Sergio Pignedoli

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sergio Pignedoli
Stemma sergio pignedoli.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Immagine Sergio Pignedoli.jpg

{{{didascalia}}}
Virtus ex alto
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 70 anni
Nascita Felina di Reggio Emilia
4 giugno 1910
Morte Reggio Emilia
15 giugno 1980
Sepoltura Chiesa parrocchiale di Felina di Castelnuovo ne' Monti (RE)
Appartenenza diocesi di Reggio Emilia
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Roma, 1º aprile 1933
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 22 dicembre 1950 da Pio XII
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile basilica di San Paolo fuori le Mura (Roma), 11 febbraio 1951 dal card. arc. Adeodato Giovanni Piazza
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
5 marzo 1973 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Sergio Pignedoli (Felina di Reggio Emilia, 4 giugno 1910; † Reggio Emilia, 15 giugno 1980) è stato un cardinale, arcivescovo e diplomatico italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 4 giugno 1910 a Felina di Reggio Emilia, nella diocesi di Reggio Emilia, da Omero Pignedoli e da Emma Peretti; fu battezzato il 7 giugno 1910. Entrato nel seminario diocesano, conseguì successivamente il dottorato in lettere all'Università Cattolica di Milano. A Roma ottenne il dottorato in diritto canonico al Pontificio Ateneo Lateranense, mentre alla Pontificia Università Gregoriana, il dottorato in storia ecclesiastica. Fu ordinato presbitero il 1º aprile 1933 a Roma, ma svolse il ministero pastorale per la diocesi di Reggio Emilia come Vice-rettore del Seminario di Reggio Emilia fino al 1934. Fu Cappellano militare durante la seconda guerra mondiale e membro del personale della Segreteria di Stato dal 1943. Svolse la mansione di assistente generale dell'Azione Cattolica Italiana e cappellano generale dei boy scout italiani fino al 1950. Il 5 maggio 1945 fu nominato Cappellano privato di Sua Santità [1] e Prelato domestico di Sua Santità il 5 settembre 1949. Fu segretario del Comitato per l'Anno Santo del 1950[2].

La nomina episcopale e l'attività diplomatica

Fu eletto da Pio XII arcivescovo titolare di Iconio e nominato Nunzio apostolico in Bolivia il 22 dicembre 1950. Venne consacrato il 11 febbraio 1951 nella basilica di San Paolo fuori le Mura a Roma dal cardinale Adeodato Giovanni Piazza, O.C.D., vescovo di Sabina e Poggio Mirteto e segretario della Sacra Congregazione Concistoriale, assistito dall'arcivescovo titolare di Efeso Valerio Valeri, assessore della Congregazione per le Chiese Orientali e dal vescovo di Reggio Emilia Beniamino Socche. Il sua moto episcopale era Virtus ex alto. Venne trasferito alla Nunziatura apostolica in Venezuela il 19 ottobre 1954. L'anno seguente, il 15 aprile 1955, fu nominato vescovo ausiliare di Giovanni Battista Montini, neo arcivescovo di Milano. Il 23 settembre 1960 divenne Delegato apostolico in Africa occidentale e centrale, con residenza a Lagos fino al 1º giugno 1964, quando fu trasferito alla Delegazione apostolica in Canada fino al 10 giugno 1967. Partecipò al Concilio Vaticano II dal 1962 al 1965 e fu Presidente della Conferenza straordinaria dell'Episcopato Vietnamita nel settembre 1966. Nel 1967 tornò definitivamente a Roma, quando, il 10 giugno, fu nominato Segretario della Sacra Congregazione "De Propaganda Fide".

Il cardinalato

Da Paolo VI fu creato cardinale nel concistoro del 5 marzo 1973; lo stesso giorno ricevette la berretta rossa e la diaconia di San Giorgio in Velabro. Il 6 marzo seguente fu nominato presidente del Segretariato per i Non Cristiani. Fu legato pontificio alla consacrazione del santuario dei martiri ugandesi di Namugongo in Uganda, svoltasi il 3 giugno 1974. Partecipò alla Terza Assemblea Ordinaria del Sinodo dei vescovi dal 27 settembre al 26 ottobre 1974 e alla Quarta Assemblea ordinaria del Sinodo dei Vescovi dal 30 settembre al 29 ottobre 1977. Entrò nei conclavi del 1978 che elessero Papa Giovanni Paolo I e Giovanni Paolo II. Divenne Cardinale protodiacono dal 30 giugno 1979 alla morte e partecipò alla prima assemblea plenaria del Collegio Cardinalizio svoltasi in Vaticano dal 5 al 9 novembre 1979.

La morte

Morì il 15 giugno 1980 a Reggio Emilia. Il rito funebre fu celebrato martedì 17 giugno, nella cattedrale di Reggio Emilia, presieduto dal cardinale Ugo Poletti, rappresentante del papa e da 4 altri cardinali: Agnelo Rossi, Michele Pellegrino, Giovanni Colombo e Antonio Poma. Tra i presenti c'erano il vescovo Renato Spallanzani di Palestrina, amico di vecchia data e da Milano, guidata da Fratel Ettore Boschini, Camelitano, una delegazione di portatori di handicap. Fu sepolto nel terreno della chiesa parrocchiale di Felina di Castelnuovo ne' Monti, accanto ai suoi genitori. Il 26 giugno, Papa Giovanni Paolo II presiedette una messa di suffragio presso la Patriarcale Basilica di San Pietro e pronunciò l'omelia [3].

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Iconio Successore: Stemma vescovo.png
Luca Ermenegildo Pasetto, O.F.M. Cap. 22 dicembre 1950-5 marzo 1973 vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luca Ermenegildo Pasetto, O.F.M. Cap. {{{data}}} vacante
Predecessore: Nunzio apostolico in Bolivia Successore: Flag of the Vatican City.svg
Giuseppe Burzio 22 dicembre 1950-19 ottobre 1954 Umberto Mozzoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Burzio {{{data}}} Umberto Mozzoni
Predecessore: Nunzio apostolico in Venezuela Successore: Flag of the Vatican City.svg
Armando Lombardi 19 ottobre 1954-15 aprile 1955 Raffaele Forni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Armando Lombardi {{{data}}} Raffaele Forni
Predecessore: Delegato apostolico in Africa occidentale e centrale Successore: Flag of the Vatican City.svg
- 23 settembre 1960-1º giugno 1964 Luigi Bellotti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Luigi Bellotti
Predecessore: Delegato apostolico in Canada Successore: Flag of the Vatican City.svg
Sebastiano Baggio 1º giugno 1964-10 giugno 1967 Emanuele Clarizio I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Sebastiano Baggio {{{data}}} Emanuele Clarizio
Predecessore: Segretario della Congregazione de Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
Filippo Bernardini 10 giugno - 15 agosto 1967 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Filippo Bernardini {{{data}}} -
Predecessore: Segretario della Congregazione per l'evangelizzazione dei popoli Successore: Emblem Holy See.svg
- 15 agosto 1967-6 marzo 1973 Bernardin Gantin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Bernardin Gantin
Predecessore: Cardinale diacono di San Giorgio in Velabro Successore: Stemma cardinale.png
Benno Walter Gut, O.S.B. 5 marzo 1973-15 giugno 1980 Alfons Maria Stickler, S.D.B. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benno Walter Gut, O.S.B. {{{data}}} Alfons Maria Stickler, S.D.B.
Predecessore: Presidente del Segretariato per i Non Cristiani Successore: Emblem Holy See.svg
Paolo Marella 6 marzo 1973-15 giugno 1980 Jean Jadot I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Marella {{{data}}} Jean Jadot
Predecessore: Cardinale protodiacono Successore: Berretta cardinalizia.png
Pericle Felici 30 giugno 1979-15 giugno 1980 Umberto Mozzoni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pericle Felici {{{data}}} Umberto Mozzoni
Note
  1. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1945, op. cit., p. 152
  2. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1950, op. cit., p. 408
  3. Omelia Giovanni Paolo II per le esequie del Card. Sergio Pignedoli
Bibliografia
  • Palermo, Gervasio "Il cardinale Sergio Pignedoli, amico indimenticabile (1910-1980)" : memorie e testimonianze. A cura di P. Gervasio Palermo. Andria, Collegio missionario Sacro Cuore, 1989;
  • LeBlanc, Jean "Dictionnaire biographique des évêques catholiques du Canada". Les diocèses catholiques canadiens des Églises latine et orientales et leurs évêques; repères chronologiques et biographiques, 1658-2002. Ottawa, Wilson & Lafleur, 2002. (Gratianus. Série instruments de recherche), pp.266-267.


Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.