Fausto Gabriel Trávez Trávez

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Fausto Gabriel Trávez Trávez, O.F.M.
Stemmafaustogabriel.JPG
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Faustotravezfoto.jpg

{{{didascalia}}}
Deus meus et omnia
Titolo
Incarichi attuali
Arcivescovo di Quito
Primate dell'Ecuador
Età attuale 79 anni
Nascita Toacazo
18 marzo 1941
Morte
Sepoltura
Appartenenza Ordine dei Frati Minori
Vestizione {{{V}}}
Vestizione 8 settembre 1960
Professione religiosa 15 ottobre 1965
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 12 dicembre 1970
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 1° febbraio 2003 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Chiesa di San Francesco (Quito), 15 marzo 2003 da Alain Paul Charles Lebeaupin
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 11 settembre 2010
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Fausto Gabriel Trávez Trávez (Toacazo, 18 marzo 1941) è un Arcivescovo ecuadoriano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

È nato l'8 marzo 1941 a Toacazo, in diocesi di Latacunga. Ha frequentato le scuole primarie e secondarie presso il Colegio Seráfico di Guápulo a Quito. Ha studiato filosofia e teologia presso lo Studentato Francescano di Quito e l'Universidad de San Buenaventura, a Bogotá.

Dopo essere entrato nel noviziato dei Frati minori l'8 settembre 1960, ha emesso la prima professione il 9 settembre 1961 e la professione solenne il 15 ottobre 1965. È stato ordinato sacerdote il 12 dicembre 1970.

Durante il suo ministero presbiterale è stato dal 1970 fino al 1979 presso il Convento di Guápulo, a Quito, incaricato del Movimiento Juvenil Franciscano a parte gli anni 1975 1976 quando ha frequentato la "Scuola Sacerdotale" del Movimento dei Focolari a Frascati.

Dal 1979 al 1985 è stato membro del Definitorio provinciale e dal 1981 al 1984 parroco di Guápulo. Nel 1982 ha fondato la comunità delle Hermanas Misioneras Franciscanas de la Juventud, e dal 1982 al 1985 è stato anche formatore dei professi temporanei dello Studentato francescano di Quito. Dal 1985 al 1987 è stato Superiore del convento di Riobamba e dal 1987 al 1990 parroco a Ambato. Ritornato a Quito è stato Superiore del convento e di nuovo parroco di Guápulo fino al 1994 quando verrà eletto Ministro Provinciale, carica che manterrà fino al 2000. Dal 2000 al 2003 è ritornato ad Ambato come superiore del convento e di nuovo parroco. Nel frattempo, nel 2001, ha fondato gli Hermanos Misioneros Franciscanos de la Juventud. È stato anche Presidente della Unión de Conferencias Latinoamericanas Franciscanas e della Conferencia Franciscana Bolivariana.

Il ministero episcopale

Il 1° febbraio 2003 è stato nominato Vescovo titolare di Sulletto e Vicario apostolico di Zamora en Ecuador. È stato consacrato il 15 marzo dello stesso anno dall'allora Nunzio Apostolico in Ecuador Alain Paul Lebeaupin.

Il 27 marzo 2008 è stato nominato Vescovo di Babahoyo.

L'11 settembre 2010 è stato promosso Arcivescovo di Quito diventando così anche Primate dell'Ecuador.

Dall'8 maggio 2014 è presidente della Conferenza episcopale dell'Ecuador.[1][2] Come tale ha accolto e accompagnato papa Francesco durante la visita che ha fatto in Ecuador tra il 5 e l'8 luglio 2015.[3]

Il 5 aprile 2019 lo stesso papa ha accolto la sua rinuncia al governo pastorale dell'arcidiocesi di Quito per raggiunti limiti di età.[4]

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vicario apostolico di Zamora en Ecuador Successore: Stemma vescovo.png
Serafín Luis Alberto Cartagena Ocaña 1° febbraio 2003 - 27 marzo 2008 Walter Jehowá Heras Segarra I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Serafín Luis Alberto Cartagena Ocaña {{{data}}} Walter Jehowá Heras Segarra
Predecessore: Vescovo di Babahoyo Successore: Stemma vescovo.png
Jesús Ramón Martínez de Ezquerecocha Suso 27 marzo 2008 - 11 settembre 2010 Marcos Aurelio Pérez Caicedo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jesús Ramón Martínez de Ezquerecocha Suso {{{data}}} Marcos Aurelio Pérez Caicedo
Predecessore: Arcivescovo di Quito Successore: Stemma arcivescovo.png
Raúl Eduardo Vela Chiriboga 11 settembre 2010 - 5 aprile 2019 Alfredo José Espinoza Mateus, S.D.B. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Raúl Eduardo Vela Chiriboga {{{data}}} Alfredo José Espinoza Mateus, S.D.B.
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale dell'Ecuador Successore: Mitra heráldica.svg
Antonio Arregui Yarza dall'8 maggio 2014 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Arregui Yarza {{{data}}} in carica
Voci correlate
Collegamenti esterni
  1. Monseñor Fausto Trávez es el nuevo presidente de la Conferencia Episcopal Ecuatoriana. su telegrafo.com.ec. URL consultato il 17 giugno 2017 (archiviato)
  2. (ES) «Iglesia dice que buscará acercarse al Gobierno». Diario El Universo, 10 maggio 2014. URL consultato in data 19 novembre 2015.
  3. (ES) «Monseñor Fausto Trávez: "Solo en ese recorrido de Monte Olivo a la Nunciatura se me fueron tres veces las lágrimas"». Ecuador Inmediato, 9 luglio 2015. URL consultato in data 19 novembre 2015.
  4. Rinuncia dell'Arcivescovo Metropolita di Quito (Ecuador) e nomina del nuovo Arcivescovo Metropolita su press.vatican.va. 5 aprile 2019

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.