Alexandre de Rhodes

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Alexandre de Rhodes, S.J.
Religioso
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Derhodes.jpg

Alexandre de Rhodes
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 69 anni
Nascita Avignone
15 marzo 1591
Morte Ispahan
5 novembre 1660
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione 24 aprile 1612
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni

Alexandre de Rhodes (Avignone, 15 marzo 1591; † Ispahan, 5 novembre 1660) è stato un presbitero e missionario francese, è l'autore del Dictionarium Annamiticum Lusitanum et Latinum, dizionario trilingue vietamita-portoghese-latino edito a Roma nel 1651 dalla Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli.

Biografia

Nacque ad Avignone il 15 marzo del 1591 in una famiglia ebrea di origini aragonesi, il padre commerciante di seta aveva abbandonato la Spagna per rifugiarsi ad Avignone allora terra papale e città accogliente con gli ebrei. Come molte altre famiglie ebree convertite per grazia o per forza al cattolicesimo, il padre di Alexandre mutò il proprio cognome da Rueda[1] da prima in Rode poi in de Rode per finire in de Rhodes[2].

Entrò nel noviziato della Compagnia di Gesù a Roma, il 24 aprile del 1612, con la ferrea intenzione di dedicare la sua vita alla conversione degli infedeli. Fu assegnato alle missioni delle Indie dell’Est; inaugurò il suo lavoro di missionario nel 1624 riscuotendo un grande successo in Cochin China. Nel 1627 si spostò a Tunchino dove, nello spazio di tre anni, egli convertì più di 6000 persone, tra cui diversi bonzi. Nel 1630 le persecuzione lo forzarono a lasciare il paese, ma egli nuovamente vi ritornò per proseguire il suo lavoro di conversione e di evangelizzazione. Rhodes fu poi richiamato a Roma dove ottenne il permesso dei suoi superiori gerarchici per intraprendere un nuovo lavoro missionario in Persia.

Opere

Oltre alle numerose attività della carriera di missionario, trovò il tempo per dedicarsi anche alla produzione letteraria:

  • Relazione de' felici successi della santa fede predicata da' padri della Compagnia di Giesu nel regno di Tunchino, alla santita di N.S.PP. Innocenzio Decimo. Di Alessandro de Rhodes auignonese della medesima Compagnia, e missionario apostolico della sacra Congregazione de propaganda fide (Roma, 1650);
  • Tunchinensis historiæ Libri duo (Lione, 1652);
  • La glorieuse Mort D'André , Catéchiste ... (Parigi, 1653);
  • Catechismus, pubblicato in latino e in cinese a Roma nel 1658.
Bibliografia
  • Augustin de Backer, Carlos Sommervogel, Bibliotheque de la Compagnie de Jésus, VI 9 vol., Bruxelles e Parigi, 1890-1900, pp. 1718-21.
  • Auguste Carayon, Voyages et missions de P.Rodi en la Chine et autres royaumes de l'Orient, Parigi e Le Mans, [1854].
Note
  1. Il cognome "Rueda", veniva da rueda (rotella), piccolo disco di stoffa rossa o gialla che gli ebrei spagnoli dovevano portare sugli abiti a partire del XIII secolo. Vedi pag. 85 in The Birth of Europe, Jacques Le Goff, Blackwell Publishing, 2005 - precursore della stella gialla utilizzata nel periodo nazista in Germania
  2. Vedi pag. 363 in Jésuites, une multi biographie. 1 - Les conquérants, Jean Lacouture, Seuil 1991,
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.