Francesco Monterisi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francesco Monterisi
Stemmamonterisi2.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Fotomonterisi2.jpg

{{{didascalia}}}
Fortitudo mea Dominus
Titolo cardinalizio
Cardinale diacono di San Paolo alla Regola
Arciprete emerito di San Paolo fuori le mura
Età attuale 85 anni
Nascita Barletta
28 maggio 1934
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Trani e Barletta
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Barletta, 16 marzo 1957 dall'arcivescovo Giuseppe Maria Addazi
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 24 dicembre 1982 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Roma, 6 gennaio 1983 dal papa Giovanni Paolo II
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
20 novembre 2010 da Benedetto XVI (vedi)
Cardinale elettore NO (fino al 28 maggio 2014)
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Francesco Monterisi (Barletta, 28 maggio 1934) è un cardinale e arcivescovo italiano, arciprete emerito di San Paolo fuori le mura.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

È discendente di una famiglia che ha dato alla Chiesa alcune note personalità ecclesiastiche, tra cui Nicola Monterisi, arcivescovo di Salerno, Ignazio Monterisi, arcivescovo di Potenza, e il gesuita Giuseppe Filograssi, professore di teologia alla Pontificia Università Gregoriana.

Francesco Monterisi ha studiato a Roma nei Pontifici Seminari Minore e Maggiore fino al 1958, per poi conseguire il dottorato in teologia alla Pontificia Università Lateranense.

Ordinato sacerdote il 16 marzo 1957 per la diocesi di Barletta, dal 1958 al 1961 è stato vice-rettore del seminario arcivescovile diocesano "Don Pasquale Uva" a Bisceglie. Contemporaneamente, per l'anno accademico 1960-1961, ha insegnato filosofia al Pontificio seminario regionale pugliese "Pio XII" a Molfetta. Nel 1961 è entrato nella Pontificia Accademia Ecclesiastica e nel 1964 ha anche ottenuto il dottorato in diritto canonico alla Pontificia Università Lateranense.

Nell'agosto 1964 ha iniziato la carriera diplomatica al servizio della Santa Sede. Come primo incarico è stato addetto di nunziatura nella delegazione apostolica in Madagascar. Due anni dopo è stato nominato segretario della nunziatura apostolica in Egitto. Rientrato in Segreteria di Stato, nel 1970 è stato incaricato di seguire le delicate questioni del Medio Oriente.

Il ministero episcopale

Il 24 dicembre 1982 è stato nominato nunzio apostolico in Corea ed eletto Vescovo di Alba Marittima. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 6 gennaio 1983 da Giovanni Paolo II nella Basilica Vaticana.

Ritornato a Roma nel 1986 si è occupato fino al 1990 delle questioni africane nella Sezione per i rapporti con gli Stati della Segreteria di Stato e ha anche insegnato alla Pontificia Accademia Ecclesiastica.

Il 28 agosto 1990 è stato nominato delegato per le Rappresentanze Pontificie, incarico che ha svolto per otto anni.

Intanto nel pieno della violenta crisi che ha colpito la ex Jugoslavia, l'11 giugno 1993 è diventato il primo nunzio apostolico in Bosnia ed Erzegovina. In un contesto estremamente difficile, per cinque anni è stato accanto alle popolazioni sofferenti, portando avanti, in collaborazione con la Chiesa locale, una missione di pace e di riconciliazione basata sull'apertura al dialogo con tutte le parti in causa.

Ha contribuito anche all'organizzazione e alla realizzazione della storica visita di Giovanni Paolo II a Sarajevo il 12 e 13 aprile 1997, dopo aver già lavorato a quella prevista per il settembre 1994, ma all'ultimo momento resa impossibile dalla situazione di crisi.

Il 7 marzo 1998 è stato nominato segretario della Congregazione per i Vescovi e del Collegio Cardinalizio, un servizio che ha svolto per undici anni, ricoprendo in questa veste anche l'ufficio di segretario del conclave del 19 aprile 2005. In questa veste si è occupato anche del lavoro della Pontificia Commissione per l'America Latina, del coordinamento pastorale degli Ordinariati militari e dell'organizzazione delle visite ad limina dei vescovi.

Il 3 luglio 2009 è stato nominato arciprete della Basilica di San Paolo fuori le mura, incarico che manterrà fino al 23 novembre 2012.

È stato creato cardinale da Benedetto XVI nel concistoro del 20 novembre 2010.

È membro della Congregazione per le Chiese Orientali, della Congregazione delle Cause dei Santi e consigliere della Pontificia Commissione per l'America Latina.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Alba Marittima Successore: Stemma vescovo.png
Ignacy Ludwik Jeż 24 dicembre 1982 - 20 novembre 2010 Celso Morga Iruzubieta I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ignacy Ludwik Jeż {{{data}}} Celso Morga Iruzubieta
Predecessore: Nunzio apostolico in Bosnia-Erzegovina Successore: Flag of the Vatican City.svg
- 11 giugno 1993 - 7 marzo 1998 Giuseppe Leanza I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Giuseppe Leanza
Predecessore: Segretario della Congregazione per i Vescovi Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Jorge María Mejía 7 marzo 1998 - 3 luglio 2009 Manuel Monteiro de Castro I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jorge María Mejía {{{data}}} Manuel Monteiro de Castro
Predecessore: Arciprete di San Paolo fuori le mura Successore: Monastergen.png
Andrea Cordero Lanza di Montezemolo 3 luglio 2009 - 23 novembre 2012 James Michael Harvey I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Andrea Cordero Lanza di Montezemolo {{{data}}} James Michael Harvey
Predecessore: Cardinale diacono di San Paolo alla Regola Successore: Stemma cardinale.png
Michael Browne dal 20 novembre 2010 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Michael Browne {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.