Carlo Giuseppe Filippa della Martiniana

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Carlo Giuseppe Filippa della Martiniana
Cardinale
Stemma cardinale.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

1778 CAROLUS IOSEPHUS DE MARTINIANA - MARTINIANA CARLO GIUSEPPE.jpeg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 78 anni
Nascita Torino
19 giugno 1724
Morte Vercelli
7 dicembre 1802
Sepoltura cattedrale di sant'Eusebio di Vercelli
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1º marzo 1749
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 25 maggio 1757 da Benedetto XIV
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 7 agosto 1757 dal Card. Carlo Vittorio Amedeo delle Lanze
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
1º giugno 1778 da Pio VI (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 24 anni, 6 mesi e 6 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Carlo Giuseppe Filippa della Martiniana (Torino, 19 giugno 1724; † Vercelli, 7 dicembre 1802) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Torino il 19 giugno 1734, unico figlio di Carlo Baldassare Filippa, conte della Martiniana e di San Michele, Prazzo e Ussolo e la sua seconda moglie, Bona Teresa nata Grimaldi. Il conte in prime nozze sposò Irene nata Petitti ed ebbero otto figli: Lucia Giuliana Paolina, Orsola Gabriella, Giovanni Baldassarre, Cosimo Giuseppe, Irene Maddalena, Clara Caterina, Gabriella Filippa e Carlotta.

Formazione e ministero sacerdotale

Come cadetto della famiglia fu avviato alla vita religiosa. Dopo l'ordinazione sacerdotale il 1º marzo 1749, proseguì gli studi presso la reale università di Torino, dove nel 1757 ottenne un dottorato in teologia.

Fu direttore spirituale della stessa università, rettore dell'ospedale della carità torinese, priore di Saint-Nicolas de Gerry a Ginevra. Il 25 maggio 1757 re Carlo Emanuele III lo nominò vescovo di San Giovanni di Moriana. Ricevette la consacrazione episcopale a Torino il 7 agosto di quell'anno dalle mani del cardinal Carlo Vittorio Amedeo delle Lanze, coadiuvato dai canonici Giuseppe Maria Rotario e Felice Flossesco.

Cardinalato

Papa Pio VI nel concistoro del 1º giugno 1778 lo creò cardinale. La berretta rossa con lettera apostolica gli fu recapitata il 6 giugno seguente da mons. Francesco Guidobono Cavalchini. Vittorio Amedeo III lo propose per la guida della diocesi di Vercelli il 21 aprile di quello stesso anno. Il prelato vi si trasferì il 23 giugno seguente. Nel 1799 durante il viaggio per l'esilio francese, papa Pio I fece sosta a Crescentino presso gli Oratoriani. Il cardinale ebbe modo di rendergli visita e fu l'ultimo membro del Collegio cardinalizio ad aver visto il pontefice prima della sua morte a Valence.

Prese parte al conclave di Venezia, che vide l'elezione di papa Pio VII. Il 28 marzo 1800 fu insignito del titolo cardinalizio di cardinale presbitero di san Callisto e fu ascritto alle sacre congregazione dell'immunità ecclesiastica, dei Riti e delle indulgenze e le sacre reliquie.

In quello stesso anno ebbe modo di incontrare Napoleone Bonaparte. Questo fu il preludio a un mutamento della politica francese nei confronti della Santa Sede e che sfociò nella sottoscrizione tra le parti del concordato del 1801.

Visse gran parte della sua vita a completa disposizione delle sue diocesi. Ebbe modo di effettuare numerose visite pastorali, con una azione molto attenta ai bisogni dei poveri e degli ammalati.

Morte

Morì nella sua sede vescovile il 7 dicembre 1802. Fu sepolto nella cattedrale di sant'Eusebio di Vercelli.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di San Giovanni di Moriana Successore: BishopCoA PioM.svg
Ignace-Dominique Grisella de Rosignan Ch 25 maggio 1757 - 12 luglio 1779 Charles-Joseph Compans de Brichanteau Ch I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ignace-Dominique Grisella de Rosignan Ch {{{data}}} Charles-Joseph Compans de Brichanteau Ch
Predecessore: Vescovo di Vercelli Successore: BishopCoA PioM.svg
Vittorio Maria Baldassare Gaetano Costa d'Arignano 12 luglio 1779 - 7 dicembre 1802 Giovanni Battista Canaveri, C.O. Ch I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vittorio Maria Baldassare Gaetano Costa d'Arignano {{{data}}} Giovanni Battista Canaveri, C.O. Ch
Predecessore: Cardinale presbitero di San Callisto Successore: CardinalCoA PioM.svg
Barnaba (Gregorio) Chiaramonti 2 aprile 1800 - 7 dicembre 1802 Antonio Despuig y Dameto I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Barnaba (Gregorio) Chiaramonti {{{data}}} Antonio Despuig y Dameto
Bibliografia