Michele Pennisi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Michele Pennisi
COA Bishop Michele Pennisi of Piazza Armerina.svg
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Vescovopennisi.jpg

{{{didascalia}}}
Caritas Christi Urget
Titolo
Età attuale 73 anni
Nascita Licodia Eubea
23 novembre 1946
Morte
Sepoltura
Appartenenza diocesi di Caltagirone
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 9 settembre 1972 dal vescovo Carmelo Canzonieri
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 12 aprile 2002 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 3 luglio 2002 dal card. arcivescovo Salvatore De Giorgi
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 8 febbraio 2013
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
Scheda nel sito della CEI
Scheda nel sito della diocesi o congregazione

Michele Pennisi (Licodia Eubea, 23 novembre 1946) è l'attuale arcivescovo di Monreale.

Biografia

Dopo gli studi per la preparazione al sacerdozio, è stato ordinato sacerdote il 9 settembre 1972 da mons. Carmelo Canzonieri vescovo di Caltagirone. Dal 1985 al 1992 è stato rettore del Seminario vescovile di Caltagirone. Dal 1997 al 2002 è stato rettore dell'Almo Collegio Capranica.

Vescovo di Piazza Armerina

Papa Giovanni Paolo II lo ha nominato vescovo di Piazza Armerina il 12 aprile 2002; è stato consacrato dal cardinale arcivescovo Salvatore De Giorgi nella Basilica cattedrale di Maria Santissima delle Vittorie di Piazza Armerina, il 3 luglio successivo.

Dal 2007 è Priore Costantiniano per la Sicilia. Dal 2008 è delegato nella Conferenza Episcopale Siciliana per l'Educazione Cattolica, la Scuola e l'Università. Dal 2012 è membro del Pontificio Consiglio della Giustizia e della Pace.

Dal 2003 fino al 2013 è stato presidente della Associazione Bibliotecari Ecclesiastici Italiani (ABEI).

Arcivescovo di Monreale

Dall'8 febbraio 2013 è stato elevato ad arcivescovo della Arcidiocesi di Monreale (Palermo).

Contrasto alla mafia

Mons. Pennisi si è impegnato attivamente per far assegnare a delle cooperative di detenuti ed ex-detenuti i terreni confiscati a mafiosi[1].

Nel febbraio 2008 gli è stata assegnata la scorta dopo aver ricevuto un volantino con minacce di morte dalla mafia gelese, in seguito al suo rifiuto di celebrare in cattedrale il funerale del boss mafioso Daniele Emmanuello, ucciso il 3 dicembre 2007 in un conflitto a fuoco con la polizia[2][3].

Genealogia episcopale

Opere di Michele Pennisi

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Piazza Armerina Successore: Stemma vescovo.png
Vincenzo Cirrincione dal 12 aprile 2002 - 8 febbraio 2013 Rosario Gisana I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vincenzo Cirrincione {{{data}}} Rosario Gisana
Predecessore: Arcivescovo di Monreale Successore: Stemma vescovo.png
Salvatore Di Cristina dal 8 febbraio 2013 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Salvatore Di Cristina {{{data}}} in carica
Note
  1. «Sicilia:villa e terreni per i detenuti». La Sicilia, 5-11-2002.
  2. Alfio Sciacca. «Minacce dai boss, vescovo sotto scorta "Non mi fermerò"». corriere.it, 12-2-2008.
  3. «Non sono un vescovo antimafia». fiscsicilia.it, 24-2-2008.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.