Hyacinthe Thiandoum

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Hyacinthe Thiandoum
Cardinale
THIANDOUM HYACINTHE.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
In Verbo Tuo laxabo rete

Thiandoumfoto.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 83 anni
Nascita Poponguine
2 febbraio 1921
Morte Aix-en-Provence
18 maggio 2004
Sepoltura Cattedrale di Nostra Signora delle Vittorie, a Dakar.
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 12 marzo 1944 da monsignor Marcel-François Lefebvre
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo {{{nominato}}}
Nominato arcivescovo 24 febbraio 1962 da Giovanni XXIII
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 20 maggio 1962 da monsignor Émile André Jean-Marie Maury
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
24 maggio 1976 da Paolo VI (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 27 anni, 11 mesi e 25 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Ordinazioni
e
Successione apostolica

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Hyacinthe Thiandoum (Poponguine, 2 febbraio 1921; † Aix-en-Provence, 18 maggio 2004) è stato un cardinale e arcivescovo senegalese.

Biografia

Formazione

Nacque in Poponguine, nell'arcidiocesi di Dakar, il 2 febbraio 1921. Suo padre era catechista. Compiuti gli studi secondari, entrò nel seminario regionale di Dakar e venne ordinato sacerdote il 18 aprile 1949 nella cattedrale della stessa città.

Nel 1951 venne inviato a Roma dove conseguì la licenza in filosofia ed in sociologia alla Pontificia Università Gregoriana.

Rientrato in Africa nel 1953, ricevette prima l'incarico di responsabile dell'Azione cattolica e poi quello di parroco della Cattedrale di Dakar e vicario generale dell'arcidiocesi.

Arcivescovo di Dakar

Il 24 febbraio 1962 fu eletto da Giovanni XXIII alla sede arcivescovile di Dakar. Fu consacrato il 20 maggio dello stesso anno. Successe nella sede di Dakar all'arcivescovo Marcel Lefebvre, che lo aveva ordinato sacerdote e nei cui confronti avrebbe dovuto negli anni successivi svolgere un'attiva opera di mediazione durante il doloroso contrasto con la Santa Sede.

Prese parte ai lavori del Concilio Vaticano II svolgendo importanti interventi sulla riforma liturgica, sulla questione ecumenica e sulle comunicazioni sociali.

Cardinalato

Fu creato e pubblicato da Paolo VI Cardinale nel Concistoro del 24 maggio 1976, del titolo cardinalizio di Santa Maria del Popolo.

Partecipò anche a numerose assemblee del Sinodo dei Vescovi: fu presidente delegato della IV Assemblea generale sulla catechesi nel 1977, relatore alla VII Assemblea generale sui laici del 1987, relatore generale anche all'Assemblea speciale per l'Africa del Sinodo dei Vescovi del 1994. Fu anche membro per più mandati del Consiglio della segreteria generale del Sinodo dei Vescovi.

Fu Presidente della Conferenza Episcopale del Senegal-Mauritania fino al 1987 e vice-presidente del Symposium episcopale panafricano.

Il 16 giugno 2000 divenne Arcivescovo emerito di Dakar.

Dimessosi nel 2000 all'età di 79 anni, morì il 18 maggio 2004 all'età di 83 anni. Il cardinale è sepolto nella Cattedrale di Nostra Signora delle Vittorie, a Dakar.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Dakar Successore: Arcbishoppallium.png
Marcel-François Lefebvre dal 24 febbraio 1962 al 2 giugno 2000 Théodore-Adrien Sarr I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marcel-François Lefebvre {{{data}}} Théodore-Adrien Sarr
Predecessore: Presidente della Conferenza dei vescovi del Senegal, della Mauritania, di Capo Verde e della Guinea Bissau Successore: Mitra heráldica.svg
- 1970 - 1987 Théodore-Adrien Sarr I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Théodore-Adrien Sarr
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo Successore: Kardinalpallium.png
James Charles McGuigan 24 maggio 1976 - 18 maggio 2004 Stanisław Dziwisz I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
James Charles McGuigan {{{data}}} Stanisław Dziwisz
Predecessore: Presidente del Simposio delle conferenze episcopali di Africa e Madagascar Successore: Mitra heráldica.svg
Paul Zoungrana 1978 - 1981 Paul Zoungrana I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paul Zoungrana {{{data}}} Paul Zoungrana
Voci correlate