Chiesa cattolica in Botswana

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Chiesa Cattolica in Botswana)
[[Immagine:|240px]]
Anno 2010
Cristiani
Ichthus.svg
71,6%
Cattolici 51 mila
Ebrei
Protestanti
Anglicani
Luterani
Pentecostali/carismatici
Ortodossi
Mussulmani sunniti
Mussulmani sciiti
Altri 1,4%
Animisti Badimo 6%
Buddisti
Induisti
Lamaisti
Scintoisti
Taoisti
Sikh
Atei & agnostici
Popolazione 2,65 milioni
(July 2011 est.[1])
Parrocchie
Presbiteri 72
Seminaristi
Diaconi Permanenti
Religiosi 59
Religiose 79
Primate
Presidente della Conferenza Episcopale
Nunzio apostolico Peter Bryan Wells
Rappresentante apostolico non residente
Codice
Note Paese pesantemente colpito dall'AIDS,
oltre ad ospitare il deserto del Kalahari
Botswana (orthographic projection).png
classifica


I confini delle diocesi del Botswana

La Chiesa Cattolica in Botswana è parte dell'universale Chiesa Cattolica, in comunione con il vescovo di Roma, il papa.

Storia

La Chiesa Cattolica in Botswana è stata fondata alla fine del XIX secolo, con l'arrivo dei primi missionari gesuiti nell'aprile del 1879 a Shoshong e a Tati. Ma ben presto le due missioni furono abbandonate. In seguito arrivarono altri religiosi, finché nel 1959 fu fondata la prefettura apostolica del Bechuanaland, che divenne del Botswana con la nascita dello Stato indipendente nel 1966. La prima diocesi fu quella di Gaborone, fondata nel 1970, da cui, nel 1998, fu staccato ed eretto il vicariato apostolico di Francistown, affidato ai missionari Verbiti. Tra il 10 ed il 19 settembre 1988 la chiesa cattolica del Botswana ricevette la visita di papa Giovanni Paolo II.

Organizzazione ecclesiastica

La Chiesa cattolica è presente sul territorio con la diocesi di Gaborone, suffraganea di Pretoria, e con il vicariato apostolico di Francistown.

Statistiche

La Chiesa cattolica in Botswana al termine dell'anno 2010 su una popolazione di 1.951.000 persone contava 51.553 battezzati, corrispondenti al 2,6% del totale.[2] Inoltre gestiva 42 istituti scolastici e 19 istituti di beneficenza.

Nunziatura apostolica

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Chiesa Cattolica in Sudafrica#Nunziatura apostolica.

Nel 2000 la Santa Sede ha stabilito una Delegazione apostolica in Botswana, elevata al rango di Nunziatura apostolica il 7 febbraio 2009. Sede del Nunzio è la città di Pretoria nella Repubblica Sudafricana.

Delegati apostoli:

Nunzi apostolici:

(arcivescovo titolare di Marcianopoli)

Conferenza episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Chiesa Cattolica in Sudafrica#Conferenza episcopale.

L'episcopato del Botswana è membro della Conferenza dei Vescovi Cattolici dell'Africa Meridionale (The Southern African Catholic Bishops’ Conference, SACBC), cui aderiscono anche i vescovi dello Swaziland e del Sudafrica.

Bibliografia
Note
  1. CIA WORLD FACTBOOK: Botswana - People & Society
  2. I dati statistici sono ricavati sommando i dati statistici delle singole diocesi, riportati dagli Annuari pontifici.
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.