Corrado Ursi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Corrado Ursi
Ursistemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

CARDURsi.jpg

{{{didascalia}}}
Grano multa una Hostia
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 95 anni
Nascita Andria
26 luglio 1908
Morte Napoli
29 agosto 2003
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Andria
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 25 luglio [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 29 luglio 1951 da Pio XII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 30 settembre 1951 dall'arcivescovo Carlo Confalonieri
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 30 novembre 1961
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
26 giugno 1967 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Nardò
Arcivescovo di Acerenza
Arcivescovo di Napoli
Cardinale presbitero di San Callisto
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Corrado Ursi (Andria, 26 luglio 1908; † Napoli, 29 agosto 2003) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

Presbitero

Dopo aver frequentato il ginnasio nel seminario vescovile di Andria, passò al Pontificio Seminario Regionale di Molfetta e vi intraprese gli studi di filosofia e teologia.

Ordinato sacerdote il 25 luglio 1931, venne nominato vicerettore e, pochi mesi più tardi, rettore del Pontificio Seminario regionale di Molfetta. Nei venti anni del suo rettorato realizzò una serie di innovazioni didattiche per evitare il passivo apprendimento e per coinvolgere attivamente ogni seminarista nella propria formazione. In questo stesso periodo tenne numerosi corsi di studio in varie città italiane e s'impegnò nell'apostolato attivo nell'Azione Cattolica.

Vescovo

Il 31 luglio 1951 Pio XII lo nominò vescovo di Nardò. Ricevette la consacrazione episcopale il 30 settembre dello stesso anno dall'Arcivescovo di Nicopoli al Nesto Carlo Confalonieri, Segretario della Congregazione dei Seminari e delle Università degli Studi poi cardinale. A Nardò rimase per dieci anni: promosse la costruzione del nuovo seminario vescovile, tenne numerose settimane di studio per laici e moltiplicò gli sforzi assistenziali a favore dei più poveri e degli infermi. Gran parte della sua azione fu anche diretta a rendere più sensibile la presenza della Chiesa nel mondo del lavoro.

Arcivescovo

Il 30 novembre 1961 Giovanni XXIII lo trasferì alla diocesi di Acerenza.

Cinque anni più tardi - il 23 maggio 1966 - Paolo VI lo promosse arcivescovo di Napoli, ove ha provveduto a rinnovare le strutture diocesane alla luce del Concilio Vaticano II, costituendo un consiglio pastorale e varie sezioni specializzate per la catechesi nei vari ambienti e favorendo la partecipazione dei laici all'attività di evangelizzazione della Chiesa. Particolare importanza ha rivestito nella sua azione pastorale la costruzione di alloggi per i baraccati e di scuole e istituti di formazione professionale per fornire qualificazione ai giovani in cerca di lavoro.

Cardinale

Il 26 giugno 1967 fu creato da papa Paolo VI cardinale presbitero di San Callisto.

Il 9 maggio 1987 divenne Arcivescovo emerito di Napoli.

Morì a Napoli il 29 agosto 2003.

Opere

  • Corrado Ursi, La religiosa nella chiesa locale: Incontri Quaresima '72, M. D'Auria, Napoli, 1972
  • Corrado Ursi, Il Cuore di Gesù e il Cuore Immacolato di Maria, in AA.VV., Il Cuore di Cristo e la Pastorale oggi. Il culto del Cuore di Gesù nella vita sacerdotale e nelle esigenze pastorali del nostro tempo. Tema del Congresso sacerdotale internazionale, Paray-le-Monial e Parigi, 13-19 settembre 1974, Edizioni Centro Volontari della Sofferenza, Roma, 1975
  • Corrado Ursi, Famiglia, eucaristia, Chiesa, Elle di Ci, Torino, 1976
  • Corrado Ursi, Il rosario: la preghiera "con Maria, la Madre di Gesù" nella settimana del cristiano, Editrice Redenzione, Marigliano, 1978 (testo ristampato anche nel 1990, 1993 e 1994).
  • Corrado Ursi, Domenica : il signore dei giorni, in AA.VV., Atti della 28. Settimana liturgica nazionale tenuta a Pescara nel 1977, Ecumenica, Bari, 1980
  • Corrado Ursi, VII Comandamento, in Michele Cènnamo, Franco Vaudo (curr.), Dieci cardinali spiegano i dieci comandamenti, Rizzoli, Milano, 1984, pp. 127-149 (testo stampato anche in spagnolo in AA.VV., Diez Cardenales Explican Los Diez Mandamientos, Noguer, Barcellona, 1986 )
  • Corrado Ursi, Padre nostro la preghiera del Signore, Tipografia A.C.M., Torre del Greco, 1987

Scritti che raccolgono i testi (omelie, lettere pastorali) del card. Corrado Ursi come Arcivescovo di Napoli

  • Corrado Card. Ursi, Lettere pastorali. 1966-1974, Editoriale Comunicazioni Sociali, Napoli, 1975
  • Corrado Card. Ursi, Vescovo per voi con voi fratello. Testi e documenti di un servizio episcopale, Editoriale Comunicazioni Sociali, Napoli, 1976
  • Corrado Card. Ursi, Una vita in dono. Testi e documenti di un servizio episcopale, Editoriale Comunicazioni Sociali, Napoli, 1981

Testi di cui il card. Corrado Ursi ha scritto la prefazione o la presentazione

  • Girotto Samuele, Cristo, centro dell'universo: sintesi d'una somma cristologica, Christus Dominus, Marietti, Napoli, Torino, 1969
  • AA.VV., Studi e ricerche sulla Humanae vitae, M. D'Auria, Napoli, 1969
  • Enzo Coppola, Passiamo ai fatti: esperienze di vita parrocchiale, Libreria Editrice Redenzione, Marigliano, 1969
  • AA.VV., Il sacerdozio ministeriale: natura, funzione, missione, M. D'Auria, Napoli, 1970

Testi che raccolgono il materiale relativo al XXX Sinodo della Chiesa di Napoli, di cui Ursi è stato promotore e anima

  • , Sinodo della Chiesa di Napoli. Vol 1, Editoriale Comunicazioni Sociali, Napoli, 1978
  • , Atti del XXX Sinodo della Chiesa di Napoli. Vol 4, Editoriale Comunicazioni Sociali, Napoli, 1983
  • , 30° Sinodo della Chiesa di Napoli. Documento Conclusivo del 26 novembre 1983. Vol 5, Editoriale Comunicazioni Sociali, Napoli, 1983

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Nardò Successore: Stemma vescovo.png
Francesco Minerva 29 luglio 1951 - 30 novembre 1961 Antonio Rosario Mennonna I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Minerva {{{data}}} Antonio Rosario Mennonna
Predecessore: Arcivescovo di Acerenza Successore: Stemma arcivescovo.png
Domenico Picchinenna 30 novembre 1961 - 25 maggio 1966 Giuseppe Vairo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Picchinenna {{{data}}} Giuseppe Vairo
Predecessore: Arcivescovo di Napoli Successore: Stemma arcivescovo.png
Alfonso Castaldo 25 maggio 1966 - 9 maggio 1987 Michele Giordano I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alfonso Castaldo {{{data}}} Michele Giordano
Predecessore: Cardinale presbitero di San Callisto Successore: Stemma cardinale.png
Alfonso Castaldo 26 giugno 1967 - 29 agosto 2003 Willem Jacobus Eijk I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alfonso Castaldo {{{data}}} Willem Jacobus Eijk
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.