León Federico Aneiros

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Federico Aneiros)
León Federico Aneiros
Stemma arcivescovo.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

Aneiros3.jpg

In cruce salus et vita
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 68 anni
Nascita Buenos Aires
giugno 1826
Morte Buenos Aires
3 settembre 1894
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 7 ottobre 1848
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 23 ottobre 1870 da Venceslao Javier José Achával y Medina
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 25 luglio 1973
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org

León Federico Aneiros (Buenos Aires, giugno 1826; † Buenos Aires, 3 settembre 1894) è stato un vescovo argentino, arcivescovo di Buenos Aires dal 1873 fino alla sua morte.

Monumento funebre di León Federico Aneiros

Biografia

Gli studi

León Federico Aneiros nacque a Buenos Aires nel giugno 1826 da immigrati spagnoli. Da adolescente fu al servizio del colonnello Antonino Reyes, il quale sarà uno degli uomini di fiducia del governatore Juan Manuel de Rosas.

Reyes aiutò Aneiros sostenendolo per gli studi nel Collegio di Sant'Ignazio e nella scuola di San Francesco di Buenos Aires.

Conclusi gli studi di teologia e di diritto canonico fu ordinato sacerdote il 7 ottobre 1848.

Il ministero presbiterale

Fu professore di materie umanistiche e canonico della Cattedrale di Buenos Aires. Nel 1853 fondò il quotidiano La Religión col quale affrontò coraggiosamente le posizioni anticlericali di molti esponenti del governo. Fu scrittore prolifico: oltre ad una biografia di Saturnino Segurola scrisse articoli apologetici, di storia della Chiesa, sul patronato ecclesiastico e sulla oratoria sacra.

Nel 1854 fu nominato primo vicerettore del nuovo seminario diocesano e nello stesso anno insegnò diritto canonico all'Università di Buenos Aires e fu eletto deputato dello Stato di Buenos Aires.

Nel 1855 divenne segretario del Vescovo di Buenos Aires Mariano José de Escalada.

Nel 1864 lasciò il seminario per poter dirigere un Collegio cattolico e l'anno dopo fu nominato Vicario della Arcidiocesi di Buenos Aires.

Nel 1869 essendo decano del Capitolo della Cattedrale fu nominato amministratore della diocesi quando il Vescovo Escalada si recò a Roma per partecipare al Concilio Vaticano I.

Il ministero episcopale

Dopo che nel 1870 il vescovo Escalada morì improvvisamente a Roma, Aneiros fu nominato il 2 marzo 1870 Vicario apostolico dell'Arcidiocesi e consacrato, il 23 ottobre dello stesso anno, titolare di Aulon. Resse la diocesi in questo modo per tre anni.

Il 25 luglio 1873 finalmente fu nominato Arcivescovo di Buenos Aires e nello stesso anno fu anche eletto deputato nazionale per il Partido Autonomista Nacional, nella speranza di attirare i cattolici al partito allontanandoli così dall'influenza della politica di Bartolomé Mitre.

Le elezioni, però, viziate da frodi, causarono la cosiddetta "Rivoluzione del 1874".

Di fronte alla distruzione della Chiesa e del Collegio dei Gesuiti, Aneiros lanciò una ambiziosa campagna di ricostruzione.

Lavorò molto anche per l'evangelizzazione delle nuove terre sottratte agli indios Mapuche, sia nella Pampa centrale che in Patagonia. Chiamò per questo i Padri Lazzaristi e poi i Salesiani.

Aneiros dovette assistere durante gli ultimi anni della sua vita agli attacchi del governo anticlericale di Julio Argentino Roca il quale era ispirato soprattutto dalle idee laiciste del ministro Guillermo Rawson: la legge sull'educazione statale e laica e i progetti di legge sul matrimonio civile e sulla limitazione dei poteri ecclesiastici vide la Chiesa quasi soccombere ed accettare un ruolo sempre più marginale nella società. Gli scontri che si verificavano al Congresso e che scuotevano la società civile ed ecclesiale raggiunsero il loro momento più tragico con la cacciata del Nunzio apostolico che aveva attaccato la posizione del governo e con l'attentato alla vita del Vescovo Aneiros.

L'arcivescovo León Federico Aneiros morì a Buenos Aires il 3 settembre 1894. É sepolto nella Cattedrale di Buenos Aires.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Bibliografia
  • Di Stéfano Roberto - Zanatta Loris, Historia de la Iglesia Argentina, Grijalbo Mondadori, Buenos Aires, 2000
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.