Eugeniusz Baziak

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Eugeniusz Baziak
Arcivescovo
Template-Metropolitan Archbishop.svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
'

Eugeniusz Baziak.jpg

Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 72 anni
Nascita Ternopil'
8 marzo 1890
Morte Varsavia
15 giugno 1962
Sepoltura Cracovia, Basilica cattedrale dei Santi Stanislao e Venceslao
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 14 luglio 1912 dal vescovo Władysław Bandurski
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 15 settembre 1933 da papa Pio XI
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Basilica di San Pietro in Vaticano, 1933 dall'arcivescovo Bolesław Twardowski
Elevazione ad Arcivescovo 1º marzo 1944 da Pio XII
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale per
Cardinale per
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Riammesso da da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Ordinazioni
e
Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Eugeniusz Baziak (Ternopil', 8 marzo 1890; † Varsavia, 15 giugno 1962) è stato un arcivescovo polacco.

Biografia

Nacque l'8 marzo 1890 da Joseph Baziak e Franciszka Von Mederski. Venne ordinato a Varsavia nel 1912 e servì come cappellano militare dell'esercito austriaco durante la Prima Guerra Mondiale.

Dopo essere stato per lungo tempo rettore del seminario, nel 1933 fu nominato vescovo ausiliare di Leopoli, oggi in Ucraina, città che durante la seconda guerra mondiale sarebbe stata testimone della mattanza nei confronti degli Ebrei. Nel 1933 la città apparteneva alla Polonia, ma siccome, dopo che Baziak fu nominato arcivescovo, passò sotto il possesso sovietico, iniziarono per lui seri problemi: infatti, fra il 1944 e il 1946, venne interrogato dal NKVD sovietico (Commissariato del popolo per gli affari interni) per quattro volte e fu costretto dalle autorità russe a lasciare Leopoli (Ucraina) il 26 aprile 1946.

Invitato dall'arcivescovo Adam Stefan Sapieha, con cui però ebbe rapporti difficili, si trasferì a Cracovia per aiutarlo nel governo della diocesi. Nel 1951, dopo la morte del cardinale Sapieha, nonostante la sua nomina ad arcivescovo fosse appoggiata dal primate polacco cardinale Stefan Wyszynsky e dalla Santa Sede, il governo polacco pose il veto in quanto Baziak era stato prima condannato in Ucraina e poi espulso dall'Unione Sovietica (il governo aveva questa prerogativa grazie a un accordo con la Chiesa polacca stipulato nel 1950 con il cardinale Sapieha).

Anche se la Chiesa considerava Baziak arcivescovo di fatto, rimase con la nomina di amministratore apostolico di Cracovia. In questo modo la diocesi rimaneva vacante e Baziak, inviso al governo comunista, fu costretto a far fronte a situazioni molto tese: messo agli arresti domiciliari, fu poi arrestato dalle autorità polacche nel dicembre 1952 con l'accusa di spionaggio.

Baziak, che mantenne la carica fino alla sua morte, morì nella notte fra il 14 e il 15 giugno 1962. Gli succedette, quale vicario capitolare, l'allora vescovo ausiliare Karol Wojtyła, futuro papa Giovanni Paolo II, che aveva ricevuto la consacrazione episcopale dallo stesso Baziak nel 1958.

Gli venne conferito l'Ordine della Polonia restituta, uno dei riconoscimenti più prestigiosi della Polonia.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale


Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Focea Successore: BishopCoA PioM.svg
William Richard Arnold 5 maggio 1945-7 gennaio 1965 15 settembre 1933-1º marzo 1944 Luiz Scortegagna 18 marzo 1932-28 luglio 1933 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
William Richard Arnold 5 maggio 1945-7 gennaio 1965 {{{data}}} Luiz Scortegagna 18 marzo 1932-28 luglio 1933
Predecessore: Vescovo ausiliare di Leopoli Successore: BishopCoA PioM.svg
? 15 settembre 1933-1º marzo 1944 ? I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
? {{{data}}} ?
Predecessore: Arcivescovo titolare di Pario Successore: BishopCoA PioM.svg
Luis Antonio de Mena y Steinkoft 21 aprile 1922-7 maggio 1942 1º marzo 1944-22 novembre 1944 Alessandro Evreinoff 19 marzo 1947-20 agosto 1959 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luis Antonio de Mena y Steinkoft 21 aprile 1922-7 maggio 1942 {{{data}}} Alessandro Evreinoff 19 marzo 1947-20 agosto 1959
Predecessore: Arcivescovo coadiutore di Leopoli Successore: BishopCoA PioM.svg
Bolesław Twardowski 3 agosto-22 novembre 1944 1º marzo 1944-22 novembre 1944 Marian Jaworski 16 gennaio 1991-21 ottobre 2008 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bolesław Twardowski 3 agosto-22 novembre 1944 {{{data}}} Marian Jaworski 16 gennaio 1991-21 ottobre 2008
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Leopoli Successore: BishopCoA PioM.svg
Bolesław Twardowski 3 agosto-22 novembre 1944 22 novembre 1944-15 giugno 1962 Marian Jaworski 16 gennaio 1991-21 ottobre 2008 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bolesław Twardowski 3 agosto-22 novembre 1944 {{{data}}} Marian Jaworski 16 gennaio 1991-21 ottobre 2008
Predecessore: Amministratore apostolico di Cracovia Successore: BishopCoA PioM.svg
Adam Stefan Sapieha 27 novembre 1911-23 luglio 1951 23 luglio 1951-15 giugno 1962 San Karol Józef Wojtyła 13 gennaio 1964-16 ottobre 1978 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Adam Stefan Sapieha 27 novembre 1911-23 luglio 1951 {{{data}}} San Karol Józef Wojtyła 13 gennaio 1964-16 ottobre 1978
Bibliografia
  • George Weigel, Witness to Hope: The Biography of Pope John Paul II, Zondervan, 2009
  • Gabriel Richi Albert, Karol Wojtyla: uno stile conciliare, Marciana, Venezia, 2012
  • Renzo Allegri, Il Papa di Fatima: Vita di Karol WojtylaK, Ancora, Milano, 2020
Voci correlate
Collegamenti esterni