cardinale vescovo di Porto e santa Rufina, mantenendo in commenda il precedente. Agli inizi dell'anno fu mandato a Roma per aprire l'anno santo. Di ritorno da Roma fu a Padova dove presiedette alla traslazione delle reliquie di Sant'Antonio da Padova nella nuova chiesa. In quella città tenne pure un sinodo locale dove si cercò di appianare il conflitto fra Bertrando di San Genesio, patriarca di Aquileia, ed il conte di Gorizia. Il tentativo fallì e il conte di Gorizia fece uccidere il patriarca. Nel viaggio di ritorno ad Avignone fu accompagnato dal poeta Petrarca che stimò molto il prelato.

Nel 1351 ricevette in commenda anche il titolo di San Crisogono, carica che tenne sino alla morte. Il 13 novembre 1352 fu nominato decano della Basilica di San Martino di Tours. Non prese parte al conclave di quell'anno che vide l'elezione a papa di Innocenzo VI. Ancora in quell'anno fu inviato come legato presso la corte francese per mediare una pace con gli inglesi, missione che fallì, e l'anno seguente fu in Inghilterra.

Il 19 aprile 1358, alla presenza del pontefice, il cardinale Guy consacrò la certosa di Villeneuve-lès-Avignon, voluta dallo stesso papa. Dal 1359 al 1361 fu legato in Spagna per mediare una pace tra i regni di Castiglia e Aragona. Prese parte al conclave del 1362 che vile eletto Urbano V. Dal 1364 sino alla morte fu decano del Sacro Collegio. In tale veste accompagnò Urbano V a Roma, dove il 1º novembre 1369 partecipò all'incoronazione di Carlo IV di Lussemburgo. Durante il suo soggiorno in Italia l'imperatore lo nominò Vicario imperiale in Toscana, incarico che assunse a Lucca il 3 febbraio 1369 e che mantenne fino al 26 marzo 1370.

Il 30 dicembre 1370 il Sacro Collegio si riunì in conclave per l'elezione del nuovo papa e la scelta cadde sul candidato di Guy, Pierre Roger de Beaufort, nipote del precedente, che prese il nome di Gregorio XI. Fu lo stesso cardinale Guy a conferire al neo eletto papa l'ordinazione sacerdotale il 2 gennaio dell'anno seguente.

Fu quindi inviato come legato del nuovo papa in Spagna per stabilire la pace tra i re di Castiglia e Portogallo. Con i suoi sforzi si ottenne la firma di un patto che ripristinava i confini dei regni precedenti alla guerra. Cercò pure di ottenere un accordo di pace tra il re di Castiglia, Aragona e Navarra e anche in questo caso la legazione ebbe successo.

Di ritorno ad Avignore morì, forse avvelentao, il 25 novembre 1373 a Lleida. Fu sepolto, come da suo volere, nella abbazia di Vauluisant di Notre-Dame de Bouchet nella diocesi di Clermont.

Predecessore: Arcivescovo di Lione Successore: BishopCoA PioM.svg
Bérard de Got 11 ottobre 1340 - 20 settembre 1342 Henri di Villars Ch I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bérard de Got {{{data}}} Henri di Villars Ch
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Cecilia
in commendam dal 1350
Successore: CardinalCoA PioM.svg
Guillaume Pierre Godin, O.P. 20 settembre 1342 - 25 novembre 1373 Antonio Caetani (Sr.) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Guillaume Pierre Godin, O.P. {{{data}}} Antonio Caetani (Sr.)
Predecessore: Cardinale vescovo di Porto e Santa Rufina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Bernard d'Albi 1350 - 25 novembre 1373 Pietro Corsini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernard d'Albi {{{data}}} Pietro Corsini
Predecessore: Cardinale presbitero di San Crisogono
in commendam
Successore: CardinalCoA PioM.svg
Stephen Langton 1351 - 25 novembre 1373 Corrado Caracciolo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Stephen Langton {{{data}}} Corrado Caracciolo
Predecessore: Decano del Sacro Collegio Successore: CardinalPallium PioM.svg
Hélie de Talleyrand-Périgord 1364 - 25 novembre 1373 Angelico de Grimoard I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Hélie de Talleyrand-Périgord {{{data}}} Angelico de Grimoard
Bibliografia
  • (FR) La France pontificale (Gallia Christiana).... E. Repos, 1867, pp. 330-336 online
  • (FR) Histoire de tous les cardinaux François de naissance ..., 1660, pp. 501-504 online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.