Domenico Maria Corsi

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Domenico Maria Corsi
Ra CORSI DOMENICO 047.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Domenico Maria Corsi.jpg

'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 64 anni
Nascita Firenze
1633
Morte Rimini
6 novembre 1697
Sepoltura Duomo di Rimini
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale in data sconosciuta
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 7 luglio 1687 da papa Innocenzo XI
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 17 agosto 1687
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
2 settembre 1686 da Innocenzo XI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Domenico Maria Corsi (Firenze, 1633; † Rimini, 6 novembre 1697) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Domenico Maria nacque a Firenze nel 1633 da Giovanni di Jacopo e da Lucrezia Salviati.

Avviato dalla carriera ecclesiastica, completò i suoi studi presso lo zio Lorenzo, prelato domestico del papa, laureandosi poi in utroque iure presso l'università di Pisa.

Nel 1659 era iscritto all'Accademia fiorentina. Dopo la morte dello zio si stabilì a Roma e sotto il pontificato di Alessandro VII. Il 7 aprile 1664 acquisì l'ufficio di protonotario apostolico e quindi il chiericato di Camera.

Proseguì la carriera curiale divenendo prima vicegovernatore di Fermo, vicelegato di Urbino, e dal 1667 di Ferrara. Sotto Clemente X fu inoltre visitatore della Camera apostolica nella provincia del Patrimonio. Alla morte del pontefice il Sacro Collegio lo volle quale governatore del conclave dal quale uscì eletto Innocenzo XI.

Ben conosciuto dal nuovo pontefice fu nominato uditore della Camera Apostolica e ricoprì ancora numerosi uffici: commissario generale delle Armi, presidente della Zecca, delle Acque e dell'Annona.

Fu creato cardinale nel concistoro del 30 settembre 1686 con il titolo di cardinale diacono di sant'Eustachio. Pochi mesi dopo fu nominato cardinale legato di Romagna, carica che ricoprì dal 3 marzo 1687 per sei anni. Resasi inoltre vacante la diocesi di Rimini il 7 luglio 1687 ne venne eletto vescovo. Per alcuni anni quindi la sua attività fu divisa fra quella pastorale per la sua diocesi e quella politica per la legazione di Romagna.

In diocesi compì la visita pastorale nel 1689 e, insieme al Consiglio comunale che lo aveva dichiarato protettore della città, fece costruire un ospedale e un nuovo seminario.

Nel 1692 si oppose con la sua solita fermezza e con successo alla richiesta dell'arcivescovo di Ravenna, mons. Raimondo Ferretti (Ch), di far dichiarare la Chiesa di Rimini suffraganea di quella ravennate. Nel 1696 tenne il sinodo diocesano, le cui costituzioni furono pubblicate due anni dopo.

Partecipò ai conclavi da cui uscirono eletti Alessandro VIII nell'autunno del 1689 e Innocenzo XII nel dicembre 1691.

Nel 1696 passò dall'Ordine dei cardinali diaconi a quello dei presbiteri e mutò titolo in quello di san Pietro in Montorio. Due mesi dopo, il 14 gennaio 1697, venne nominato camerario del Sacro Collegio.

Morì a Rimini il 6 novembre 1697. Le esequie furono celebrate nel Duomo di Rimini, nel quale fu sepolto con una lapide sulla quale fu inciso l'epitaffio composto dallo stesso cardinale durante la sua vita.

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale diacono di Sant'Eustachio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Felice Rospigliosi 30 settembre 1686 - 3 dicembre 1696 Vincenzo Grimani I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Felice Rospigliosi {{{data}}} Vincenzo Grimani
Predecessore: Legato apostolico di Romagna Successore: Emblem Holy See.svg
Lorenzo Raggi 3 marzo 1687 - 9 marzo 1693 Fortunato Ilario Carafa della Spina I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Lorenzo Raggi {{{data}}} Fortunato Ilario Carafa della Spina
Predecessore: Vescovo di Rimini Successore: BishopCoA PioM.svg
Marco Galli 7 luglio 1687 - 6 novembre 1697 Gianantonio Davia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Marco Galli {{{data}}} Gianantonio Davia
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pietro in Montorio Successore: CardinalCoA PioM.svg
Johannes von Goes 3 dicembre 1696 - 6 novembre 1697 Baldassarre Cenci I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Johannes von Goes {{{data}}} Baldassarre Cenci
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Camerlengo.svg
Leandro Colloredo, Oratoriano 14 gennaio 1697 - 6 novembre 1697 Bandino Panciatichi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Leandro Colloredo, Oratoriano {{{data}}} Bandino Panciatichi
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.