Antonio Poma

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Antonio Poma
POMA-01 design0001AAA.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

POMA ANTONIO (+1985).jpg

Dei Agri Cultura
Titolo cardinalizio
Età alla morte 75 anni
Nascita Villanterio
12 giugno 1910
Morte Bologna
24 settembre 1985
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Pavia
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 15 aprile 1933 dall'arcivescovo Giuseppe Palica
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 28 ottobre 1951 da Pio XII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Pavia, 9 dicembre 1951 dal mons. Carlo Allorio
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 16 luglio 1967 da Paolo VI
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
28 aprile 1969 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Antonio Poma (Villanterio, 12 giugno 1910; † Bologna, 24 settembre 1985) è stato un cardinale e arcivescovo italiano. Ha guidato l'Arcidiocesi di Bologna dal 1968 al 1983.

Cenni biografici

La formazione e il ministero sacerdotale

Nasce a Villanterio, Diocesi di Pavia, il 12 giugno 1910, primo dei sei figli di Angelo e Maria nata Ballerini. Compì gli studi in preparazione al sacerdozio prima nel seminario vescovile di Pavia, poi a Roma presso il Pontificio Seminario Lombardo dove completò gli studi teologici. Fu ordinato sacerdote a Roma il 15 aprile 1933 dall'arcivescovo Giuseppe Palica.

Nel 1934 conseguì la laurea in teologia presso la Pontificia Università Gregoriana con una tesi su "Magno Felice Ennodio e alcune prerogative della sede apostolica nei primi secoli", tesi poi pubblicata nel 1935. Nello stesso anno, tornato a Pavia fu nominato segretario del vescovo Giovanni Battista Girardi, carica che tenne fino alla morte del vescovo nel 1942; fu insegnante di teologia dogmatica e poi rettore del seminario diocesano dal 1946 al 1951 e contemporaneamente assistente ecclesiastico del Movimento Laureati di Azione Cattolica.

Il ministero episcopale

Il 28 ottobre 1951 papa Pio XII lo nominò vescovo titolare di Tagaste, deputandolo come ausiliare del vescovo di Mantova mons. Agostino Domenico Menna. Fu consacrato il 9 dicembre 1951 a Pavia da mons. Carlo Allorio, vescovo di Pavia.

Il 2 agosto 1952 fu nominato coadiutore sedi datus di Mantova, per le non buone condizioni di salute del titolare mons. Menna, e gli successe l'8 settembre 1954. Lì riorganizzò la curia diocesana, l'archivio diocesano e il seminario, prodigandosi per la costruzione di nuove chiese.

Il 16 luglio 1967 fu promosso arcivescovo titolare di Gerpiniana e coadiutore con diritto di successione dell'arcivescovo di Bologna, a cui succedette il 12 febbraio 1968.

Nel concistoro del 28 aprile 1969 fu creato da papa Paolo VI cardinale presbitero del titolo di San Luca a Via Prenestina. Fu membro della sacra congregazioni per il clero e per l'educazione cattolica. Il 3 ottobre dello stesso anno papa Montini lo nominò Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, incarico che gli rinnovò il 17 giugno 1972 e il 28 maggio 1975, e che volle prorogargli ad nutum Summi Pontificis il 26 maggio 1978 e che mantenne fino al 16 maggio 1978. Rinunciò all'arcidiocesi di Bologna l'11 febbraio 1983.

Morì a Bologna il 24 settembre 1985.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Tagaste Successore: BishopCoA PioM.svg
Costantino Maria Attilio Barneschi 28 ottobre 1951 - 8 settembre 1954 Gilberto Baroni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Costantino Maria Attilio Barneschi {{{data}}} Gilberto Baroni
Predecessore: Vescovo di Mantova Successore: BishopCoA PioM.svg
Domenico Menna 8 settembre 1954 - 16 luglio 1967 Carlo Ferrari I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Menna {{{data}}} Carlo Ferrari
Predecessore: Arcivescovo titolare di Gerpiniana Successore: BishopCoA PioM.svg
Adolph Alexander Noser, S.V.D. 16 luglio 1967 - 12 febbraio 1968 Santos Moro Briz I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Adolph Alexander Noser, S.V.D. {{{data}}} Santos Moro Briz
Predecessore: Arcivescovo di Bologna Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Giacomo Lercaro 12 febbraio 1968 - 11 febbraio 1983 Enrico Manfredini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Lercaro {{{data}}} Enrico Manfredini
Predecessore: Gran priore per l'Emilia dell'Ordine Equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme Successore: Croix de l Ordre du Saint-Sepulcre.svg
Giacomo Lercaro 12 febbraio 1968 - 11 febbraio 1983 Enrico Manfredini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giacomo Lercaro {{{data}}} Enrico Manfredini
Predecessore: Cardinale presbitero di San Luca a Via Prenestina Successore: CardinalCoA PioM.svg
- 28 aprile 1969 - 24 settembre 1985 José Freire Falcão I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} José Freire Falcão
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Successore: Mitra heráldica.svg
Giovanni Urbani 1969 - 18 maggio 1979 Anastasio Alberto Ballestrero I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giovanni Urbani {{{data}}} Anastasio Alberto Ballestrero
Bibliografia
  • Daniele Vincenzo Montanari, Personaggi villanteresi, Cardinal Antonio Poma, PDF online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.