Museo Diocesano d'Arte Sacra di Rossano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Diocesano d'Arte Sacra di Rossano
Rossano MuDi Codex Frontespizio-4Evangelisti V-VI.jpg
Frontespizio dei canoni: i quattro evangelisti, miniatura del Codex Purpureus Rossanensis (V - VI secolo)
Categoria Musei diocesani
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Calabria
Regione Stemma Calabria
Provincia Cosenza
Comune Rossano
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Rossano-Cariati
Indirizzo Via Arcivescovado, 5
87067 Rossano (CS)
Telefono +39 0983 525263
Fax +39 0983 525263
Posta elettronica gstraface@libero.it
neilos@tiscalinet.it
Sito web [1]
Proprietà Arcidiocesi di Rossano-Cariati
Tipologia arte sacra, archeologico
Contenuti arredi sacri, codici miniati, dipinti, grafica e disegni, lapidi, manoscritti, metalli, monete, medaglie, paramenti sacri, reperti archeologici, sculture, suppellettile liturgica, tessuti
Servizi accoglienza al pubblico, biglietteria, bookshop, didattica, fototeca, sale per eventi e mostre temporanee, visite guidate
Sistema museale di appartenenza Musei della Calabria in Rete, Sistema Museale della provincia di Cosenza
Sede Museo Palazzo Arcivescovile
Datazione sede
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori mons. Giovanni Rizzo
Data di fondazione 1952
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
{{ {{{sigla paese}}} }} <span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}}

Il Museo Diocesano d'Arte Sacra di Rossano (Cosenza), allestito in un'ala del Palazzo Arcivescovile, attiguo al Duomo, è stato istituito nel 1952 per volere dell'arcivescovo Giovanni Rizzo (1949 - 1971), per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico ed archeologico, proveniente dalla Cattedrale di Maria Santissima Achiropita e dal territorio diocesano.

Storia

Il Museo fu il primo ad esser istituito in Calabria nel 1952 ed era allestito in due sale, ottenute ristrutturando i locali della sagrestia della Cattedrale, dove vennero raccolte testimonianze artistiche, suppellettile ecclesiastica, insieme ad altro materiale documentario di varia epoca, compreso il celebre e prezioso testo sacro del Codex Purpureus Rossanensis.

Nel 1977 il Museo subì un importante intervento strutturale, ad opera dell'arcivescovo Antonio Cantisani (1971 - 1980).

Nel 1985 - 1986, l'arcivescovo Serafino Sprovieri (1980 - 1986) avviò la ristrutturazione di un'ala del Palazzo Arcivescovile da destinare a Museo. Dopo anni di lavori, il 9 dicembre 2000, la nuova sede espositiva venne inaugurata dall'arcivescovo Andrea Cassone (1992 - 2006).

Percorso espositivo ed opere

L'itinerario museale, articolato in dieci sale, si sviluppa in sette sale espositive, lungo il quale sono presentate opere e suppellettile liturgica, databili dal V secolo a.C. al XXI secolo

Sezione I - Argenti

La sezione conserva la suppellettile liturgica, tra cui si segnalano:

Sezione II - Codex Purpureus Rossanensis

Gesù Cristo davanti a Ponzio Pilato e il pentimento di Giuda Iscariota, miniatura del Codex Purpureus Rossanensis (V - VI secolo)

Nella sezione è presentato un capolavoro dell'arte cristiana, il celebre:

Il Codex è costituito da 188 fogli di pergamena lavorata e tinta a porpora (colore riservato all'imperatore). Il testo è scritto in caratteri onciali o nella "maiuscola biblica", in lettere d'argento su doppia colonna di 20 righe ciascuna, le prime tre righe dell'inizio dei due Vangeli sono in oro; venne redatto con ogni probabilità ad Antiochia (Siria), e portato a Rossano forse da un gruppo di monaci greco-orientali nel VII secolo, per salvarlo dalla devastante ondata di iconoclastia che colpiva il Medio Oriente in quel periodo. La narrazione dei Vangeli è intervallata da quindici splendide miniature raffiguranti:

Sezione III - Dipinti

Andrea Pavias, Pietà (fine XV secolo), tavola su fondo oro

La sezione presenta i dipinti, fra cui spiccano per valore ed interesse culturale:

Sezione IV - Manoscritti

Nella sezione si conservano i manoscritti, tra i quali si possono ammirare:

Sezione V - Paramenti sacri

La sezione si articola in due sale dedicate ai paramenti liturgici, tra i quali si notano:

Sezione VI - Sculture

Il patrimonio del Museo è costituto, inoltre, da un consistente numero di sculture, tra i quali meritano attenzione:

Costanzo Mellino, Busto della Madonna Achiropita (1768), argento

Sezione VII - Arredi sacri

Tra gli arredi sacri esposti, nella sezione, meritano attenzione:

Sezione VIII - Archeologia

La sezione presenta reperti archeologici di particolare pregio ed interesse culturale, fra i quali si segnalano:

  • Specchio magno-greco (V secolo a.C.).
  • Vasi di ceramica magno-graca.
  • Lastra opistografa, proveniente dal sito di Copia-Thurii.

Galleria fotografica

Bibliografia
  • Gabriele Crepaldi, Guida ai Musei, Editore Mondadori, Milano 2007, p. 333
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Editore Touring, Milano 2005, p. 38 - ISBN 9788836536535
  • Francesco Filareto, Luigi Renzo, Il Codice Purpureo di Rossano, perla Bizantina della Calabria, Editore Museo Diocesano d'Arte Sacra, Rossano 2001
  • Ciro Santoro, Luigi Renzo, Museo Diocesano di Rossano. In appendice: l'anello detto di San Nilo, Editore Grimaldi, Palermo 1955
  • Stefano Zuffi, I Musei Diocesani in Italia, vol. 3, Editore San Paolo, Palazzolo sull'Oglio (BS) 2003, pp. 80 - 85
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.