Gaetano Bisleti

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Gaetano Bisleti
Stemma BISLETI GAETANO.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 81 anni
Nascita Veroli
20 marzo 1856
Morte Grottaferrata
30 agosto 1937
Sepoltura Santuario della Madonna dell'Olivella a Veroli (Fr)
Appartenenza Diocesi di Veroli
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Veroli, 20 settembre 1878 dal vescovo Giovanni Battista Maneschi
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
27 novembre 1911 da Pio X (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Gaetano Bisleti (Veroli, 20 marzo 1856; † Grottaferrata, 30 agosto 1937) è stato un cardinale italiano, Cardinale protodiacono.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque a Veroli nell'omonima diocesi il 20 marzo 1856; entrato nel seminario di Tivoli fu ordinato presbitero il 20 settembre 1878 nella cattedrale di Veroli dal vescovo Giovanni Battista Maneschi[1]. Svolse il ministero sacerdotale come canonico e Arcidiacono del Capitolo della cattedrale di Veroli fino al 1884. Contemporaneamente proseguì gli studi a Roma, dove conseguì il dottorato in teologia e si specializzò presso la Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici.

Divenuto canonico della Patriarcale Basilica Vaticana il 28 settembre 1889, fu in seguito nominato da Leone XIII Prelato domestico, Maestro di Camera di Sua Santità il 29 maggio 1901 e Protonotario Apostolico ad instar participantium il 13 giugno successivo. Fu riconfermato nell'incarico di Maestro di Camera di Sua Santità il 6 agosto 1903 da Pio X.

Il cardinalato

Fu creato cardinale diacono da Pio X nel concistoro del 27 novembre 1911: ricevette il cappello rosso e la diaconia di Sant' Agata alla Suburra tre giorni dopo. Partecipò al conclave del 1914 che elesse Papa Benedetto XV,dal quale fu nominato Prefetto della Congregazione per i Seminari e le Università degli Studi il 1º dicembre 1915. Divenne cardinale protodiacono dal 5 novembre 1916. Partecipò al conclave del 1922 e il 6 febbraio dello stesso anno, come cardinale protodiacono, annunciò al mondo l'elezione al soglio pontificio del cardinale Achille Ratti; incoronò il nuovo Papa che assunse il nome di Pio XI il 12 febbraio seguente.

Fu nominato Legato pontificio al Congresso Eucaristico di Udine il 16 agosto 1923; al Congresso italiano di musica sacra di Vincenza il 23 agosto 1923; al Congresso Eucaristico Nazionale a Fano nel 1924; alla fondazione del Seminario di Sassari il 5 agosto 1925; al Congresso mariano di Cagliari il 25 marzo 1926; al Congresso Eucaristico di Molfetta nel 1926; all'inaugurazione del nuovo Seminario di Caglieri, Bosa, il 16 settembre 1927. Il 27 ottobre 1929 presenziò alla posa della prima pietra, benedetta da Pio XI, del "Pontificio Collegio Pio Brasiliano". Il 17 dicembre 1928 optò per l'ordine dei cardinali presbiteri e la sua diaconia fu elevata pro illa vice a titolo. Fu nominato Presidente della Pontificia Commissione di Studi Biblici il 27 ottobre 1932; Gran Cancelliere della Pontificia Università Gregoriana il 21 giugno 1932 e del Pontificio Istituto di Musica Sacra il 31 ottobre seguente.

La morte

Morì di polmonite il 30 agosto 1937, all'età di 81 anni, a Grottaferrata; il funerale ebbe luogo nella "Chiesa di Sant'Ignazio" a Roma. Fu sepolto nel "Santuario Mariano dell'Olivella" della nativa Veroli.

Successione degli incarichi

Predecessore: Maestro di camera del Papa[2] Successore: Emblem Holy See.svg
Ottavio Cagiano de Azevedo 1901 - 14 dicembre 1905 Vittorio Amedeo Ranuzzi de' Bianchi [3] I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Cagiano de Azevedo {{{data}}} Vittorio Amedeo Ranuzzi de' Bianchi [3]
Predecessore: Prefetto della casa pontificia Successore: Emblem Holy See.svg
Rafael Merry del Val y Zulueta 14 dicembre 1905 - 1º dicembre 1915 Luigi Misciattelli [4]
(Vice-Prefetto)
I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Rafael Merry del Val y Zulueta {{{data}}} Luigi Misciattelli [4]
(Vice-Prefetto)
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Agata alla Suburra Successore: CardinalCoA PioM.svg
Andreas Steinhuber, S.J. 30 novembre 1911 - 1922 I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Andreas Steinhuber, S.J. {{{data}}}
Predecessore: Prefetto della Congregazione per i Seminari e le Università degli Studi Successore: Emblem Holy See.svg
- 1º dicembre 1915 - 27 ottobre 1932 Papa Pio XI I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Papa Pio XI
Predecessore: Cardinale protodiacono Successore: Pavillon pontifical.png
Francesco Salesio Della Volpe 5 novembre 1916 - 17 dicembre 1928 Camillo Laurenti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Salesio Della Volpe {{{data}}} Camillo Laurenti
Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Agata dei Goti Successore: CardinalCoA PioM.svg
- 1922 - 30 agosto 1937
Titolo presbiterale pro illa vice dal 17 dicembre 1928
Konrad von Preysing Lichtenegg-Moos I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Konrad von Preysing Lichtenegg-Moos
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione per gli Studi Biblici Successore: Emblem Holy See.svg
Willem Marinus van Rossum, C.SS.R. 27 ottobre 1932 - 30 agosto 1937 Eugène Tisserant I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Willem Marinus van Rossum, C.SS.R. {{{data}}} Eugène Tisserant
Note
  1. Senza fonte
  2. *(EN) Paul Maria Baumgarten, Maestro di Camera del Papa, in Charles George Herbermann (a cura di), Catholic Encyclopedia, 15 voll., Robert Appleton Company, New York 1907-1914, vol. IX, 1910, p. 521, online
  3. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1911, op. cit., p. 630
  4. Acta Apostolicae Sedis - Commentarium Officiale 1914, op. cit., p. 511
Bibliografia

Pięta, Zenonem, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi. Volumen IX (1903-1922).

Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.