Diocesi di Pozzuoli

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Pozzuoli
Dioecesis Puteolana
Chiesa latina

[[File:{{{immagine}}}|290px]]
vescovo Gennaro Pascarella
Sede Pozzuoli

sede vacante
Pozzuoli

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Napoli
Regione ecclesiastica Campania
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Paolo Auricchio
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 69 (8 vicariati )
Sacerdoti

126 di cui 85 secolari e 41 regolari
4.119 battezzati per sacerdote

50 religiosi 184 religiose 43 diaconi
534.780 abitanti in 105 km²
519.000 battezzati (97,0% del totale)
Eretta I secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Via Campi Flegrei 12, 80078 Pozzuoli (Napoli), Italia
tel. +390815261204 fax. 081 5263068 @
Collegamenti esterni

Sito ufficiale
Scheda su gcatholic.org riferiti al 2016

Dati dall'annuario pontificio 2017 riferiti al 2016 Scheda
Dati dal sito web della CEI
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Pozzuoli (in latino Dioecesis Puteolana) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Napoli appartenente alla regione ecclesiastica Campania. Nel 2016 contava 519.000 battezzati su 534.780 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Gennaro Pascarella.

Territorio

La diocesi comprende la città di Pozzuoli, i comuni di Quarto, Bacoli, Monte di Procida, Marano di Napoli e alcuni quartieri della zona occidentale di Napoli (Fuorigrotta, Bagnoli, Pianura, Soccavo per la fascia che sovrasta il cratere di Quarto).

Sede vescovile è la città di Pozzuoli, dove si trova la Cattedrale di San Procolo Martire; in località Monterusciello si trova la concattedrale di San Paolo Apostolo.

Il territorio diocesano è suddiviso in 69 parrocchie, raggruppate in 8 foranie: Bacoli-Monte di Procida, Bagnoli, Fuorigrotta, Quarto, Pianura, Pozzuoli 1, Pozzuoli 2, Soccavo.

Storia

L'esistenza a Pozzuoli di una comunità cristiana ben organizzata sin dal I secolo è testimoniata dal libro degli Atti degli Apostoli: in viaggio da Reggio a Roma, a causa di un forte vento di scirocco, la nave di Paolo sostò nella città campana e l'apostolo, accogliendo l'invito di alcuni fratelli, vi si trattenne una settimana (At. 28,13-14). Secondo la tradizione il primo vescovo della città fu Patroba, menzionato da Paolo nella Lettera ai Romani (Rm. 16,14).

Il primo vescovo storicamente attestato è l'usurpatore Fiorenzo, di cui parlano gli imperatori Graziano e Valentiniano II in una lettera al loro vicario Aquilino (Baronio, Ann. Eccl., ad ann. 381, num. 3). La diocesi è sempre stata suffraganea dell'arcidiocesi di Napoli.

La chiesa cattedrale sorge sul sito dell'antico tempio di Giove, eretto tra il V e il VI secolo da Lucio Calpurnio in onore di Cesare Ottaviano Augusto: l'antico edificio venne fatto restaurare dal vescovo Martín de León Cárdenas (1631-1650) e venne dedicato ai santi Gennaro, vescovo di Benevento, e Procolo, suo diacono, che subirono il martirio a Pozzuoli sotto l'impero di Diocleziano. La costruzione è stata irrimediabilmente danneggiata da un incendio nel 1964: la cattedra episcopale è stata provvisoriamente trasferita nella chiesa del Carmine, mentre nel 1995 la chiesa di San Paolo nel moderno quartiere Monterusciello è stata elevata al rango di concattedrale.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2017 su una popolazione di 519.000 persone contava 534.780 battezzati, corrispondenti al 97,0% del totale.

Fonti
Voci correlate
Collegamenti esterni

Scheda] della diocesi sull'annuario web della CEI

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.