Giovanni Serafini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Giovanni Serafini
Cardinale
Stemma Cardinale Serafini.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
battezzato
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
{{{motto}}}

Cardinale Serafini Giovanni.JPG

Ritratto del cardinale Serafini, opera di Nicola Moneta
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 68 anni
Nascita Magliano Sabina
15 ottobre 1786
Morte Roma
1º febbraio 1855
Sepoltura Basilica di Santa Maria in Cosmedin (Roma)
Conversione
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo mai nominato
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile mai consacrato
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creato
Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.
(vedi)
Creato
Cardinale
27 gennaio 1843 da Gregorio XVI (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 12 anni e 5 giorni
Cardinale elettore
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione a
pseudocardinale
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Consacrazione {{{Consacrazione}}}
Insediamento {{{Insediamento}}}
Fine pontificato {{{Fine pontificato}}}
Pseudocardinali creati {{{Pseudocardinali creati}}}
Sede {{{Sede}}}
Opposto a
Sostenuto da
Scomunicato da
Confermato cardinale {{{Confermato cardinale}}}
Nomina a pseudocardinale annullata da {{{Annullato da}}}
Riammesso da
Precedente {{{Precedente}}}
Successivo {{{Successivo}}}
Incarichi ricoperti
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Giovanni Serafini (Magliano Sabina, 15 ottobre 1786; † Roma, 1º febbraio 1855) è stato un cardinale italiano.

Cenni biografici

Nato a Magliano, diocesi di Sabina. Figlio di Domenico Serafini e Vittoria Colangeli, della piccola nobiltà locale. Zio del cardinale Luigi Serafini (1877).

Formazione e attività prelatizia

Ha studiato presso il Collegio di Perugia, alla Pontificia Accademia dei Nobili Ecclesiastici, Roma, dal 1815 e presso il Collegio Apostolico dei Protonotari, dove conseguì il dottorato in utroque iure, sia canonico che civile, nel 1817.

Ordinato (nessuna informazione trovata). Referendario del Tribunale della Segnatura Apostolica (dicembre 1817). Prelato domestico di Sua Santità (gennaio 1818). Ponente della Congregazione del buon governo (gennaio 1818). Vice-legato a Vice-legato (agosto 1818). Delegato apostolico di Ascoli Piceno (maggio 1821) e a Spoleto (aprile 1823). Ponente della Sacra Consulta (luglio 1824). Legato apostolico a Frosinone (dicembre 1828). Segretario della Congregazione del Buon Governo (marzo 1830). Canonico della Basilica Patriarcale Vaticana (febbraio 1832). Chierico della Camera Apostolica (febbraio 1833).

Presidente della Congregazione delle Acque e delle Strade (luglio 1833).Vice-presidente del tribunale penale di primo grado del Revisore generale della Camera apostolica (1836). Prelato del Reverendo Tessuto della Basilica di San Pietro (febbraio 1835). Prelato della Sacra Congregazione per l'immunità ecclesiastica (gennaio 1837). Presidente dell'Annona e della Grascia (giugno 1837). Prelato della Congregazione di Loreto (agosto 1837). Decano dei chierici della Camera Apostolica (luglio 1838).

Cardinalato

Creato cardinale diacono nel concistoro del 27 gennaio 1843, ricevette la berretta rossa e la diaconia dei Santi Vito e Modesto, il 30 gennaio 1843. Pro-prefetto della Congregazione delle Acque e delle Strade, 3 aprile 1843; prefetto della stessa, 18 aprile 1843. Optò per la diaconia di Santa Maria in Cosmedin, il 16 aprile 1846. Partecipò al conclave del 1846, che elesse papa Pio IX.

Morte

Morto il 1º febbraio 1855, di notte, dopo una breve malattia, a Roma. Esposto nella chiesa di San Marcello, Roma, dove si svolsero i suoi funerali il 4 febbraio 1855; sepolto nella diaconia di Santa Maria in Cosmedin.

Successione degli incarichi

Predecessore: Delegato apostolico di Spoleto Successore: Emblem Holy See.svg
Adriano Fieschi 1º aprile 1823 - 1º luglio 1824 Luigi Amat di San Filippo e Sorso I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Adriano Fieschi {{{data}}} Luigi Amat di San Filippo e Sorso
Predecessore: Delegato apostolico di Frosinone Successore: Emblem Holy See.svg
Luigi Ciacchi 6 gennaio 1829 - 1º marzo 1830 Gioacchino Provenzali I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Ciacchi {{{data}}} Gioacchino Provenzali
Predecessore: Segretario della Congregazione del Buon Governo Successore: Emblem Holy See.svg
Luigi Teodoli 15 marzo 1830 - 13 febbraio 1833 Domizio Meli-Lupi-Soragna I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Teodoli {{{data}}} Domizio Meli-Lupi-Soragna
Predecessore: Cardinale diacono dei Santi Vito, Modesto e Crescenzia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Andrea Negroni 30 gennaio 1843 - 16 aprile 1846 Vincenzo Santucci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Andrea Negroni {{{data}}} Vincenzo Santucci
Predecessore: Prefetto della Congregazione delle Acque Successore: Emblem Holy See.svg
Ludovico Gazzoli 18 aprile 1843 - 7 agosto 1846 Francesco Saverio Massimo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ludovico Gazzoli {{{data}}} Francesco Saverio Massimo
Predecessore: Cardinale diacono di Santa Maria in Cosmedin Successore: CardinalCoA PioM.svg
Paolo Orsi Mangelli 16 aprile 1846 - 1º febbraio 1855 Giuseppe Ugolini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Paolo Orsi Mangelli {{{data}}} Giuseppe Ugolini
Voci correlate