Alessandro D'Errico

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Alessandro D'Errico
Coat of arms of Alessandro D'Errico.svg.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Alessandro DErrico Sarajevo 2012.jpg

Veni Sancte Spiritus
Titolo
Vescovo titolare di Carini
Titolo personale di arcivescovo
Incarichi attuali
Nunzio apostolico per la Libia
Nunzio apostolico per Malta
Età attuale 69 anni
Nascita Frattamaggiore
18 novembre 1950
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 24 marzo 1974 da mons. Antonio Cece
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 14 novembre 1998 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Roma, 6 gennaio 1999 dal papa Giovanni Paolo II
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Alessandro D'Errico (Frattamaggiore, 18 novembre 1950) è un arcivescovo e nunzio apostolico italiano per la Croazia e per la Libia.

Biografia

Il 24 marzo 1974 è stato ordinato sacerdote per la diocesi di Aversa dal vescovo Antonio Cece.

Il 14 novembre 1998 papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo titolare di Carini (con il titolo personale di arcivescovo) e nunzio apostolico in Pakistan; ha ricevuto la consacrazione episcopale il 6 gennaio 1999 dallo stesso Pontefice, co-consacranti i cardinali Giovanni Battista Re e Francesco Monterisi.

Il 21 novembre 2005 ha lasciato la nunziatura apostolica in Pakistan; nella stessa data è stato nominato nunzio apostolico in Bosnia-Erzegovina. Dal 17 febbraio 2010 ha ricoperto anche l'ufficio di nunzio apostolico in Montenegro.

Il 21 maggio 2012 viene nominato nunzio apostolico in Croazia. Il 27 aprile 2017 viene nominato nunzio apostolico a Malta[1] e il 10 giugno successivo viene nominato anche nunzio apostolico in Libia.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Carini
Titolo personale di arcivescovo
Successore: Stemma vescovo.png
Joseph Thomas Dimino dal 14 novembre 1998 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph Thomas Dimino {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico per il Pakistan Successore: Flag of the Vatican City.svg
Renzo Fratini 14 novembre 1998 - 21 novembre 2005 Adolfo Tito Yllana I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Renzo Fratini {{{data}}} Adolfo Tito Yllana
Predecessore: Nunzio apostolico per la Bosnia-Erzegovina Successore: Flag of the Vatican City.svg
Santos Abril y Castelló dal 21 novembre 2005 - 21 maggio 2012 Luigi Pezzuto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Santos Abril y Castelló {{{data}}} Luigi Pezzuto
Predecessore: Nunzio apostolico per il Montenegro Successore: Flag of the Vatican City.svg
Angelo Mottola dal 21 novembre 2005 - 21 maggio 2012 Luigi Pezzuto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Angelo Mottola {{{data}}} Luigi Pezzuto
Predecessore: Nunzio apostolico per la Croazia Successore: Emblem Holy See.svg
Mario Roberto Cassari 21 maggio 2012 - 27 aprile 2017 Giuseppe Pinto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Roberto Cassari {{{data}}} Giuseppe Pinto
Predecessore: Nunzio apostolico per Malta Successore: Emblem Holy See.svg
Mario Roberto Cassari dal 27 aprile 2017 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Roberto Cassari {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico per la Libia Successore: Emblem Holy See.svg
Aldo Cavalli dal 10 giugno 2017 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Aldo Cavalli {{{data}}} in carica
Note
Voci correlate


Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.