Achille Silvestrini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Achille Silvestrini
Silvestrinistemma.JPG
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Silvestriniimmagine.jpg

{{{didascalia}}}
Crux fidelis arbor una nobilis
Titolo cardinalizio
Età alla morte 95 anni
Nascita Brisighella
25 ottobre 1923
Morte Roma
29 agosto 2019
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Faenza, 13 luglio 1946 da mons. Giuseppe Battaglia
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 4 maggio 1979 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 27 maggio 1979 dal papa Giovanni Paolo II
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
28 giugno 1988 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Achille Silvestrini (Brisighella, 25 ottobre 1923; † Roma, 29 agosto 2019) è stato un cardinale, arcivescovo e diplomatico italiano, prefetto emerito della Congregazione per le Chiese Orientali.

Biografia

La formazione

Ha compiuto gli studi istituzionali teologici e filosofici presso il Seminario diocesano di Faenza e si è laureato in Lettere classiche presso l'Università di Bologna con una tesi dal titolo "Lo Statuto fondamentale degli Stati di Santa Chiesa promulgato da Pio IX nel 1948". Il 13 luglio 1946 è stato ordinato presbitero dal vescovo Giuseppe Battaglia nella cattedrale di Faenza; ha proseguito la sua formazione a Roma, dove ha conseguito il Dottorato in utroque iure presso la Pontificia Università Lateranense nel 1953 e frequentato i corsi di perfezionamento presso la Pontificia Accademia Ecclesiastica per la formazione dei diplomatici della Santa Sede.

L'attività diplomatica

Il 1º dicembre 1953 entrò a servizio della Segreteria di Stato, dove si occupò delle relazioni con i paesi del sud-est asiatico, soprattutto Vietnam, Cina e Indonesia; dal 1958 fu segretario personale del Cardinal Segretario di Stato Domenico Tardini e mantenne l'incarico anche con il suo successore, Amleto Giovanni Cicognani, fino al 1969. Come responsabile dei rapporti con le organizzazioni internazionali, fu uno dei principali collaboratori del cardinale Agostino Casaroli, di cui assecondò la politica di apertura e distensione verso i regimi comunisti dell'Europa orientale; partecipò a tutte la fasi della "Conferenza di Helsinki" del 1975 sulla sicurezza e la cooperazione in Europa, dai lavori preparatori a Ginevra nel 1973 alla riunione di Belgrado del 1977 per verificarne l'applicazione; fu capo delegazione della Santa Sede alla conferenza dell'ONU sull'uso civile dell'energia atomica nel 1971 e alla conferenza sul "Trattato di non proliferazione delle armi atomiche" nel 1975. Dal 28 luglio 1973 fu sottosegretario della seconda sezione della Segreteria di Stato.

Vescovo

Il 4 maggio 1979, Silvestrini fu nominato Segretario della sezione per i Rapporti con gli stati della Santa Sede ed eletto Arcivescovo titolare di Novaliciana da papa Giovanni Paolo II, da cui ricevette l'ordinazione episcopale il 27 maggio successivo; tra il 1980 e il 1983 fu rappresentante della Santa Sede alla Terza conferenza sulla sicurezza e cooperazione in Europa, a Madrid; fu a capo della delegazione Vaticana per la revisione dei Patti Lateranensi. Partecipò anche agli incontri sulla crisi delle Falkland e sulla rivoluzione in Nicaragua.

Cardinale

Nel Concistoro del 28 giugno 1988 fu creato e pubblicato da Giovanni Paolo II Cardinale Diacono di San Benedetto fuori Porta San Paolo e il 1º luglio successivo venne nominato Prefetto del Supremo tribunale della Segnatura Apostolica.

Il 24 maggio 1991 fu nominato poi Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali e Cancelliere del Pontificio Istituto Orientale.

Il 29 gennaio 1999 venne promosso Cardinale presbitero mantenendo però lo stesso titolo.

Divenuto dal 25 novembre 2000 Prefetto emerito della Congregazione per le Chiese Orientali, è deceduto a Roma il 29 agosto 2019.

Genealogia episcopale

Onorificenze

Onorificenze italiane

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana
— 4 ottobre 1985[1]

Onorificenze straniere

Gran Croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine del Cristo (Portogallo)
— 9 settembre 1981
Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo) - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine dell'Infante Dom Henrique (Portogallo)
— 20 febbraio 1991
Grand'Ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania (Romania) - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine della Stella di Romania (Romania)
— 2004[2]

Successione degli incarichi

Predecessore: Sottosegretario del Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa Successore: Emblem Holy See.svg
Mario Pio Gaspari 28 luglio 1973 - 4 maggio 1979 Audrys Juozas Bačkis I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Pio Gaspari {{{data}}} Audrys Juozas Bačkis
Predecessore: Segretario del Consiglio per gli Affari Pubblici della Chiesa Successore: Emblem Holy See.svg
Agostino Casaroli 4 maggio 1979 - 28 giugno 1988 Angelo Sodano I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Agostino Casaroli {{{data}}} Angelo Sodano
Predecessore: Vescovo titolare di Novaliciana
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Héctor Luis Lucas Peña Gómez 4 maggio 1979 - 28 giugno 1988 Faustino Sainz Muñoz I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Héctor Luis Lucas Peña Gómez {{{data}}} Faustino Sainz Muñoz
Predecessore: Prefetto della Congregazione per le Chiese Orientali Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Duraisamy Simon Lourdusamy 24 maggio 1991 - 7 settembre 2000 Ignace Moussa I Daoud I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Duraisamy Simon Lourdusamy {{{data}}} Ignace Moussa I Daoud
Predecessore: Prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Aurelio Sabattani 1º luglio 1988 - 24 maggio 1991 Gilberto Agustoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Aurelio Sabattani {{{data}}} Gilberto Agustoni
Predecessore: Cardinale diacono e presbitero di San Benedetto fuori Porta San Paolo Successore: Stemma cardinale.png
- 28 giugno 1988 - 29 agosto 2019 vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} vacante
Note
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.