Duraisamy Simon Lourdusamy

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Duraisamy Simon Lourdusamy
Cardinale
AA-03 LOURDUSAMY0001.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Aedificare domum Dei

Lourdusamy.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 90 anni
Nascita Kalleri
5 febbraio 1924
Morte Roma
2 giugno 2014
Sepoltura Cattedrale dell'Immacolata Concezione di Pondicherry
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 21 dicembre 1951 da mons. Auguste-Siméon Colas
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 2 luglio 1962 da Giovanni XXIII
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 22 agosto 1962 da mons. Ambrose Rayappan
Elevazione ad Arcivescovo 9 novembre 1964 Paolo VI
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
25 maggio 1985 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 29 anni e 8 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Riammesso da da {{{Riammesso da}}}
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Duraisamy Simon Lourdusamy (Kalleri, 5 febbraio 1924; † Roma, 2 giugno 2014) è stato un cardinale e arcivescovo indiano.

Biografia

Nato a Kallery, vicino a Gingee, nel distretto di Villupuram, arcidiocesi di Pondicherry, India. Era il settimo di dodici figli di Simone Duraisamy, che era un uomo giusto e gli abitanti del villaggio erano soliti farsi guidare da lui per risolvere le controversie, e sua moglie Anna Marie Amma, conosciuta come Matharasi. Suo fratello minore, Duraisamy Simon Amalorpavadass, fu un rinomato sacerdote e teologo; morì in un incidente automobilistico mentre si recava a Bangalore da Mysore. È anche elencato come Simon D. Lourdusami e come D. Simon Lourdusami.

Formazione e ministero sacerdotale

È stato ordinato sacerdote il 21 dicembre 1951. Dopo gli studi scientifici presso il "Loyola College" di Madras, ha conseguito il dottorato in Diritto Canonico presso la Pontificia Università Urbaniana di Roma nel 1956.

Dopo l'ordinazione sacerdotale è stato Cancelliere diocesano e segretario dell'Arcivescovo di Pondicherry, editore del settimanale cattolico in lingua tamil "Sava Viaby", direttore del "Catholic Doctors' Guild", del "Catholic Medical Students' Guild", della "Newman Associations", dell'Unione degli studenti universitari cattolici e di altre organizzazioni ecclesiali.

Episcopato

Il 2 luglio 1962 è stato nominato Vescovo titolare di Sozusa di Libia e Ausiliare di Bangalore, ricevendo l'ordinazione episcopale il 22 agosto successivo. A causa dello stato di salute dell'ordinario, l'Arcivescovo Thomas Pothacamury(ch), assumeva l'incarico della completa amministrazione dell'arcidiocesi, ricevendo il 9 novembre 1964 la nomina ad Arcivescovo titolare di Filippi e Coadiutore di Bangalore con diritto di successione.

È stato Presidente della "National Liturgical Commission for India" ed ispiratore del "National Liturgical and Catechetical Center" di Bangalore. Inoltre è stato Membro della Commissione Catechetica dell'Episcopato, Delegato alla prima Assemblea ordinaria del Sinodo dei Vescovi nel 1967, rappresentante dei Vescovi dell'India alla Conferenza Pan-Asiatica Catechetico-Liturgica di Manila nel 1967 della quale è stato anche Vice-Presidente e Presidente della sezione liturgica. Prima del Congresso Eucaristico Internazionale di Bogotá è stato anche invitato a partecipare come membro alla Settimana di studio catechetico a Medellín, in Colombia.

Succeduto all'Arcivescovo Pothacamury l'11 gennaio 1968, è rimasto responsabile del governo pastorale dell'Arcidiocesi di Bangalore sino al 2 marzo 1971, quando è stato chiamato a Roma in qualità di Segretario aggiunto della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli. Il 24 febbraio 1973 è divenuto Segretario dello stesso Dicastero ed inoltre Presidente delle Pontificie Opere Missionarie e Vice-Gran Cancelliere della Pontificia Università Urbaniana.

Nominato Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali il 30 ottobre 1985, ha rinunciato all'incarico il 12 luglio 1991, per motivi di salute.

Cardinalato

È stato creato e pubblicato Cardinale da Giovanni Paolo II nel Concistoro del 25 maggio 1985, del Titolo di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci fuori Porta Cavalleggeri, Diaconia elevata pro hac vice a Titolo Presbiterale il 29 gennaio 1996.

Morte

Si è spento, a seguito di una malattia, il 2 giugno 2014.[1]e. 2 giugno 2014, ore 1.35 CEST, presso la Casa di Cura Pio XI, via Aurelia, Roma. Giovedì 5 giugno 2014, alle ore 11:30, presso l'Altare della nella Cattedra della basilica papale vaticana, si sono svolte le esequie, celebrate dal cardinale Angelo Sodano, decano del Collegio cardinalizio, insieme con altri cardinali, arcivescovi e vescovi. Al termine della cerimonia eucaristica, Papa Francesco ha presieduto il rito dell'Ultima Commendatio e della Valedictio.

Secondo i suoi desideri, il suo corpo fu trasportato in India per la sepoltura nella Cattedrale dell'Immacolata Concezione di Pondicherry. Il funerale si è svolto presso la Cattedrale dell'Immacolata Concezione alle ore 10 del 9 giugno, celebrato da Salvatore Penacchio(ch), Nunzio apostolico in India e Nepal.

Onorificenze

Commendatore dell'Ordine della Legion d'onore (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Commendatore dell'Ordine della Legion d'onore (Francia)
— 29 dicembre 1976
Cavaliere di gran croce al merito con placca dell'Ordine al merito di Germania - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce al merito con placca dell'Ordine al merito di Germania
— 10 ottobre 1977
Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Stella d'Africa (Liberia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Stella d'Africa (Liberia)
— 3 novembre 1977
Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Corona di quercia (Lussemburgo) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di gran croce dell'Ordine della Corona di quercia (Lussemburgo)
— 29 giugno 1988
Cavaliere di I classe dell'Ordine della Stella Brillante (Taiwan) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di I classe dell'Ordine della Stella Brillante (Taiwan)
— 13 novembre 1983

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Sozusa di Libia Successore: Bishopcoa.png
Hailé Mariam Cahsai 2 luglio 1962 - 9 novembre 1964 Guido Attilio Previtali I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Hailé Mariam Cahsai {{{data}}} Guido Attilio Previtali
Predecessore: Arcivescovo titolare di Filippi Successore: Arcbishop.png
Leone Giovanni Battista Nigris 9 novembre 1964 - 11 gennaio 1968 vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leone Giovanni Battista Nigris {{{data}}} vacante
Predecessore: Arcivescovo di Bangalore Successore: Arcbishoppallium.png
Thomas Pothacamury 11 gennaio 1968 - 30 aprile 1971 Packiam Arokiaswamy I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Pothacamury {{{data}}} Packiam Arokiaswamy
Predecessore: Cardinale diacono e presbitero di Santa Maria delle Grazie alle Fornaci fuori Porta Cavalleggeri Successore: Kardinalcoa.png
- 25 maggio 1985 - 2 giugno 2014 Mario Zenari I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Mario Zenari
Predecessore: Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Wladyslaw Rubin 30 ottobre 1985 - 24 maggio 1991 Achille Silvestrini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Wladyslaw Rubin {{{data}}} Achille Silvestrini
Predecessore: Cardinale Protodiacono Successore: Berretta cardinalizia.png
Aurelio Sabattani 5 aprile 1993 - 29 gennaio 1996 Eduardo Martínez Somalo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Aurelio Sabattani {{{data}}} Eduardo Martínez Somalo
Note
Voci correlate