Sante Veronese

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Sante Veronese
Cardinale
Stemma cardinale.png
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

1759 SANCTES VERONESIUS - VERONESE SANTE.JPG

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte S anni
Nascita Venezia
4 marzo 1684
Morte Padova
1º febbraio 1767
Sepoltura Cattedrale di Padova
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 4 agosto 1709
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 11 settembre 1758 da Clemente XIII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 19 novembre 1758 dal card. vescovo Antonio Maria Priuli
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
24 settembre 1759 da Clemente XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 7 anni, 4 mesi e 7 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Riammesso da da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Sante Veronese, o Santi (Venezia, 4 marzo 1684; † Padova, 1º febbraio 1767) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Venezia il 4 marzo 1684, figlio di Giulio e Anna nata Vendramin.

Dopo aver ricevuto l'istruzione elementare in casa, fu mandato a Roma nel collegio dei Padri Somaschi Nazareno. Studiò poi presso l'Università di Padova e terminò gli studi a Roma. Fu ordinato presbitero il 4 agosto 1709 e si addottorò il 30 dicembre di quell'anno in utroque iure.

Il cardinale Giorgio Cornaro, allora arcivescovo a titolo personale di Padova, lo nominò canonico della cattedrale di Padova, in seguito fu anche canonico tesoriere.

Il cardinale Cornaro lo nominò vicario generale di Padova, carica che mantenne anche sotto i vescovi Giovanni Minotto(ch) e Carlo Rezzonico (futuro papa Clemente XIII). Papa Benedetto XIV gli offrì la carica di arcivescovo titolare di Famagosta e quella di vescovo di Treviso, cariche che il prelato rifiutò.

Fu nominato vescovo di Padova l'11 settembre 1758, fu consacrato il 19 novembre dal cardinal Antonio Marino Priuli allora vescovo di Vicenza, coadiuvato da Francesco Paolo Giustiniani Ch, allora vescovo di Treviso e da Nicolò Antonio Giustiniani, O.S.B. allora vescovo di Torcello.

Fu creato cardinale presbitero nel concistoro del 24 settembre 1759 da Clemente XIII. In una solenne cerimonia il cardinale Antonio Marino Priuli, vescovo di Vicenza, gli impose la porpora cardinalizia. A causa della sua avanzata età e cattive condizioni di salute non fu mai a Roma per ricevere titolo cardinalizio.

Morte

Morì a Padova il 1º febbraio 1767. il 3 febbraio si tennero i funerali in cattedrale celebrati da mons. Gaetano Cognolato, rettore del seminario di Padova.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Padova Successore: BishopCoA PioM.svg
Carlo della Torre Rezzonico 1758-1767 Antonio Maria Priuli I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo della Torre Rezzonico {{{data}}} Antonio Maria Priuli
Bibliografia