Paolo Leardi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Paolo leardi
Primatenoncardinal.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:{{{immagine}}}|250px]]

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 61 anni
Nascita Casale Monferrato
1762
Morte Vienna
31 dicembre 1823
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 18 luglio 1784
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 23 settembre 1816 papa Pio VII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 12 gennaio 1817 dal cardinale Giuseppe Morozzo Della Rocca
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Paolo leardi (Casale Monferrato, 1762; † Vienna, 31 dicembre 1823) è stato un arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Ricevette l'ordinazione sacerdotale il 18 luglio 1784 e ottenne il dottorato in utroque iure all'Università di Bologna. Alla morte del re di Francia Luigi XVI ne tenne in Quirinale il discorso funebre.

Il 9 novembre 1800 entrò al servizio di Pio VII come prelato domestico. Il 30 ottobre dello stesso anno era stato nominato ponente della Consulta divenendone poco dopo il decano; fu inoltre giudice nei tribunali della Segnatura Apostolica. Durante l'occupazione francese rientrò in famiglia.

Ritornò a Roma dopo la restaurazione e il 1º settembre 1815 fu nominato assessore della Congregazione per gli Affari Militari. L'anno seguente papa Pio VII lo nominò arcivescovo di Efeso in partibus infidelium. Fu consacrato il 12 gennaio 1817 dal cardinale Giuseppe Morozzo della Rocca; co-consacranti furono gli arcivescovi curiali Fabrizio Sceberras Testaferrata e Giovanni Francesco Compagnoni Marefoschi (Ch). Il 20 marzo seguente, Paolo Leardi divenne nunzio apostolico alla corte imperiale di Vienna, con decreto pontificio di accreditamento datato 7 marzo. Nel marzo 1819 rientrò a Roma per preparare la visita dell'imperatore austriaco Francesco I, avvenuta nell'aprile 1819.

Morì a Vienna nell'esercizio delle sue funzioni il 31 dicembre 1823.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Nunzio apostolico in Austria-Ungheria Successore: Emblem Holy See.svg
Antonio Gabriele Severoli 20 marzo 1816 - 31 dicembre 1823 Pietro Ostini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Gabriele Severoli {{{data}}} Pietro Ostini

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.