Arcidiocesi di Otranto

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Otranto
Archidioecesis Hydruntina
Chiesa latina

Otranto La Cattedrale.jpg
arcivescovo Donato Negro
Sede Otranto

sede vacante
Otranto

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Lecce
Regione ecclesiastica Puglia
Regione ecclesiastica
Regione ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Italia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario Giuseppe Mengoli
provicario
generale
ausiliari

Arcivescovi emeriti:

Parrocchie 80
Sacerdoti

122 di cui 105 secolari e 27 regolari
1.509 battezzati per sacerdote

23 religiosi 124 religiose 5 diaconi
193.700 abitanti in 800 km²
191.700 battezzati (99,0% del totale)
Eretta I secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Piazza Basilica 2, 73028 Otranto [Lecce], Italia
tel. +390836801382 fax. 0836.80.11.33 @
Collegamenti esterni

Sito ufficiale
Scheda su gcatholic.org riferiti al 2016

Dati dall'annuario pontificio 2017 riferiti al 2016 Scheda
Dati dal sito web della CEI
Chiesa cattolica in Italia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Otranto (in latino: Archidioecesis Hydruntina) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Lecce appartenente alla regione ecclesiastica Puglia. Nel 2016 contava 191.700 battezzati su 193.700 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo Donato Negro.

Territorio

Sede arcivescovile è la città di Otranto, dove si trova la Cattedrale di Maria Santissima Annunziata.

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Parrocchie dell'Arcidiocesi di Otranto.

Il territorio è suddiviso in 80 parrocchie, raggruppate in 7 vicariati:

  • Calimera
  • Galatina
  • Martano
  • Maglie
  • Otranto
  • Poggiardo
  • Castro

Storia

Fra i primi vescovi della diocesi si ricordano Benedetto, che insieme con Simaco, vescovo di Canosa, si portò a consolare san Paolino da Nola negli ultimi giorni della sua vita e Pietro, che ricevette diverse lettere del pontefice san Gregorio Magno.

Il vescovo Pietro III fu il primo metropolita, elevato a tale dignità nel 968 dall'imperatore Niceforo Foca a mezzo del patriarca di Costantinopoli Polieutto.

Il vescovo Ugo, subito dopo il sinodo di Melfi del 1067, ottenne da papa Alessandro II la giurisdizione su cinque diocesi suffraganee: Castro, Ugento, Alessano, Gallipoli e Lecce.

Nel 1480 l'arcivescovo Stefano Argercolo De Pendinellis fu ucciso in odium fidei per mano dei Turchi mentre era assiso sulla cattedra episcopale.

Il 20 ottobre 1980, mantenendo il rango di arcidiocesi, è divenuta una sede suffraganea dell'arcidiocesi di Lecce.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2016 su una popolazione di 193.700 persone contava 191.700 battezzati, corrispondenti al 99,0% del totale.

Note
  1. Questo vescovo è citato dall'Ughelli nell'Italia Sacra; tuttavia nei successivi riesami dei codici manoscritti utilizzati dall'Ughelli l'aggettivo Hydruntinus, associato a Benedetto, è stato interpretato con Hyacinthinus. Pertanto nella Cronotassi dei vescovi di Otranto nel testo di Nicola Maria Cataldi (Op. cit, p. 526), la serie dei vescovi idruntini parte da Pietro I
  2. Intervenne al conciliabolo di Fozio dell'879 a Costantinopoli (Nicola Maria Cataldi, Op. cit., p. 520-521)
  3. Scomunicato da Urbano VI per essere stato uno dei responsabili dello Scisma d'Occidente con l'elezione dell'antipapa Clemente VII che aveva avuto luogo a Fondi il 20 settembre 1378. (S. Fodale, «GIACOMO da Itri». In: Dizionario Biografico degli Italiani, Roma : Istituto dell'Enciclopedia Italiana, Vol. LIV, ad vocem, on-line)
Fonti
Bibliografia
  • Francesco Danieli, Otranto, in Storia delle Chiese di Puglia, a cura di S. Palese - L.M. de Palma, Ecumenica Editrice, Bari 2008, pp. 281-300.
  • Nicola Maria Cataldi, «Otranto (Chiesa Metropolitana)». In: Vincenzio d'Avino, Cenni storici sulle chiese arcivescovili, vescovili, e prelatizie (nullius) del regno delle due Sicilie, Napoli : Ranucci, 1848, pp. 519-526 (on-line)
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.