Francesco Canali

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francesco Canali
CANALI FRANCESCO.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Kardinal Francesco Canali.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 70 anni
Nascita Perugia
20 ottobre 1764
Morte Roma
11 aprile 1835
Sepoltura Basilica di San Clemente al Laterano (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 20 dicembre 1788
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 26 settembre 1814 da Papa Pio VII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 21 maggio 1827 da Papa Leone XII
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
30 settembre 1831 da Gregorio XVI (23 giugno 1834 in pectore) (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Francesco Canali (Perugia, 20 ottobre 1764; † Roma, 11 aprile 1835) è stato un arcivescovo, rettore e cardinale italiano.

Cenni biografici

Figlio di Giuseppe Canali e Antonia Dati, nacque il 20 ottobre 1764 a Perugia nella "parrocchia di san Fortunato", dove fu battezzato lo stesso giorno col nome di Francesco. Ricevette il sacramento della cresima l'8 giugno 1772. Aveva due fratelli, Pietro, architetto, fondatore e direttore dell'Accademia del Disegno; e Luigi (1759-1841), direttore della Biblioteca Augusta e rettore dell'Università di Perugia.

Formazione

Frequentò l'Università di Perugia dove studiò latino con Claudio Errighi e umanistica con Vincenzo Marcarelli. In questo stesso ateneo conseguì il dottorato in filosofia e teologia il 30 dicembre 1790. Proseguì gli studi presso il seminario di Perugia, diretto dai frati agostiniani. Abbracciata la vita clericale, ricevette la tonsura il 6 settembre 1783 dal vescovo di Perugia mons. Alessandro Maria Odoardi (Ch), da cui ricevette tutti gli ordini sacri: in rapida successione nel 1874 gli ordini minori di lettore, accolito e suddiaconato e il diaconato il 23 dicembre 1786. Fu membro dell'Arcadia di Perugia con il nome di Giuseppe Stomiano.

Ministero sacerdotale

Ricevette l'ordinazione sacerdotale nel 1788. Fu quindi professore di teologia nel Seminario di Perugia dal 1793 e rettore del Seminario di Perugia dal 1797 al 1806. Fu eletto priore del Collegio dei Teologi nel 1797 e occupò l'incarico fino al 1800, quando ne divenne il decano. Fu esaminatore sinodale del clero di Perugia dal 1801 al 1802. Tra il 1808 e il 1814 Perugia fu sotto l'amministrazione dell'Impero Francese e il 14 giugno 1809, con altri quindici canonici del capitolo cattedrale, rifiutò di prestare giuramento di obbedienza al governo imperiale, per questo fu esiliato e i suoi beni confiscati. Fu dapprima a Parma poi a Piacenza e in fine in Corsica a Bastia, dove giunse a fine marzo 1811, dedicandosi allo studio delle Sacre Scritture e delle lingue originali in cui erano scritte. Riuscì a tornare a Perugia nell'agosto 1814. Gli spoletini, dopo le vicende napoleoniche, volevano come vescovo Mario Ancaiani (Ch), originario della città, ma fu nominato per la sede di Gubbio.

Ministero episcopale

Il 22 settembre 1814 il canonico Canali ottenne la sede di Spoleto. Il giorno seguente prestò giuramento di fedeltà al Papa e ricevette le congratulazioni dei rappresentanti comunali. Fu consacrato, probabilmente a Roma (mancano informazioni sull'evento) e prese possesso della sede di Spoleto il 30 novembre seguente. In una lettera pastorale, raccomanda ai pastori di rimanere sempre nelle loro parrocchie e alle donne di mantenere sempre la pace nella loro famiglia. Il 9 novembre 1815 iniziò la visita pastorale alla diocesi che si protrasse fino al 1820. Nello stesso anno pubblicò le costituzioni e il regolamento del Seminario di Spoleto.

Fu nominato amministratore ad nutum Sanctae Sedis della sede di Tivoli con il breve apostolico Apostolici nostri del 23 luglio 1820, per la rinuncia di padre Mauro Cappellari, O.S.B.B.Cam., futuro Papa Gregorio XVI. Il 3 agosto 1820 amministrò il sacramento della cresima ai fedeli della diocesi. Fu trasferito alla sede di Tivoli il 28 agosto e ne prese possesso il 22 ottobre successivo. In una prima lettera pastorale, scritta in un elegante latino, pubblicata nell'ottobre di quell'anno, raccomandava l'esemplarità al clero e la carità ai laici. Realizzò una visita pastorale nella diocesi che si concluse nel 1822. Il resoconto della visita fu pubblicato a Roma nel luglio 1824, nel 1826 tenne in diocesi una seconda visita pastorale.

Il 24 aprile 1827 si dimise dal governo pastorale della diocesi di Tivoli e fu promosso alla sede titolare di Larissa. In maggio assunse l'incarico di segretario della congregazione per i Vescovi e i Regolari, succedendo a monsignor Giovanni Marchetti e fu nominato canonico della basilica patriarcale vaticana.

Cardinalato

Papa Gregorio XVI lo creò cardinale, del titolo di San Clemente, il 30 settembre 1831, riservandosene però in pectore la pubblicazione, che si ebbe solo nel concistoro del 23 giugno 1834, meno di un anno prima della morte del Canali, avvenuta a Roma l'11 aprile 1835. È sepolto nei sotterranei della basilica del suo titolo.

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovi di Spoleto Successore: BishopCoA PioM.svg
Francesco Maria Locatelli 26 settembre 1814 - 28 agosto 1820 Mario Ancaiani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Maria Locatelli {{{data}}} Mario Ancaiani
Predecessore: Vescovo di Tivoli Successore: BishopCoA PioM.svg
Giuseppe Crispino Mazzotti 28 agosto 1820 - 24 aprile 1827 Francesco Pichi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Crispino Mazzotti {{{data}}} Francesco Pichi
Predecessore: Arcivescovo titolare di Larissa Successore: ArcbishopCoA PioM.svg
Salvatore Maria Caccamo, O.E.S.A. 21 maggio 1827 - 23 giugno 1834 Josip Franjo di Paola Novak I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Salvatore Maria Caccamo, O.E.S.A. {{{data}}} Josip Franjo di Paola Novak
Predecessore: Segretario della Congregazione dei Vescovi e Regolari Successore: Emblem Holy See.svg
Cesare Guerrieri Gonzaga 21 maggio 1827 - 23 giugno 1834 Domenico Lucciardi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cesare Guerrieri Gonzaga {{{data}}} Domenico Lucciardi
Predecessore: Cardinale presbitero di San Clemente Successore: CardinalCoA PioM.svg
Benedetto Cappelletti 1º agosto 1834 - 11 aprile 1835 Pietro Ostini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benedetto Cappelletti {{{data}}} Pietro Ostini

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.