Francesco Marchetti Selvaggiani

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francesco Marchetti Selvaggiani
CC-04 MARCHETTI0001.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Ill46 MARCHETTI SELVAGGIANI F 003.jpg

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 79 anni
Nascita Roma
1º ottobre 1871
Morte Roma
13 gennaio 1951
Sepoltura cimitero del Verano Roma
Appartenenza Diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 4 aprile 1896 dal Patriarca Francesco di Paola Cassetta
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 16 febbraio 1918 da Benedetto XV
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Roma, 14 aprile 1918 dal Cardinale Arcivescovo Pietro Gasparri
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
30 giugno 1930 da Pio XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Francesco Marchetti Selvaggiani (Roma, 1º ottobre 1871; † Roma, 13 gennaio 1951) è stato un cardinale e arcivescovo italiano, Decano del Collegio Cardinalizio.


Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 1º ottobre 1871 a Roma, da Vincenzo Marchetti-Selvaggiani e Valeria Caretti. Compì gli studi all'Almo Collegio Capranica e alla Pontificia Università Gregoriana a Roma, dove era compagno di classe di Eugenio Pacelli, futuro cardinale e Papa Pio XII. Fu ordinato presbitero il 4 aprile 1896 a Roma, da Francesco di Paola Cassetta, Patriarca latino titolare di Antiochia, vicegerente di Roma. Entrato a servizio della Sacra Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari, esercitò come uditore presso le nunziature di Washington e Monaco; fu in seguito attivo nella curia romana. Il 25 dicembre 1914 fu nominato Cappellano privato di Sua Santità e in seguito Prelato domestico di Sua Santità il 7 luglio 1915. Su richiesta delle autorità federali e della Santa Sede, dal luglio del 1915 fino al 1918 fu inviato straordinario in Svizzera per l'assistenza ai feriti e ai prigionieri di guerra durante la prima guerra mondiale. Il 26 settembre 1917 fu nominato Protonotaio apostolico.

Il ministero episcopale

Il 16 febbraio 1918 fu nominato da Benedetto XV arcivescovo titolare di Seleucia di Isauria e contemporaneamente internunzio in Venezuela. Fu consacrato il 14 aprile 1918 nella cappella del Pontificio Pio Collegio Latino Americano a Roma, dal cardinale Pietro Gasparri, Cardinale Segretario di Stato, co-consacranti Carlo Pietropaoli, arcivescovo titolare di Calcide e Bonaventura Cerretti, arcivescovo titolare di Corinto, segretario della Congregazione per gli affari ecclesiastici straordinari. Divenne Nunzio in Venezuela il 21 maggio 1920 fino al 4 dicembre dello stesso anno, quando fu nominato Nunzio in Austria. Il 15 dicembre 1922 divenne Segretario della Congregazione di Propaganda Fide: carica che ricoprì fino al 30 giugno 1930. Nel 1925 fu incaricato dell'organizzazione dell'Esposizione Missionaria Vaticana, progettata come un evento speciale per celebrare l'Anno Santo. Nel 1929 fu Legato Pontificio inviato all'incoronazione del Negus d'Etiopia, Haile Selassie.

Il cardinalato

Creato cardinale da Pio XI nel concistoro del 30 giugno 1930, ricevette il titolo di Cardinale presbitero di Santa Maria Nuova, il 3 luglio successivo. Il 9 maggio 1931 fu nominato Presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra, Vicario Generale di Sua Santità per la Città di Roma e Distretto e dal 26 maggio dello stesso anno Arciprete della Basilica di San Giovanni in Laterano. Divenne Cardinale vescovo di Frascati il 15 giugno 1936 e fu Cardinale legato per l'apertura della Porta Santa nella basilica patriarcale del Laterano il 1º aprile 1933. Partecipò al conclave del 1939 che elesse Papa Pio XII. Fu segretario della Congregazione del Sant'Uffizio dal 30 aprile 1939 fino alla sua morte. Il 16 febbraio 1948 optò per il titolo di Cardinale Vescovo di Ostia, propria del Decano del Collegio Cardinalizio, conservando la Sede suburbicaria di Frascati. Fu Prefetto della Congregazione del Cerimoniale dal 16 febbraio 1948.

La morte

Morì il 13 gennaio 1951, quando aveva appena celebrato la messa nella cappella privata del suo appartamento nel Palazzo del Sant'Uffizio e stava entrando nel suo studio quando fu colpito da una trombosi cerebrale. Monsignor Alfredo Ottaviani, assessore al Sant'Uffizio, lo raggiunse in tempo per amministrare l'estrema unzione. Poi andò in Vaticano per informare il papa. Fu sepolto nel cimitero di Campo del Verano a Roma.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Seleucia di Isauria Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Thomas Francis Kennedy 16 febbraio 1918 - 30 giugno 1930 Julien-Jean-Guillaume Conan I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Thomas Francis Kennedy {{{data}}} Julien-Jean-Guillaume Conan
Predecessore: Nunzio apostolico in Venezuela
internunzio dal 16 febbraio 1918 al 21 maggio 1920
Successore: Flag of the Vatican City.svg
Carlo Pietropaoli
(internunzio)
21 maggio 1920 - 4 dicembre 1920 Filippo Cortesi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Carlo Pietropaoli
(internunzio)
{{{data}}} Filippo Cortesi
Predecessore: Nunzio apostolico in Austria Successore: Flag of the Vatican City.svg
Teodoro Valfrè di Bonzo 4 dicembre 1920 - 15 dicembre 1922 Enrico Sibilia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Teodoro Valfrè di Bonzo {{{data}}} Enrico Sibilia
Predecessore: Segretario della Congregazione di Propaganda Fide Successore: Emblem Holy See.svg
Pietro Fumasoni Biondi 15 dicembre 1922 - 30 giugno 1930 Carlo Salotti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pietro Fumasoni Biondi {{{data}}} Carlo Salotti
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria Nuova Successore: CardinalCoA PioM.svg
Louis-Henri-Joseph Luçon 3 luglio 1930 - 15 giugno 1936 Enrico Sibilia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-Henri-Joseph Luçon {{{data}}} Enrico Sibilia
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra Successore: Emblem Holy See.svg
Basilio Pompilj 9 maggio 1931 - 13 gennaio 1951 Clemente Micara I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Basilio Pompilj {{{data}}} Clemente Micara
Predecessore: Vicario generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma Successore: CardinalCoA PioM.svg
Basilio Pompilj 9 maggio 1931 - 13 maggio 1951 Clemente Micara I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Basilio Pompilj {{{data}}} Clemente Micara
Predecessore: Arciprete della Basilica di San Giovanni in Laterano Successore: Roma Basilica S Giovanni.jpg
Basilio Pompilj 26 maggio 1931 - 13 gennaio 1951 Benedetto Aloisi Masella I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Basilio Pompilj {{{data}}} Benedetto Aloisi Masella
Predecessore: Cardinale vescovo di Frascati Successore: CardinalCoA PioM.svg
Michele Lega 15 giugno 1936 - 13 gennaio 1951 Federico Tedeschini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Michele Lega {{{data}}} Federico Tedeschini
Predecessore: Segretario della Congregazione del Sant'Uffizio Successore: Emblem Holy See.svg
Donato Sbarretti 30 aprile 1939 - 13 gennaio 1951 Giuseppe Pizzardo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Donato Sbarretti {{{data}}} Giuseppe Pizzardo
Predecessore: Cardinale vescovo di Ostia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte 16 febbraio 1948 - 13 gennaio 1951 Eugène Tisserant I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte {{{data}}} Eugène Tisserant
Predecessore: Decano del Collegio Cardinalizio Successore: Pavillon pontifical.png
Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte 16 febbraio 1948 - 13 gennaio 1951 Eugène Tisserant I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte {{{data}}} Eugène Tisserant
Predecessore: Prefetto della Congregazione del Cerimoniale Successore: Emblem Holy See.svg
Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte 16 febbraio 1948 - 13 gennaio 1951 Eugène Tisserant I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gennaro Granito Pignatelli di Belmonte {{{data}}} Eugène Tisserant
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.