Jean-Claude Höllerich

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Jean-Claude Hollerich)
Jean-Claude Hollerich, S.J.
Coat of arms of Jean-Claude Hollerich (cardinal).svg.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Card. Jean-Claude Hollerich.jpg

{{{didascalia}}}
Annuntiate
Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di San Giovanni Crisostomo a Monte Sacro Alto
Età attuale 61 anni
Nascita Differdange
19 agosto 1958
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa 27 settembre 1981
Ordinato diacono
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Bruxelles, 21 aprile 1990
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 12 luglio 2011 Papa Benedetto XVI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Lussemburgo, 16 ottobre 2011 dall'arcivescovo Fernand Franck
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
5 ottobre 2019 da Francesco (vedi)
Cardinale elettore Fino al 19 agosto 2038
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Jean-Claude Hollerich (Differdange, 19 agosto 1958) è un cardinale e arcivescovo lussemburghese.

Biografia

Jean-Claude Hollerich è nato a Differdange, Arcidiocesi di Luxemborug, il 9 agosto 1958. Ha trascorso l'infanzia a Vianden, dove risiedeva la sua famiglia.

Formazione

Dopo gli studi secondari nella Scuola apostolica di Clairefontaine, fondata da padre Léon Dehon e nel liceo classico di Diekirch, ha cominciato la sua formazione al sacerdozio diocesano a Roma, dove alloggiava nel Pontificio collegio germano-ungarico e studiava teologia alla Pontificia Università Gregoriana. Nel 1981 è entrato nella Compagnia di Gesù e ha seguito la formazione dei gesuiti della Provincia del Belgio meridionale e del Lussemburgo. Dopo il noviziato a Namur e due anni di tirocinio pastorale a Lussemburgo dal 1983 al 1985 come insegnante al liceo francese di Vauban, è partito per il Giappone dove ha fatto gli studi di lingua e cultura giapponese e ha ripreso lo studio della teologia all'università Sophia di Tōkyō dal 1985 al 1989. Ha completato il percorso formativo in Germania (dal 1989 al 1990) alla Philosophisch-Theologische Hochschule Sankt Georgen di Francoforte conseguendo la licenza.

Il 21 aprile 1990 a Bruxelles è stato ordinato presbitero. Dal 1990 al 1994 ha studiato lingua e letteratura tedesca all'università Ludwig Maximilian di Monaco. Nello stesso periodo è stato accompagnatore spirituale dei seminaristi durante l'anno propedeutico al seminario maggiore di Lussemburgo e responsabile della pastorale vocazionale. Dal 1994 è stato professore di tedesco, francese e studi europei all'università Sophia di Tōkyō e dal 1999 è stato cappellano degli studenti della medesima università. Il 18 ottobre 2002 ha emesso i voti perpetui nella chiesa di Sant'Ignazio a Tōkyō. Dal 2008 è stato rettore della comunità dei Gesuiti all'università Sophia di Tokyo e vice-rettore del medesimo ateneo per gli affari generali e studenteschi. È stato anche delegato della Conferenza episcopale giapponese per la preparazione e la partecipazione alla Giornata mondiale della gioventù 2005.

Ministero episcopale

Il 12 luglio 2011 papa Benedetto XVI lo ha nominato arcivescovo di Lussemburgo.[1][2] Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 16 ottobre successivo dall'arcivescovo emerito di Lussemburgo Fernand Franck, co-consacranti il cardinale Joachim Meisner, arcivescovo metropolita di Colonia e l'arcivescovo metropolita di Tokyo Peter Takeo Okada.

Fautore di un maggior coinvolgimento dei laici, e in particolare dei giovani, in ambito ecclesiale, nel 2013 ha lanciato in diocesi un progetto pastorale dedicato a questi ultimi. Nel 2015 ha partecipato alla quattordicesima assemblea generale ordinaria del Sinodo dei vescovi incentrata sulla vocazione e la missione della famiglia, esperienza poi ripetuta nel 2018, con la quindicesima assise dedicata proprio ai giovani.

Dal 1994 fa parte delle fratellanze studentesche cattoliche AV Edo-Rhenania di Tokio e AV Rheinstein di Colonia.

Cardinalato

Durante l'Angelus del 1º settembre 2019 papa Francesco ne ha annunciato la creazione a cardinale nel concistoro del successivo 5 ottobre, divenendo il primo cardinale lussemburghese.[3] Ha ricevuto il titolo di San Giovanni Crisostomo a Monte Sacro Alto, prendendone possesso il 16 febbraio 2020.

Opere

  • Narrativität im Konstantinopolitanischen Glaubensbekenntnis: Sophia Linguistica, N. 37 (1994)
  • Different Way of Dialogue, in: Bulletin of Universities and Institutes: Sophia University, N. 29 (1994)
  • Der Ursprung der Schulgrammatik, in: Bulletin of Universities and Institutes: Sophia University, N. 30 (1995)
  • Das Entstehen eines Nationalbewusstseins in Luxemburg: Bulletin of Universities and Institutes, Sophia University, N. 32 (1997)

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Lussemburgo Successore: ArcbishopCoA PioM.svg
Fernand Franck dal 12 luglio 2011 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fernand Franck {{{data}}} in carica
Predecessore: Presidente della Commissione delle conferenze episcopali della Comunità Europea Successore: Mitra heráldica.svg
Reinhard Marx dall'8 marzo 2018 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Reinhard Marx {{{data}}} in carica
Predecessore: Cardinale presbitero di San Giovanni Crisostomo a Monte Sacro Alto Successore: CardinalCoA PioM.svg
José de Jesús Pimiento Rodríguez dal 5 ottobre 2019 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
José de Jesús Pimiento Rodríguez {{{data}}} in carica
Note
  1. Fr. Jean-Claude Hollerich, Trustee for International Relations, was elected as a Archbishop of Luxembourg su sophia.ac.jp. URL consultato il 1º dicembre 2013 (archiviato dall'url originale in data 3 dicembre 2013)
  2. Rinunce e nomine. Rinuncia dell'Arcivescovo di Lussemburgo (Granducato del Lussemburgo) e nomina del successore su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 12 luglio 2011. URL consultato il 9 settembre 2019
  3. Annuncio di Concistoro il 5 ottobre per la creazione di nuovi Cardinali su press.vatican.va, Bollettino. Sala stampa della Santa Sede, 1º settembre 2019. URL consultato il 9 settembre 2019
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.