Benoît-Marie Langénieux

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Benoît-Marie Langénieux
Cardinale
Armes du cardinal Benoît Langénieux (1824-1905).svg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Christus vivat in me

Benoît Langénieux-image pieuse-02.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 80 anni
Nascita Villefranche-sur-Saône
15 ottobre 1824
Morte Reims
1º gennaio 1905
Sepoltura Cattedrale metropolitana di Reims
Appartenenza Arcidiocesi di Parigi
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono 25 maggio 1850
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Cattedrale di Notre-Dame (Parigi), 21 dicembre 1850 dall'arc. Marie-Dominique-Auguste Sibour
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 25 luglio 1873 da papa Pio IX
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Cattedrale di Notre-Dame (Parigi), 28 ottobre 1873 dall'arc. Joseph Hippolyte Guibert
Elevazione ad Arcivescovo 21 dicembre 1874 da papa Pio IX
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
7 giugno 1886 da Leone XIII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 18 anni, 6 mesi e 24 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Benoît-Marie Langénieux (Villefranche-sur-Saône, 15 ottobre 1824; † Reims, 1º gennaio 1905) è stato un cardinale e arcivescovo francese.

Cenni biografici

Nato a Villefranche-sur-Saone, arcidiocesi di Lione, da una famiglia della piccola borghesia. Figlio maggiore sopravvissuto di Claude Antoine Langénieux (1799-ca.1833), mercante sellaio, e di Aimée Charles (1803-1884). Aveva solo otto anni quando la sua famiglia si trasferì a Parigi. Suo padre morì poco dopo, lasciando la responsabilità di crescere tre bambini piccoli da uno a otto anni a sua madre. Ricevette la prima comunione il 3 luglio 1836.

Formazione e ministero sacerdotale

Ha studiato lettere al Seminario Minore di Saint-Nicolas du Chardonnet, Parigi, sotto la direzione dell'Abbé Félix Dupanloup; fu discepolo dei futuri cardinali Charles-Martial-Allemand Lavigerie e Joseph-Alfred Foulon; dal 1846 al 1857 fu precettore a Saint-Servan, in Bretagna; nell'ottobre del 1847 entrò nel seminario di Saint-Sulpice a Parigi e studiò teologia. Ricevette il diaconato il 25 maggio 1850. Mentre era vicario di Saint-Roche, ha studiato teologia all'Università La Sorbona di Parigi, ottenendo un diploma di laurea.

Ordinato presbitero il 21 dicembre 1850 nella cattedrale metropolitana di Parigi, da Marie Dominique Auguste Sibour, arcivescovo di Parigi. Nell'arcidiocesi di Parigi, 1850-1873, vicario della parrocchia di Saint-Roch di Parigi; vice-promotore e poi promotore della curia arcidiocesana, 1° novembre 1863; parroco della grande parrocchia di Saint-Ambroise il 15 marzo 1863; parroco della parrocchia di Sant'Agostino il 29 gennaio 1868, dove si distinse come eccellente predicatore; arcidiacono del capitolo della cattedrale metropolitana e vicario generale il 28 novembre 1871.

Su richiesta dell'imperatore Napoleone III, fece predicare la Quaresima del 1870 nella cappella delle Tuileries. Presentato dal governo francese alla sede di Tarbes il 25 luglio 1873, nonostante le forti riserve del nunzio Flavio Chigi (1810-1885), arcivescovo titolare di Mira.

Ministero episcopale

Eletto vescovo di Tarbes il 25 luglio 1873, è stato consacrato il 28 ottobre 1873, nella Cattedrale di Notre-Dame di Parigi, da Joseph-Hippolyte Guibert, arcivescovo di Parigi, assistito da Frédéric de Marguerye (ch), già vescovo di Autun, e da Jacques Jeancard (ch), vescovo titolare di Ceramo. Il suo motto episcopale era Vivat in me Christus.

Fu nominato alla sede di Reims dal presidente della Repubblica francese, Patrice de Mac-Mahon, duca di Magenta, il 17 novembre 1874. Promosso alla sede metropolitana di Reims il 21 dicembre 1874. Assistente al Soglio Pontificio il 19 febbraio 1875.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero nel concistoro del 7 giugno 1886; il papa gli inviò la berretta rossa con un breve apostolico del 7 giugno 1886; ricevette la berretta rossa e il titolo di San Giovanni a Porta Latina il 17 marzo 1887.

Era uno stretto confidente di papa Leone XIII, che lo consultò riguardo a tutti gli affari della Chiesa in Francia. Partecipò al conclave del 1903, che elesse papa Pio X.

Morte

Morto il 1º gennaio 1905 a Reims. Esposto e sepolto nella cattedrale metropolitana di Reims.

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Tarbes Successore: BishopCoA PioM.svg
Pierre-Anastase Pichenot 25 luglio 1873 - 21 dicembre 1874 César-Victor-Ange-Jean-Baptiste Jourdan I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pierre-Anastase Pichenot {{{data}}} César-Victor-Ange-Jean-Baptiste Jourdan
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Reims Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Jean-François Landriot 21 dicembre 1874 - 1º gennaio 1905 Louis-Henri-Joseph Luçon I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-François Landriot {{{data}}} Louis-Henri-Joseph Luçon
Predecessore: Cardinale presbitero di San Giovanni a Porta Latina Successore: CardinalCoA PioM.svg
Joseph Hippolyte Guibert, O.M.I. 17 marzo 1887- 1º gennaio 1905 Gregorio María Aguirre y García, O.M.I. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph Hippolyte Guibert, O.M.I. {{{data}}} Gregorio María Aguirre y García, O.M.I.
Voci correlate