Beato Augusto Czartoryski

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beato Augusto Czartoryski, S.D.B.
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Beato

Augusto Czartoryski.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 34 anni
Nascita Parigi
2 agosto 1858
Morte Alassio
9 aprile 1893
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Sanremo, 2 aprile 1892
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il 1 dicembre 1978, da Giovanni Paolo II
Beatificazione 25 aprile 2004, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 8 aprile
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Scheda nel sito della diocesi o congregazione
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 8 aprile, n. 10:
« Ad Alassio presso Albenga in Liguria, beato Augusto Czartoryski, sacerdote della Società Salesiana, al quale la malferma salute non impedì di raggiungere grandi doni di santità e di seguire con fermezza la divina vocazione. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Il Beato Augusto Czartoryski (Parigi, 2 agosto 1858; † Alassio, 9 aprile 1893) è stato un presbitero polacco.

Biografia

Principe in esilio

Nacque in esilio, figlio del principe polacco Ladislao e dalla principessa Maria Amparo, figlia della regina di Spagna. Da circa trent'anni la sua nobile stirpe, legata agli interessi dinastici della Polonia, era emigrata in Francia. Da questa nazione il principe Ladislao cercava di restaurare l'unità della patria smembrata nel 1795.

A sei anni Augusto perse la madre: prese il suo posto Margherita d'Orléans, figlia del conte di Parigi, pretendente al trono di Francia. Fin da piccolo, Augusto, sebbene legatissimo alla sua amata Polonia, non fu mai attratto dalla vita di corte.

Tra i dieci e i diciassette anni studiò a Parigi e a Cracovia, ma la sua cagionevole salute lo costrinse a interrompere gli studi e a spostarsi di frequente nell'Europa meridionale in cerca di un clima più salubre. In quegli ebbe come precettore san Giuseppe Kalinowski, futuro carmelitano, che lo guidò con prudenza negli studi e nella vita spirituale.

L'incontro con don Bosco

Nel maggio del 1883 san Giovanni Bosco si trova in Francia: fu invitato a Palazzo Lambert dalla principessa Margherita d'Orléans. Augusto, che gli servì la Messa, rimase folgorato dall'incontro con il Santo. In seguito si recò diverse volte a Torino a incontrare don Bosco, cui chiese insistentemente di entrare nei Salesiani, incontrando però le resistenze del fondatore.

Augusto decise allora di ricorrere all'intervento di papa Leone XIII, che persuase don Bosco ad accettare il principe. Così, nel luglio del 1887, all'età di ventinove anni, dopo aver rinunciato ai beni e alla successione al trono, Augusto entrò in noviziato, nonostante il parere contrario della famiglia. Don Bosco, ormai alla fine della sua vita, gli benedisse l'abito talare.

Sacerdote salesiano

Iniziò dunque gli studi di filosofia; presto però tornò a farsi sentire la tubercolosi. Nella casa di Valsalice, a Torino, incontrò il venerabile Andrea Beltrami. I due furono legati una profondissima amicizia spirituale, mentre Andrea accudiva Augusto nella sua malattia.

Don Michele Rua, frattanto succeduto a don Bosco come Rettor Maggiore dei Salesiani, dopo gli studi di teologia, ammise Augusto all'Ordine Sacro. Quando venne ordinato sacerdote a San Remo, il 2 aprile 1892, la sua famiglia era volontariamente assente.

Don Augusto morì ad Alassio l'8 aprile 1893, ad appena trentacinque anni, dopo un solo anno di sacerdozio.

Culto

Da Giovanni Paolo II Augusto Czartoryski è stato proclamato venerabile l'1 dicembre 1978 e beato il 25 aprile 2004.

Il suo corpo è venerato a Przemysl, in Polonia.

Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.