Pierre-Marie Gerlier

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Jump to navigation Jump to search
Pierre-Marie Gerlier
Stemma cardinale Gerlier.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Cardinale Gerlier.jpg

Per Mariam ad Jesum
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 85 anni
Nascita Versailles
14 gennaio 1880
Morte Lione
17 gennaio 1965
Sepoltura Cattedrale Primaziale dei Santi Giovanni Battista e Stefano, Lione
Appartenenza Diocesi di Versailles
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 29 luglio 1921
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 14 maggio 1929 da papa Pio XI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 2 luglio 1929 dal cardinale Louis-Ernest Dubois
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 30 luglio 1937 da papa Pio XI
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
13 dicembre 1937 da Pio XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Pierre-Marie Gerlier (Versailles, 14 gennaio 1880; † Lione, 17 gennaio 1965) è stato un cardinale e arcivescovo francese.

Cenni biografici

Nato il 14 gennaio 1880 a Versailles, Francia. Suo padre, Guillaume Eugène Gerlier, era Inspecteur des Postes; sua madre era Louise Henriette Anna Fliche. Battezzato sommariamente il 15 gennaio 1880, ha ricevuto le cerimonie aggiuntive (in latino Suppleta) nella chiesa di Notre Dame di Versailles il 18 maggio 1880. Il suo nome di battesimo era Pierre Paul Marie ed era pronipote di Santa Caterina da Genova.

Formazione

Primi studi al Collège di Saint Lô, dove è stato compagno di Georges-François-Xavier-Marie Grente, futuro cardinale, all' École Fontanes di Parigi e alla Facoltà di Giurisprudenza dell'Università di Bordeaux (tesi sul contratto di lavoro). Nel 1912 si è iscritto come avvocato e ha lavorato presso la corte d'appello di Parigi; entrato nel Gran Seminario di Issy-les-Moulineaux l'8 dicembre 1913, ha interrotto gli studi teologici a causa della scoppio della prima guerra mondiale. Seminario di Friburgo, Svizzera.

Aiutante nel 104° reggimento di fanteria dell'esercito francese durante la prima guerra mondiale; ferito il 16 settembre 1914, durante la battaglia della Marna e catturato dal nemico; è stato imprigionato prima a Colonia e poi a Celle, Hannover; dopo un periodo in Svizzera, è stato rimandato in Francia e smobilitato il 14 marzo 1919; decorato con la Croix de Guerre. Rientrato poi nel Seminario di Issy-les-Moulineaux, ha ricevuto il diaconato il 18 dicembre 1920 dal cardinale Louis-Ernest Dubois ([1]), arcivescovo di Parigi, nella Chiesa di Saint-Sulpice, a Parigi.

Ordinato sacerdote il 29 luglio 1921 dal cardinale Louis-Ernest Dubois, nella chiesa di Saint-Sulpice a Parigi. Ministero pastorale e Direttore delle Opere Cattoliche nell'arcidiocesi di Parigi, 1921-1929.

Episcopato

Eletto vescovo di Tarbes e Lourdes il 14 maggio 1929, è stato consacrato il 2 luglio 1929 nella cattedrale metropolitana di Parigi, dal cardinale Louis-Ernest Dubois, arcivescovo di Parigi, assistito da Benjamin Roland-Gosselin ([2]), vescovo titolare di Mosinopoli, coadiutore di Versailles, e da Maurice Dubourg ([3]), vescovo di Marsiglia. Il suo motto episcopale era Ad Jesum per Mariam.

Promosso alla sede metropolitana di Lione il 30 luglio 1937.

Cardinalato

Creato cardinale nel concistoro del 13 dicembre 1937 da Pio XI, ha ricevuto la Berretta rossa e il titolo di Santissima Trinità al Monte Pincio, il 16 dicembre 1937.

Ha partecipato al conclave del 1939 che ha eletto papa Pio XII. Legato pontificio al Congresso Nazionale Mariano a Lione, il 13 giugno 1954. Nello stesso anno è stato insignito della Legion d'Onore dal Presidente René Cotyof France. Ha preso parte al conclave del 1958, che ha eletto papa Giovanni XXIII, Legato pontificio al Congresso Eucaristico Nazionale, a Lione, il 5 luglio 1959, ha partecipato alle prime tre sessioni del Concilio Vaticano II, 1962-1965 e al conclave del 1963 che ha eletto papa Paolo VI. È stato titolare della Médaille militaire e della Croce della Guerra del 1914-1918.

Morte

Morto il 17 gennaio 1965, di infarto, nel palazzo arcivescovile di Lione, è stato sepolto nel coro della Cattedrale Primaziale dei Santi Giovanni Battista e Stefano di Lione.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Tarbes e Lourdes Successore: BishopCoA PioM.svg
Alexandre-Philibert Poirier 14 maggio 1929 - 30 luglio 1937 Georges-Eugène-Emile Choquet I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alexandre-Philibert Poirier {{{data}}} Georges-Eugène-Emile Choquet
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Lione Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Louis-Joseph Maurin 30 luglio 1937 - 17 gennaio 1965 Jean-Marie Villot I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-Joseph Maurin {{{data}}} Jean-Marie Villot
Predecessore: Primate delle Gallie Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Louis-Joseph Maurin 30 luglio 1937 - 17 gennaio 1965 Jean-Marie Villot I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-Joseph Maurin {{{data}}} Jean-Marie Villot
Predecessore: Cardinale presbitero della Santissima Trinità al Monte Pincio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Louis-Joseph Maurin 16 dicembre 1937 - 17 gennaio 1965 Jean-Marie Villot I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-Joseph Maurin {{{data}}} Jean-Marie Villot
Voci correlate