Dimensioni Nuove

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Dimensioni Nuove
La copertina del numero di giugno 2010
Stato bandiera Italia
Lingua italiano
Periodicità mensile
Genere attualità e formazione giovanile
Formato
Fondatore {{{fondatore}}}
Fondazione 1962
Chiusura {{{chiusura}}}
Inserti e allegati
Editore Elledici
Sede Rivoli (To)
Altra Sede {{{altrasede}}}
Direttore don Valter Rossi
Condirettore
Vicedirettore
Redattore capo
ISSN 0391-5468
Distribuzione
Edizione cartacea {{{cartacea}}}
Edizione digitale {{{digitale}}}
Canale TV {{{tv}}}
Tablet PC {{{tablet}}}
Smartphone {{{smartphone}}}
Sito web
http://www.dimensioni.org ufficiale
Posta elettronica
dimensioni@dimensioni.org
 

Dimensioni Nuove è una rivista mensile italiana di attualità e formazione giovanile edita dall'editrice salesiana Elledici che si rivolge ai giovani a partire dai 16 anni e ai loro educatori e animatori. Ha il sottotitolo Il mondo visto dai giovani.

La redazione è a Rivoli (Torino).

Storia

Le origini

La rivista nasce nel 1962 per iniziativa di un gruppo di salesiani impegnati nel settore della pastorale giovanile, in un periodo nel quale, accanto ai periodici degli Scout e dell'Azione cattolica, il mondo salesiano non aveva ancora una vera e propria rivista per giovani e formatori; solo in Sicilia esistevano opuscoli collegati a circoli giovanili salesiani, quali Dimensioni per 2.

« La nascita di Dimensioni Nuove penso sia stata importante proprio perché finalmente, accanto alle riviste di disimpegno o ad altre troppo mirate a gruppi particolari, si affiancava una rivista che entrava nel vivo dell'attualità vista con gli occhi e la sensibilità dei giovani senza tessere e senza distintivi. (..)

In qualche ambiente si pensava che una rivista diretta ai giovani dovesse essere scritta da giovani. Noi scegliemmo un'altra linea: una rivista scritta da competenti con uno spazio importante dato ai giovani per confrontarsi ed esprimersi. Il compito non era facile, ma fin dall'inizio apparve vincente l'idea della rubrica "Lettere dal tempo": giovani che si raccontano e mettono a confronto sentimenti e convinzioni, rispondendosi a vicenda attraverso l'utilizzo delle pagine stesse della rivista. »

(Don Carlo Fiore, primo direttore del mensile, in Dimensioni Nuove, gennaio 2003[1])

Gli sviluppi

Sin dai primi anni, con l'intento di "formare le coscienze" con un taglio aperto e moderno, il mensile cercò il dialogo con esponenti di diverse correnti di pensiero. Col tempo intervistò Norberto Bobbio sul tema della non violenza, si confrontò con Guido Bodrato sul terreno della politica, fu seguita con attenzione da Livia Turco, allora responsabile dei Giovani Comunisti di Torino, avvicinò Carlo Carretto quando il Paese era investito dalla violenza più o meno "politica" e dal terrorismo.

Sulla Contestazione del '68 don Fiore ricorda:

« Non nascondo che sono stati anni problematici, nei quali il disagio giovanile si trasformò spesso in incontrollata violenza. La testata, a differenza di quanto facevano altri giornali, analizzò il fenomeno cercando di valutarne e spiegarne gli aspetti positivi. Per questo invitai a collaborare Marco Boato, che era a favore della contestazione non violenta. »

Sotto la direzione di don Fiore Dimensioni Nuove raggiunse i 50.000 abbonati e divenne oggetto di tre tesi di laurea.

Il primo successore di don Fiore alla guida del mensile fu Bruno Ferrero. Seguirono le direzioni di Sergio Giordani, Giuseppe Pelizza e Umberto De Vanna.

Dal 2005 è tornato alla direzione don Giuseppe Pelizza, che attualmente ricopre anche l'incarico di direttore editoriale dell'editrice Elledici, sostituito nel 2013 da don Valter Rossi.

La rivista oggi

Nel formato di 64 pagine a colori e con il motto "Il mondo visto dai giovani", Dimensioni Nuove esce con dieci numeri annui e propone inchieste, interviste, reportage, dossier e rubriche, aperte ai grandi temi sociali e culturali: dalla globalizzazione all'ambiente, dalle scoperte scientifiche all'etica e alla bioetica, dalla politica alla fede, dall'impegno al tempo libero, dalla memoria storica allo sport e ai nuovi "mondi virtuali". Continuano, tra le rubriche, le ormai "storiche" Lettere dal tempo.

La rivista si distingue inoltre per i numerosi materiali "di servizio", con i suggerimenti per affrontare concrete situazioni di vita (dalle relazioni interpersonali e affettive alle "tesine" scolastiche, dall'orientamento formativo alla ricerca del lavoro), e con indicazioni e recapiti per approfondire gli argomenti, oppure per organizzare iniziative di gruppo.

Le ultime direzioni hanno impresso alla rivista una duplice linea:

  • da un lato, l'obiettivo di muoversi "a caccia di tendenze" senza inseguire le mode, con spirito critico ma con uno sguardo di fondo caratterizzato dalla positività;
  • dall'altro, in netta controtendenza rispetto all'attuale mercato editoriale giovanile, il rifiuto di vedere nei suoi lettori un target di consumatori di prodotti, di sentimenti o di emozioni, valorizzandoli piuttosto come protagonisti liberi di esprimersi e di fare le loro scelte, ma anche come portatori di idee e di proposte.

Da alcuni anni la rivista cura il sito Internet www.dimensioni.org, con dossier inediti, una scelta di articoli del magazine e anticipazioni sui numeri futuri.

Note
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.