Chiarissimo Falconieri Mellini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Chiarissimo Falconieri Mellini
Stemma cardinale.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Immagine Chiarissimo Falconieri-Mellini.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 64 anni
Nascita Roma
25 settembre 1794
Morte Ravenna
22 agosto 1859
Sepoltura cattedrale metropolitana di Ravenna
Appartenenza diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 19 settembre 1818
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Basilica di Santa Maria degli Angeli e dei Martiri (Roma), 15 agosto 1826 dal papa Leone XII
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
12 febbraio 1838 da Gregorio XVI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Chiarissimo Falconieri Mellini (Roma, 25 settembre 1794; † Ravenna, 22 agosto 1859) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 25 settembre 1794 a Roma. Secondogenito del marchese Alessandro Falconieri Mellini (1759-1803), e di Marianna Lante Montefeltro della Rovere (1770 o 1772-1833), dei duchi di Bomarzo, duchessa di Santa Croce. Parente dei cardinali Lelio Falconieri (1643); Alessandro Falconieri (1724); e Romualdo Braschi Onesti (1786). Pronipote del cardinale Mario Millini (1747).

Rimasto presto orfano di padre compì gli studi di grammatica e retorica al Collegio Tolomei di Siena. Gli eventi della Rivoluzione francese lo portarono a seguire la madre che si era trasferita in Francia, e quando aveva 18 anni fu ammesso a far parte dei paggi dell'imperatore Napoleone I. Rientrato a Roma, studiò al Collegio Romano. Convinto dell'urgenza di un impegno totale nelle opere di carità, ispirandosi al modello tridentino fu ordinato presbitero il 19 settembre 1818 nella Basilica di San Giovanni in Laterano[1]. All'Università La Sapienza conseguì il dottorato in utroque iure, diritto civile e diritto canonico il 13 settembre 1824 contemporaneamente, guidato dal modenese Bruno Cavani, si dedicò alla teologia.

La nomina episcopale

Eletto arcivescovo di Ravenna il 3 luglio 1826 da Leone XII, fu consacrato il 15 agosto 1826 nella Chiesa di Santa Maria degli Angeli a Roma dal papa stesso, assistito da Filippo Filonardi, arcivescovo di Ferrara e dal Sacrista del Palazzo Apostolico Giuseppe Perugini[2], arcivescovo titolare di Porfireone. Nella stessa cerimonia fu consacrato Gasparo Bernardo Pianetti[3], vescovo di Viterbo e Toscanella. Prese possesso della sede di Ravenna il 21 ottobre successivo.

Il cardinalato

Fu creato cardinale presbitero nel concistoro del 12 febbraio 1838 da Gregorio XVI, ricevette il cappello rosso e il titolo di San Marcello il 17 febbraio dello stesso anno.

Partecipò al conclave del 1846 che elesse papa Pio IX. Fu segretario dei Memoriali dal 2 aprile 1857 al 22 agosto 1859 e Camerlengo di Santa Romana Chiesa dall'inizio del 1859 fino alla morte.

La morte

Morì il 22 agosto 1859 a 64 anni. Fu esposto e sepolto nella cattedrale metropolitana di Ravenna.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo metropolita di Ravenna Successore: Stemma vescovo.png
Antonio Codronchi
[ch]
3 luglio 1826 - 22 agosto 1859 Enrico Orfei
[ch]
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Codronchi
[ch]
{{{data}}} Enrico Orfei
[ch]
Predecessore: Cardinale presbitero di San Marcello Successore: Stemma cardinale.png
Thomas Weld 15 febbraio 1838 - 22 agosto 1859 Mariano Falcinelli Antoniacci, O.S.B. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Weld {{{data}}} Mariano Falcinelli Antoniacci, O.S.B.
Predecessore: Segretario dei Memoriali Successore: Emblem Holy See.svg
Lodovico Altieri
(pro-segretario)
2 aprile 1857 - 22 agosto 1859 Roberto Giovanni F. Roberti
ch
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lodovico Altieri
(pro-segretario)
{{{data}}} Roberto Giovanni F. Roberti
ch
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Camerlengo.svg
Gabriel della Genga Sermattei 15 gennaio - 22 agosto 1859 Antonio Tosti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gabriel della Genga Sermattei {{{data}}} Antonio Tosti
Note
  1. Chiarissimo Falconieri Mellini - Enciclopedia Treccani 1994, op. cit.
  2. cfr. Bishop Giuseppe Perugini, O.E.S.A. su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 21-09-2021
  3. cfr. Gaspare Bernardo Cardinal Pianetti su catholic-hierarchy.org. URL consultato il 21-09-2021
Bibliografia
  • Farabulini, David, Vita del cardinale Chiarissimo Falconieri, arcivescovo di Ravenna, Aurelj, Roma, 1860
  • Remigium Ritzler, Sefrin Pirminum, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VII (1800-1846), Typis et Sumptibus Domus Editorialis "Il Messaggero di Sant'Antonio" presso Basilica Sant'Antonio, Padova, 1968, pp. 29, 42, 318
  • Weber, Christoph and Becker, Michael, Genealogien zur Papstgeschichte. 6 v., vol. I, 393, Anton Hiersemann, Stuttgart, 1999-2002. (Päpste und Papsttum, Bd. 29, 1-6)
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.