Antipapa Celestino II

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Celestino II
Cardinale · Antipapa
[[File:{{{stemma}}}|120px]]
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

[[File:{{{immagine}}}|250px]]

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita
Morte dicembre 1124
Sepoltura Roma, Basilica di San Giovanni in Laterano
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
dicembre 1122 da Callisto II (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 2 anni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti Cardinale presbitero di Sant'Anastasia
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
165° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per decesso)
Durata del
pontificato
0 giorni
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali 14 creazioni in 3 concistori
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Celestino II, nato Teobaldo Boccapecora o Buccapeco o Boccapecci († dicembre 1124), è stato un cardinale e antipapa italiano. Indicato erroneamente come Antipapa Celestino II, nel conclave del 1124 venne eletto papa e scelse il nome pontificale di Celestino II, ma prima ancora di essere consacrato e intronizzato, dovette rassegnare le dimissioni.

Biografia

Fu nominato cardinale diacono da papa Callisto II nel concistoro del dicembre 1122 con il titolo di cardinale presbitero di Sant'Anastasia e alla morte di papa Callisto divenne lui stesso papa a conclusione di una caotica elezione, nella quale venne sostenuto dalla famiglia Pierleoni. Durante la sua consacrazione però, gli sgherri della famiglia Frangipane, antagonista dei Pierleoni, irruppero in Laterano e proclamarono papa il cardinale Lamberto Scannabecchi, costringendo con la forza Celestino alla sottomissione. Avendo rinunciato alla carica prima della consacrazione e dell'incoronazione, all'epoca fondamentali per poter essere considerato papa a tutti gli effetti[senza fonte], Teobaldo effettivamente non fu mai papa, ma neanche antipapa. Morì pochi giorni dopo essersi dimesso, per le ferite ricevute. Il cardinale Pietro Pierleoni, che lo aveva sostenuto, divenne egli stesso antipapa sei anni dopo, con il nome di Anacleto II.

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Anastasia Successore: Kardinalpallium.png
Bosone o Bobone
1116 - 1122
1122 - 1124 Pierre
1126 o 1127 - 1134
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bosone o Bobone
1116 - 1122
{{{data}}} Pierre
1126 o 1127 - 1134
Bibliografia
  • Simonetta Cerrini Enciclopedia dei Papi, II, Roma, 2000, pp.259-261.
Voci correlate
Collegamenti esterni