Nicola Girasoli

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Nicola Girasoli
Arcbishop.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

[[File:|250px]]

Nuntiare cum jubilo
Titolo
Vescovo titolare di Egnazia Appula
con dignità di arcivescovo
Nunzio apostolico per Antigua e Barbuda
Nunzio apostolico per le Bahamas
Nunzio apostolico per la Dominica
Nunzio apostolico per la Giamaica
Nunzio apostolico per Grenada
Nunzio apostolico per Saint Kitts e Nevis
Nunzio apostolico per Santa Lucia
Nunzio apostolico per Saint Vincent e Grenadine
Nunzio apostolico per il Suriname
Nunzio apostolico per la Guyana
Delegato apostolico per le Antille
Nunzio apostolico per le Barbados
Delegato apostolico per Trinidad e Tobago
Età attuale 62 anni
Nascita Ruvo di Puglia
21 luglio 1957
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Roma, 15 giugno 1980
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 24 gennaio 2006 da Benedetto XVI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Basilica San Pietro, 11 marzo 2006 dal card. Angelo Sodano
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Nicola Girasoli (Ruvo di Puglia, 21 luglio 1957) è un arcivescovo e nunzio apostolico italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nasce a Ruvo di Puglia, in provincia di Bari, e riceve l'ordinazione presbiterale il 15 giugno 1980 da papa Giovanni Paolo II a soli 22 anni.

Il 30 settembre 1986 viene incardinato nella diocesi di Molfetta-Ruvo-Giovinazzo-Terlizzi.

Frequenta la Pontificia Accademia Ecclesiastica e dopo avere ottenuto una laurea in teologia morale e un dottorato in diritto canonico entra nel servizio diplomatico della Santa Sede, che ha svolto in Indonesia, Australia, Ungheria, Belgio, Stati Uniti e Argentina.

Dal 1995 al 1999 è docente all'università di Gand e durante lo stesso periodo è consigliere dell'Alto Commissiario dell'OCSE[senza fonte] per le minoranze etniche. È autore di diversi studi sulle minoranze etniche fra cui National Minorities: Who Are They? (Budapest, 1995) e Compromise and Minority Rights, pubblicati a Budapest rispettivamente nel 1995 e nel 1996.

La nomina episcopale e l'attività diplomatica

Il 24 gennaio 2006 è nominato nunzio apostolico in Zambia e nunzio apostolico in Malawi ed elevato in pari tempo alla sede titolare di Egnazia Appula, con dignità di arcivescovo.

Riceve la consacrazione episcopale l'11 marzo 2006 dal cardinale Angelo Sodano, co-consacranti l'arcivescovo Robert Sarah e il vescovo Luigi Martella.

Il 29 ottobre 2011 è nominato nunzio apostolico in Antigua e Barbuda, Bahamas, Dominica, Giamaica, Grenada, Saint Kitts e Nevis, Santa Lucia, San Vincenzo e Grenadine, Suriname, Guyana e delegato apostolico nelle Antille.

Genealogia episcopale e Successione apostolica

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Egnazia Appula
con dignità di arcivescovo
Successore: Stemma vescovo.png
- dal 24 gennaio 2006 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Zambia e Malawi Successore: Flag of the Vatican City.svg
Orlando Antonini 24 gennaio 2006 - 29 ottobre 2011 Julio Murat I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Orlando Antonini {{{data}}} Julio Murat
Predecessore: Nunzio apostolico di Antigua e Barbuda Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Bahamas Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Dominica Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Giamaica Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Grenada Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Saint Kitts e Nevis Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Santa Lucia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in San Vincenzo e Grenadine Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Suriname Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Guyana Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Delegato apostolico nelle Antille Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 29 ottobre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico nelle Barbados Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 21 dicembre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Predecessore: Nunzio apostolico in Trinidad e Tobago Successore: Flag of the Vatican City.svg
Thomas Edward Gullickson dal 21 dicembre 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Edward Gullickson {{{data}}} in carica
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.