Domenico Orsini d'Aragona

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Domenico Orsini d'Aragona
Domenico Orsini d'Aragona.png.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Domenico Orsini d'Aragona.jpg

'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 69 anni
Nascita Napoli
5 giugno 1719
Morte 10 gennaio 1789
Sepoltura Basilica di San Giovanni in Laterano, cappella gentilizia
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 6 novembre 1768
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
9 settembre 1743 da Benedetto XIV (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Domenico Orsini d'Aragona (Napoli, 5 giugno 1719; † 10 gennaio 1789) è stato un cardinale italiano.

Biografia

Nacque a Napoli dalla famiglia romana dei duchi di Gravina. Dapprima fu designato da Maria Amalia, regina di Napoli, come ambasciatore straordinario presso papa Clemente XII. Mortagli la moglie, Domenico Orsini si stabilì nuovamente a Napoli.

Benedetto XIV, in segno di riconoscenza alla memoria di Benedetto XIII[1], della famiglia Orsini, che lo aveva creato cardinale, nel concistoro del 9 settembre 1743 a sua volta creò Domenico Orsini cardinale con la diaconia dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia. Domenico Orsini fu membro, tra le altre, delle Congregazioni del Concilio, dell'Immunità, di Propaganda, della Consulta, del Buongoverno.

Ottenne insigni benefici da Carlo III di Napoli. In occasione della sua partenza da Napoli per la Spagna, di cui era divenuto sovrano per successione, Carlo III ascrisse Orsini e la sua famiglia tra i grandi del primo Ordine della monarchia di Spagna, onore di cui quella casa aveva già goduto in passato. Orsini, inoltre, fu dichiarato protettore delle Due Sicilie e ambasciatore del re Ferdinando IV presso la Santa Sede, incarico cui in seguito rinunciò[1].

Dimessa la prima diaconia, in periodi successivi fu cardinale diacono di San Nicola in Carcere, di Santa Maria ad Martyres, di Sant'Agata dei Goti e di Santa Maria in Via Lata. Partecipò ai conclavi del 1758, del 1769 e del 1774-1775, in cui furono eletti, rispettivamente, Clemente XIII, Clemente XIV e Pio VI. Fu ordinato diacono e poi presbitero nel 1768, alcuni anni dopo la creazione a cardinale

Morì a Roma il 10 gennaio 1789. Fu sepolto nella Basilica di San Giovanni in Laterano nella sua cappella gentilizia, con incisi sulla lapide solamente il nome e lo stemma.

Onorificenze

immagine del nastrino non ancora presente Cavaliere perpetuo della Stola d'Oro

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale diacono dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia Successore: Stemma cardinale.png
Carlo Maria Marini 23 settembre 1743 - 26 novembre 1753 Giuseppe Livizzani Mulazzini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Maria Marini {{{data}}} Giuseppe Livizzani Mulazzini
Predecessore: Cardinale diacono di San Nicola in Carcere Successore: Stemma cardinale.png
Mario Bolognetti 26 novembre 1753 - 24 gennaio 1763 Giovanni Battista Rezzonico I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Bolognetti {{{data}}} Giovanni Battista Rezzonico
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria ad Martyres Successore: Stemma cardinale.png
Prospero Colonna di Sciarra 24 gennaio 1763 - 17 febbraio 1777 Antonio Casali I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Prospero Colonna di Sciarra {{{data}}} Antonio Casali
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Agata dei Goti Successore: Stemma cardinale.png
Luigi Maria Torreggiani 17 febbraio 1777 - 13 dicembre 1779 Andrea Negroni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Maria Torreggiani {{{data}}} Andrea Negroni
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Via Lata Successore: Stemma cardinale.png
Alessandro Albani 13 dicembre 1779 - 10 gennaio 1789 Ignazio Gaetano Boncompagni-Ludovisi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Albani {{{data}}} Ignazio Gaetano Boncompagni-Ludovisi
Note
  1. 1,0 1,1 Lorenzo Cardella, p. 27.
Bibliografia
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.