Museo di Santa Verdiana di Castelfiorentino

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo di Santa Verdiana di Castelfiorentino
Castelfiorentino MuS.Verdiana Cimabue Mad+Bambino 1290ca.jpg
Cimabue, Madonna con Gesù Bambino (1290 ca.), tempera su tavola
Categoria Musei di santuario
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Toscana
Regione Stemma Toscana
Provincia Firenze
Comune Castelfiorentino
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Firenze
Indirizzo Piazza Santa Verdiana
50051 Castelfiorentino (FI)
Telefono +39 0571 64096
Fax +39 0571 628452
Posta elettronica cstelfiorentino@parrocchia.diocesifirenze.it
Sito web
Proprietà Parrocchia di Santa Verdiana
Tipologia arte sacra
Contenuti codici miniati, dipinti, paramenti sacri, sculture, suppellettile liturgica
Servizi accoglienza al pubblico, archivio storico, biblioteca, biglietteria, visite guidate
Sistema museale di appartenenza Sistema Museale della Valdelsa Fiorentina
Sede Museo Santuario di Santa Verdiana
Datazione sede XVIII secolo), inizio
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori mons. Silvano Piovanelli, don Marco Viola, Antonio Paolucci
Data di fondazione 1999
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
{{ {{{sigla paese}}} }} <span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}}

Il Museo di Santa Verdiana di Castelfiorentino (Firenze), allestito in alcuni ambienti adiacenti al Santuario di Santa Verdiana, (inizio del XVIII secolo), venne istituito nel 1999, per volere del cardinale Silvano Piovanelli, arcivescovo di Firenze (1983 - 2001), il parroco don Marco Viola e l'allora soprintendente, Antonio Paolucci, con lo scopo di conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dalla chiesa e dal territorio castellano.

Storia

Il Museo, inaugurato nel 1999, si è andato costituendo su una raccolta di opere già avviata già negli anni Cinquanta ed incrementata a seguito dell'importante mostra Arte in Valdelsa del 1963.

Il progetto del Museo fu portato avanti per volere del cardinale Silvano Piovanelli, arcivescovo di Firenze (1983 - 2001), il parroco don Marco Viola e grazie alla preziosa collaborazione dell'allora soprintendente, Antonio Paolucci.

Percorso espositivo e opere

L'itinerario museale, articolato su due piani, si sviluppa in quattro sale espositive, lungo il quale sono presentate opere e suppellettile liturgica, databili dal XIII al XX secolo.

Sala I

La sala presenta le opere più antiche e le più importanti testimonianze della presenza francescana a Castelfiorentino:

Sala II - Salone

La sala conserva pregevoli sculture e dipinti, tra cui si notano:

Francesco da Sangallo (attr.), Statua della Madonna con Gesù Bambino (1520 - 1530 ca.), marmo

Sala III

Nella sala sono esposti i paramenti sacri ed alcune preziose oreficerie. Di rilievo:

Bottega toscana, Calice (ultimo quarto del XV secolo), rame dorato, sbalzato, inciso e bulinato
  • Pianeta (fine del XVII - inizio XVIII secolo), in broccato, di manifattura francese di Lione, proveniente dal Santuario di Santa Verdiana. Il cartiglio venne ricamato sul paramento nel 1771 in ricordo dei donatori che lo offrirono al Santuario: Carlo di Franco Fagioli e suoi MDCCLXXI.
  • Pianeta viola (1760 - 1770), in broccato, di manifattura francese di Tours, proveniente dalla Chiesa Collegiata dei Santi Lorenzo e Leonardo.

Sala IV

Nella sala è conservato il ricco patrimonio della suppellettile liturgica, databile dal XIV al XX secolo, esemplificando così il duplice peculiarità del Museo: di raccolta territoriale, ma anche di doni offerti a santa Verdiana, commissionati dalle famiglie aristocratiche ed eseguiti nelle botteghe fiorentine più importanti del XVIII - XIX secolo. Di particolare interesse storico-artistico:

  • Croce processionale (prima metà del XV secolo), in rame dorato, inciso e sbalzato, di anonimo orafo toscano, proveniente dalla Chiesa di San Jacopo a Voltiggiano.
  • Croce processionale (1466), in rame dorato, inciso e fuso e smalti, di Pietro Antonio di Sano, proveniente dal Monastero di Santa Maria della Marca.
  • Calice (ultimo quarto del XV secolo), in rame dorato e sbalzato, inciso e bulinato, di bottega toscana, proveniente dalla Chiesa di San Michele a Vallecchio.

Galleria fotografica

Note
Bibliografia
  • AA.VV., Il Museo di Santa Verdiana a Castelfiorentino Editore Becocci-Scala, Firenze 1999
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Touring Editore, Milano 2005, pp. 248 - 249 ISBN 9788836536535
  • Rosanna Caterina Proto Pisani (a cura di), Museo di Santa Verdiana a Castelfiorentino. Guida alla visita del Museo e alla scoperta del territorio, Editore Polistampa, Firenze 2006
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.