Giuseppe Carata

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giuseppe Carata
Arcbishop.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
'
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 87 anni
Nascita Lecce
9 giugno 1915
Morte Bisceglie
25 gennaio 2003
Sepoltura
Appartenenza Arcidiocesi di Lecce
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 30 gennaio 1938 dall'arcivescovo Alberto Costa
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 17 maggio 1965 da Paolo VI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 26 giugno 1965 dal cardinale arcivescovo Carlo Confalonieri
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 28 agosto 1971 da Paolo VI
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Giuseppe Carata (Lecce, 9 giugno 1915; † Bisceglie, 25 gennaio 2003) è stato un arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Lecce il 9 giugno 1915 da Carmelo e Margherita Greco. Entrato in Seminario il 9 luglio 1926, frequentò il Seminario Regionale di Molfetta. Fu ordinato presbitero nella Chiesa di Sant'Antonio a Fulgenzio il 30 gennaio 1938 dall'Arcivescovo di Lecce Alberto Costa. Nominato vicerettore del Pontificio Seminario Regionale Pugliese "Pio XI" di Molfetta, divenne poi rettore dal 1951 per 14 anni succedendo a Corrado Ursi.

Il ministero episcopale

Il 17 maggio 1965 venne eletto Vescovo titolare di Presidio e assegnato quale Vescovo Ausiliare dell’Arcivescovo di Trani Addazi. Fu consacrato il 26 giugno successivo dal Cardinale Carlo Confalonieri Segretario della Congregazione concistoriale; svolse subito il suo servizio aiutando anche il vescovo di Molfetta Achille Salvucci. Due anni dopo, pur rimanendo Vescovo Ausiliare, assunse la sede titolare di Canne fino al 1971, quando in seguito alla rinunzia di Mons. Addazi, venne nominato Arcivescovo Metropolita di Trani fino al 1990. Partecipò all’ultima sessione conciliare, quando le discussioni erano concluse e i principali temi già dibattuti, ma ebbe la gioia di approvare 11 dei 16 documenti conciliari. Da Vescovo s’impegnò nell’attuazione del Concilio Vaticano II e non solo in campo liturgico e seminaristico, a lui congeniale, ma anche in ambito socio-politico. Sempre manifestò rispetto per i laici impegnati nella vita pubblica, avendo a cuore soprattutto il bene della società civile [1].

La morte

Al compimento del 75° anno di età, dopo 19 anni, rinunciò alla guida dell’Arcidiocesi e rassegnò le dimissioni che furono accolte da papa Giovanni Paolo II il 28 agosto 1990. Morì il 25 gennaio 2003 a Bisceglie, dove svolse la sua ultima attività pastorale a favore degli ammalati della Casa della Divina Provvidenza.

« 79° Vescovo della sede di Trani, l’Arcivescovo Giuseppe Carata si è distinto per una moltitudine di opere, tra cui la ristrutturazione delle chiese, l’erezione dell’Istituto di scienze religiose, del Museo diocesano, numerose opere di culto, di religione e di carità, fiorite non solo a Trani, Barletta e Bisceglie, ma anche negli altri paesi della Diocesi.  »
( S.E. Mons. Cosmo Francesco Ruppi presidente della Conferenza Episcopale Pugliese - Tratto dall'omelia alle esequie nella cattedrale di Trani, 27 gennaio 2003 [2])

Genealogia episcopale


Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Presidio Successore: BishopCoA PioM.svg
17 maggio 1965 - 8 aprile 1967 Władysław Miziołek I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
{{{data}}} Władysław Miziołek
Predecessore: Vescovo titolare di Canne Successore: BishopCoA PioM.svg
- 8 aprile 1967 - 28 agosto 1971 Salvatore Delogu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Salvatore Delogu
Predecessore: Arcivescovo titolare di Nazareth Successore: BishopCoA PioM.svg
Reginaldo Giuseppe Maria Addazi Ch 28 agosto 1971 - 28 agosto 1989 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Reginaldo Giuseppe Maria Addazi Ch {{{data}}} -
Predecessore: Arcivescovo di Trani-Barletta-Bisceglie Successore: BishopCoA PioM.svg
Reginaldo Giuseppe Maria Addazi 28 agosto 1971 - 15 dicembre 1990 Carmelo Cassati I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Reginaldo Giuseppe Maria Addazi {{{data}}} Carmelo Cassati
Note
  1. Cosmo Francesco Ruppi, Omelia alle esequie nella cattedrale di Trani. Bollettino diocesano Arcidiocesi di Trani – N. 2, Anno 2003 – pag 31
  2. Bollettino diocesano Arcidiocesi di Trani – N. 2, Anno 2003 – pag 31 online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.