Chiesa Cattolica in Zambia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
[[Immagine:|240px]]
Anno 2007
Cristiani
Ichthus.svg
50-75%
Cattolici 3.794.016
Ebrei
Protestanti
Anglicani
Luterani
Pentecostali/carismatici
Ortodossi
Mussulmani sunniti
Mussulmani sciiti 20-30%
Altri
Animisti 1%
Buddisti
Induisti 15-25%
Lamaisti
Scintoisti
Taoisti
Sikh
Atei & agnostici
Popolazione 12.767.000[1]
Parrocchie
Presbiteri 726
Seminaristi
Diaconi Permanenti
Religiosi 750
Religiose 1.774
Primate
Presidente della Conferenza Episcopale
Nunzio apostolico vacante
Rappresentante apostolico non residente
Codice
Zambia (orthographic projection).png
classifica

La Chiesa Cattolica in Zambia è parte della Chiesa Cattolica universale in comunione con il vescovo di Roma, il papa.

Storia

La Chiesa cattolica nello Zambia compare alla fine dell'Ottocento. La parte settentrionale del Paese è evangelizzata dai Padri Bianchi a partire dal 1889, mentre il centro ed il sud vedono all'opera i missionari Gesuiti dal 1910. Nel 1889 viene eretta la prefettura apostolica di Nyassaland, che comprendeva la parte nord dell'odierno Malawi e la parte nord dello Zambia (all'epoca Rhodesia del Nord). Nel 1913 è eretto il vicariato apostolico di Bangueolo (di Kasama dal 1952). Nel sud del Paese è eretta nel 1879 la missione dello Zambesi, che comprendeva i territori degli odierni Zimbabwe e Zambia; fu affidata ai Gesuiti ed eretta a prefettura apostolica nel 1915. Dal 1959 è eretta la provincia ecclesiastica della Rhodesia del Nord, che con l'indipendenza nel 1964 assume il nome di Zambia. Nel 1989 la Chiesa cattolica zambiana riceve la visita pastorale di papa Giovanni Paolo II.

Organizzazione ecclesiastica

La Chiesa cattolica è presente sul territorio con 2 sedi metropolitane e 8 diocesi suffraganee:

  1. Arcidiocesi di Lusaka, da cui dipendono le diocesi di: Chipata, Kabwe, Livingstone, Mongu, Monze, Ndola e Solwezi;
  2. Arcidiocesi di Kasama, da cui dipendono le diocesi di: Mansa e Mpika.

Statistiche

La Chiesa cattolica in Zambia al termine dell'anno 2007 su una popolazione di 12.767.000 persone contava 3.794.016 battezzati, corrispondenti al 29,7% del totale.[2] Inoltre gestiva 209 istituti scolastici e 206 istituti di beneficenza.

Le diocesi dello Zambia

Nunziatura apostolica

La nunziatura apostolica in Zambia è stata istituita il 27 ottobre 1965 con il breve Africae gentes di papa Paolo VI, e ha sede nella città di Lusaka.

Pro-nunzi apostolici:

Nunzi apostolici:

Conferenza episcopale

L'episcopato locale costituisce la Conferenza episcopale dello Zambia (Zambia Episcopal Conference, ZEC), istituita nel 1965. Gli statuti della Conferenza sono stati approvati dalla Santa Sede il 2 aprile 1984.

La ZEC è membro della Association of Member Episcopal Conferences in Eastern Africa (AMECEA) e del Symposium of Episcopal Conferences of Africa and Madagascar (SECAM).

Elenco dei Presidenti della Conferenza episcopale:

Note
  1. CIA FACTBOOK: Zambia - People & Society
  2. I dati statistici sono ricavati sommando i dati statistici delle singole diocesi, riportati dagli Annuari pontifici.
Bibliografia
  • Guida delle missioni cattoliche 2005, a cura della Congregatio pro gentium evangelizatione, Roma, Urbaniana University Press, 2005
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.